mostra aiuto
Accedi o registrati
cronaca live

Dakar 2016. Live Day 9: fuori Gonçalves. Vincono Sainz e Price. Stop alla gara

-

Tappa marathon con 285 km di speciale per moto e quad che partono da Belen e qui tornano per l'assistenza. Le auto vanno invece a Fiambalà. Navigazione "africana" e temperature roventi. Gara fermata in anticipo

Dakar 2016. Live Day 9: fuori Gonçalves. Vincono Sainz e Price. Stop alla gara

Tappa marathon con 285 km di speciale per moto e quad che partono da Belen e qui tornano per l'assistenza dopo 151 km di trasferimento. Le auto vanno invece a Fiambalà. Navigazione "africana" e temperature roventi sono gli ingredienti di oggi.
A Belen ha vinto ieri Toby Price (KTM), l’australiano che ha debuttato lo scorso anno con un terzo posto assoluto, e che quest’anno ha vinto già quattro tappe conquistando, proprio oggi e anche con il “supporto” degli errori degli avversari, la leadership. Nelle auto si rivede Al Attiyah, che vince la prima tappa desertica con la Mini.
Oggi splende il sole e le temperature superano i 38 gradi dal mattino!

La DKR di Loeb all'assistenza dell'ottava tappa dopo l'incidente


Cronaca in diretta

(ora italiana)

Ore 16.55
Carlos Sainz ribalta il risultato e regala la vittoria della tappa alla Peugeot e passa in testa nella classifica generale, scalza infatti Stéphane Peterhansel, che oggi ha un ritardo di 7 minuti. Erik Van Loon (Mini) è secondo di tappa, Mikko Hirvonen (Mini) terzo.

Ore 16.10
Toby Price (KTM) vince la nona tappa nelle moto davanti a Kevin Benavides (Honda) di 7'10'' e Stefan Sivtko (KTM) di 10'33''.

Ore 15.45
Fine dei giochi e gara fermata in anticipo al CP2: la sabbia e il caldo massacrante delle dune di Fiambala hanno messo in ginocchio i concorrenti (in particolare i motociclisti) e, per la loro sicurezza, la direzione di gara ha fermato la corsa. Sono tante le moto insabbiate prima del CP2. Solo Price e i primi piloti hanno superato le dune indenni.
Paulo Goncalves è arrivato al CP2 grazie all'aiuto dei compagni di squadra Mika Metge e Paolo Ceci; cercherà di arrivare al bivacco della tappa Marathon di Fiambalà per sistemare il suo motore. Botturi chiude al 12esimo posto, Cerutti al 20esimo.

Ore 15.35
Nasser Al Attiyah (Mini) gioca in casa sulle dune, dove la navigazione diventa tosta davvero. Allunga di 10 secondi su Leeroy Poulter (Toyota), 27'' su Hirvonen (Mini) e 53'' su Terranova (Mini). Cyril Despres, con la prima Peugeot, è a 53 secondi.

Ore 15.00
Orlando Terranova (Mini) è il più rapido a inizio speciale; lo segue a 31 secondi Leeroy Poulter (Toyota). Le Mini si dimostrano più veloci delle Peugeot che hanno dominato la prima settimana di corsa. Cyril Despres è il più veloce con le DKR 2008, ma è solo quinto. Stéphane Peterhansel è ottavo, mentre Carlos Sainz è nono a quasi 4 minuti da Terranova.

Ore 14.50
Paulo Goncalves è fuori dalla Dakar 2016. Lo conferma Martino Bianchi (direttore Sportivo Honda alla Dakar):" Un arbusto gli ha bucato il radiatore, facendo uscire tutto il liquido rifrigerante. Dopo pochi km il motore della sua moto si è fermato".

Ore 14.31
Toby Price (KTM) allunga anche in vista del way point 4; Kevin Benavides (Honda) è secondo a 7'10'', mentre Kevin Benavides e Stefan Svitko (KTM) hanno oltre 10 minuti. Paulo Gonçalves è ancora fermo in speciale, con problemi al radiatore della sua Honda.

Ore 14.06
Grossi guai in vista per Paulo Gonçalves (Honda), che risulta fermo con la sua moto prima del CP2.

Ore 13.58
Toby Price supera il tratto di dune ed è ora al CP2. Per lui procede tutto a gonfie vele.

Ore 13.45
Nasser Al Attiyah (Mini) è in speciale e sta forzando il ritmo. Obiettivo? Riprendere le due Peugeot in classifica generale entro domani.

Ore 13.30
Antoine Meo (KTM) al CP1 è piuttosto lento e accumula già 6 minuti di ritardo dal compagno di squadra Price.

Ore 12.45
Price allunga sugli inseguitori al CP1 e i distacchi si fanno sensibili: Stefan Svitko (KTM) è a 2'58'', Paulo Goncalves (Honda) a 3'02'' e Pablo Quintanilla (Husqvarna) a 5'49''. 

Ore 12.25
Toby Price (KTM) è velocissimo e al primo way point stacca già di 2 minuti il rivale diretto, Paulo Gonàalves (Honda). 

Ore 12.10
Il team Mini fa reclamo contro Stéphane Peterhansel, attuale leader della classifica auto. Lo accusano di aver fatto rifornimento in una zona dove non era permesso (a 180 km dalla fine della speciale). La direzione di gara sta indagando per verificare se il pieno di carburante era consentito in quel tratto. Bruno Famin (Peugeot Sport) afferma che il rifornimento era lecito, perché segnalato sul roadbook. Peterhansel, se il reclamo venisse accolto, rischierebbe persino la squalifica.

Ore 11.25
Toby Price (KTM) è il primo a partire nelle moto, avendo vinto ieri. Per lui si preannuncia una giornata difficile, perché dovrà navigare fuori pista senza poter seguire alcuna traccia. Sono ancora in gara 105 moto e 35 quad.

Classifiche

Tappa Moto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

3

KTM

02:24:19 - -

2

47

HONDA

02:31:29 00:07:10 -

3

5

KTM

02:34:52 00:10:33 -

4

4

HUSQVARNA

02:35:07 00:10:48 -

5

48

HONDA

02:35:22 00:11:03 -

6

49

KTM

02:36:12 00:11:53 -

7

42

YAMAHA

02:38:42 00:14:23 -

8

23

KTM

02:38:57 00:14:38 -

9

7

YAMAHA

02:40:19 00:16:00 -

10

45

KTM

02:40:57 00:16:38 -

 

Generale Moto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

3

KTM

29:53:15 - -

2

5

KTM

30:18:02 00:24:47 00:01:00

3

4

HUSQVARNA

30:25:29 00:32:14 -

4

47

HONDA

30:26:20 00:33:05 -

5

49

KTM

30:33:52 00:40:37 -

6

7

YAMAHA

30:40:06 00:46:51 00:02:00

7

23

KTM

30:45:25 00:52:10 -

8

48

HONDA

30:55:57 01:02:42 -

9

42

YAMAHA

31:01:25 01:08:10 -

10

18

YAMAHA

31:10:32 01:17:17 00:04:00

 

Tappa Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

303

PEUGEOT

02:35:31 - -

2

306

MINI

02:35:41 00:00:10 -

3

315

MINI

02:35:48 00:00:17 -

4

301

TOYOTA

02:36:09 00:00:38 -

5

300

MINI

02:37:35 00:02:04 -

6

321

PEUGEOT

02:42:17 00:06:46 -

7

302

PEUGEOT

02:44:43 00:09:12 -

8

305

TOYOTA

02:45:09 00:09:38 -

9

310

MINI

02:46:24 00:10:53 -

10

346

CENTURY

02:51:02 00:15:31 -

 

Generale Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

303

PEUGEOT

28:39:24 - 00:01:00

2

302

PEUGEOT

28:46:27 00:07:03 -

3

300

MINI

28:54:02 00:14:38 00:01:00

4

315

MINI

29:14:14 00:34:50 -

5

301

TOYOTA

29:32:42 00:53:18 -

6

305

TOYOTA

29:41:12 01:01:48 00:05:00

7

319

TOYOTA

29:42:49 01:03:25 -

8

306

MINI

30:07:29 01:28:05 -

9

304

MINI

30:22:19 01:42:55 00:01:00

10

321

PEUGEOT

30:30:54 01:51:30 00:01:00
  1 di 14  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento