mostra aiuto
Accedi o registrati
cronaca live

Dakar 2016. Live Day 10: vincono Peterhansel (Peugeot) e Svitko (KTM)

-

Seconda parte della massacrante tappa marathon sulle dune di sabbia di Fiambala dove si registrano temperature vicine ai 50° all'ombra. Price si conferma leader nelle moto. Peterhansel al comando nelle auto

Dakar 2016. Live Day 10: vincono Peterhansel (Peugeot) e Svitko (KTM)

Le macchine sono al Bivacco di Belen in attesa di scatenare la Belen-La Rioja, con la speciale di nuovo ambientata nel forno di Fiambala e lunga 278 chilometri. I motociclisti, invece, partono dallo speciale bivacco Marathon di Fiambala, e molti di loro non sanno nemmeno che a pochi metri c’è una stazione termale e una vasca naturale di acqua freschissima.
Oggi si corre la speciale di Super Fiambala: partono insieme moto, macchine e camion solo in funzione del tempo ottenuto nella speciale precedente. Qui si decidono forse le sorti della Dakar 2016. La navigazione e la calura (registrati 47° all'ombra) tra le dune del deserto sanciranno chi può ambire al primo posto della corsa.


Cronaca in diretta

(ora italiana)

Ore 17.45
Stéphane Peterhansel (Peugeot) domina la tappa più difficile del 2016. Percorre i 244 km di speciale in 4 h 13'32". Cyril Despres è secondo a quasi 6 minuti. Peterhansel è il nuovo leader della generale Auto.

Peterhansel (Peugeot)

Ore 17.20
Carlos Sainz (Peugeot) rischia di veder naufragare la sua gara, ha oltre 20 minuti di ritardo da Stéphane Peterhansel e risulta fermo al km 213.

Ore 16.40
Štefan Svitko (KTM) si aggiudica la tappa numero 10, accorciata di 30 km al CP5.

Svitko (KTM)

Ore 16.10
La gara è interrotta al CP5 per le violente piogge che stanno interessando l'area.

Ore 16.00
Štefan Svitko (KTM) è il più veloce al CP4. Solo sesto Price.

15.40
Attenzione: Carlo Sainz è insabbiato al km 174.

Ore Ore 15.29
Tre Peugeot al comando. Peterhansel guida la corsa davanti a Sainz e Despres. Nasser Al-Attiyah è solo sesto a quasi 30 minuti dai primi. Le moto ricevono uno stop di 15 minuti dopo il CP3: così i piloti possono riprendersi dal caldo pazzesco di oggi.

Ore 15.02
Stéphane Peterhansel all'attacco del compagno Sainz: ha già recuperato 6 minuti.

Ore 14.41
Carlos Sainz (Peugeot) s'è ripreso alla grande ed è passato al CP2 con 7 minuti su Giniel de Villiers (Toyota). Le moto sono ancora alle prese con le infernali dune.

Ore 14.25
Anche Paulo Gonçalves (Honda) si perde alla ricerca del way point 1. Antoine Meo (KTM) piazza invece il terzo miglior tempo al CP2.

Ore 14.15
Price "si incapretta" (passateci la citazione del nostro tester offroad Aimone Dal Pozzo) e perde terreno al CP2. Štefan Svitko è primo e molla 4'31" a Price, mentre Kevin Benavides (Honda) è secondo.

Ore 14.00
Tappa pazzesca!  Dopo Sainz, Al-Attiyah e Hirvonen, anche Stéphane Peterhanse rischia di perdersi al way point 1. Da segnalare anche una foratura per il leader della corsa, Carlos Sainz.

Ore 13.50
Toby Price (KTM) è il più veloce al CP1. Punta ad allungare ulteriormente sugli inseguitori.

Ore 13.45
Nasser Al-Attiyah (Mini) riesce a ripartire, ma l'auto è seriamente danneggiata.

Ore 13.40
Carlos Sainz (Peugeot) parte per primo ma perde un sacco di tempo per trovare il primo way point. Viene superato da De Villiers (Toyota) e Hirvonen (Mini).

Ore 13.30
Grossi guai per Nasser Al-Attiyah (Mini) che si rovescia al km 5,9 della speciale e rischia di giocarsi la gara.

Ore 12.40
Le prime moto sono entrate in speciale. Toby Price (KTM) ha preso una rotta alternativa, presto seguito dai suoi rivali diretti. Anche Carlos Sainz sta affrontando le dune di sabbia, è infatti partito primo avendo vinto ieri.

Ore 12.30
Partenza della speciale rinviata. Strano a dirsi, ma un temporale questa notte ha alzato il livello dei torrenti, alcuni non sono più guadabili. Ci sono ancora in gara 97 moto e 32 quad. Nessuna donna ritirata! Laia Sanz è 14esima, mentre Rosa Romero è in 75esima posizione (è la moglie del campione Nani Roma). Cameli Liparoti è 21esima nei quad, Covadonga Fernández Suárez  è 27esima.

 

Classifiche

Tappa Moto

 

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

5

KTM

03:47:23 - -

2

47

HONDA

03:50:17 00:02:54 -

3

3

KTM

03:53:10 00:05:47 -

4

49

KTM

03:55:06 00:07:43 -

5

4

HUSQVARNA

03:57:18 00:09:55 -

 

Generale Moto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

3

KTM

34:49:04 - -

2

5

KTM

35:12:16 00:23:12 00:01:00

3

4

HUSQVARNA

35:31:53 00:42:49 -

4

49

KTM

35:33:08 00:44:04 -

5

47

HONDA

35:34:14 00:45:10 -

 

Tappa Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

302

PEUGEOT

03:58:32 - -

2

321

PEUGEOT

04:04:12 00:05:40 -

3

301

TOYOTA

04:24:48 00:26:16 -

4

300

MINI

04:50:57 00:52:25 -

5

315

MINI

04:54:36 00:56:04 -

 

Generale Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

302

PEUGEOT

32:44:59 - -

2

300

MINI

33:44:59 01:00:00 00:01:00

3

301

TOYOTA

33:57:30 01:12:31 -

4

315

MINI

34:08:50 01:23:51 -

5

321

PEUGEOT

34:35:06 01:50:07 00:01:00
  1 di 12  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento