mostra aiuto
Accedi o registrati
cronaca live

Dakar 2016. Live quinta tappa: vincono Loeb (Peugeot) e Price (KTM)

-

La Dakar arriva in Bolivia per la seconda parte della tappa marathon. Uomini e macchine raggiungono altitudine incredibili, superando i 4.600 metri! La tappa misura 642 km, compresa la speciale di 328 km. Vince Price nelle moto

Dakar 2016. Live quinta tappa: vincono Loeb (Peugeot) e Price (KTM)

La Dakar arriva in Bolivia per la seconda parte della tappa marathon. Uomini e macchine raggiungono altitudine incredibili, superando i 4.600 metri! La tappa misura 642 km, compresa la speciale di 328 km. La navigazione è molto complessa.
L'altitudine può creare gravi problemi ai piloti meno allenati. Ma sarà un banco di prova durissimo anche per le moto e le auto. 
Le moto partono all'alba e percorrono oltre 280 km prima di affrontare una speciale lunga e in cui sarà difficile interpretare correttamente la navigazione.

Cronaca in diretta

(ora italiana)

Ore 19.00
Terza vittoria alla Dakar 2016 per il cannibale Sébastien Loeb (Peugeot)! 
Dopo 321 km di speciale il francese batte Carlos Sainz di solo 22 secondi. Stéphane Peterhansel (Peugeot) è terzo e completa uno straordinario podio di tappa firmato dalla Peugeot.

Loeb

Ore 18.52
Le auto passano ora al way point numero 8. Primo Loeb (Peugeot) davanti a Sainz (Peugeot), Al Attiyah (Mini) e Peterhansel (Peugeot). Mancano pochi chilometri alla fine, ma nulla è scontato, perché la navigazione è complicata. 

Ore 18.00
La speciale delle auto finirà al km 321 (7 prima del previsto) a causa del maltempo che flagella la zona finale della prova cronometrata. La Dakar 2016 si conferma un'edizione dura, fredda e umida.

Ore 17.03
Nasser Al Attiyah (Mini) è stretto nell'assedio dell'armata Peugeot. Loeb e Sainz (Peugeot) sono al comando a metà speciale, tallonati da Nasser che però deve guardarsi le spalle dagli altri piloti della Casa francese, Peterhansel e Despres.

Ore 16.46
Toby Price ha vinto la tappa numero 5. L'australiano non ha commesso errori ed è stato molto attento a leggere le note, come dimostra il suo tempo pari a  5'57. Al secondo posto c'è l'altra KTM, di Antoine Meo, che ha relegato in terza posizione il pilota Honda Joan Barreda.  

Ore 16.26
Paulo Gonçalves (Honda) ha terminato ora la sua speciale col tempo di 4 ore e 12 secondi. Paulo era secondo al CP2 e potrebbe oggi subire il sorpasso da parte dei principali rivali, Price in particolare.

Ore 15.26
Toby Price (KTM) è ancora il più veloce in speciale. L'australiano precede sempre Joan Barreda e Antoine Meo. Ma ora inizia il bello: superato il Way Point 6, i piloti salgono a quota 4.580 metri.

Ore 14.38
Le prime auto entrano in speciale ora.

Ore 14.00
Toby Price e la sua KTM sono i più veloci al CP1, precedono Joan Barreda di 1'06''. Oggi va forte anche Antoine Meo (KTM), terzo a due secondi da Barreda (Honda).

Ore 13.40
Paulo Gonçalves (Honda nr 2) ha raggiunto il CP1, che però dista solo 2 km dal CP2. Al CP2 i piloti possono fare rifornimento. Vi daremo i tempi parziali quando i motociclisti saranno transitati dal secondo check point.

Ore 13.30
Toby Price (KTM) fa registrare il miglior parziale al Way Point 1, ma diversi concorrenti devono ancora transitare.

Ore 12.53
Oggi 100 auto hanno lasciato il parco chiuso. Solo Roberto Naivirt e Ricardo Bonazzola su Toyota sono costretti al ritiro da noie meccaniche.

Ore 12.35
Adrien Van Beveren, che ha vinto due volte l'Enduropale du Touquet, sta riscontrando gravi problemi alla guida della sua Yamaha. Il giovane campione soffre infatti per l'altitudine. Ma dovrebbe superare le difficoltà, perché i chilometri in alta quota sono comunque pochi.

Ore 12.20
Paulo Gonçalves entra in speciale, deve affrontare 328 km. Dopo la discesa fino al CP1, inizia la salita verso le cime più alte a 4.580 metri, dopo 216 km di speciale. Le auto stanno affrontando il trasferimento.

Ore 11.48
Le prime moto entrano in prova speciale. Guida il gruppo il leader della classifica, Paulo Gonçalves (Honda), che parte alle 12 esatte.


Tappa Moto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

3

KTM

04:03:44 - -

2

49

KTM

04:06:05 00:02:21 -

3

5

KTM

04:06:17 00:02:33 -

4

14

KTM

04:06:24 00:02:40 -

5

6

HONDA

04:09:41 00:05:57 -

6

4

HUSQVARNA

04:10:35 00:06:51 -

7

16

KTM

04:11:03 00:07:19 -

8

7

YAMAHA

04:11:04 00:07:20 -

9

17

SHERCO TVS

04:11:20 00:07:36 -

10

20

SHERCO TVS

04:12:18 00:08:34 -

 

Tappa Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

314

PEUGEOT

03:32:34 - -

2

303

PEUGEOT

03:32:56 00:00:22 -

3

302

PEUGEOT

03:35:34 00:03:00 -

4

300

MINI

03:35:41 00:03:07 -

5

319

TOYOTA

03:38:41 00:06:07 -

6

310

MINI

03:42:49 00:10:15 -

7

304

MINI

03:43:07 00:10:33 -

8

305

TOYOTA

03:48:43 00:16:09 -

 

Generale Moto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

2

HONDA

14:30:07 - -

2

5

KTM

14:31:52 00:01:45 00:01:00

3

3

KTM

14:31:54 00:01:47 -

4

6

HONDA

14:32:34 00:02:27 00:06:00

5

14

KTM

14:33:04 00:02:57 -

6

47

HONDA

14:36:53 00:06:46 -

7

49

KTM

14:36:56 00:06:49 -

8

8

HUSQVARNA

14:38:20 00:08:13 00:01:00

9

4

HUSQVARNA

14:38:37 00:08:30 00:01:00

10

20

SHERCO TVS

14:43:46 00:13:39 -

 

Generale Auto

Pos. Name Mark Time variation Penalty

1

314

PEUGEOT

13:17:25 - -

2

302

PEUGEOT

13:25:13 00:07:48 -

3

303

PEUGEOT

13:30:51 00:13:26 00:01:00

4

300

MINI

13:31:41 00:14:16 00:01:00

5

319

TOYOTA

13:36:03 00:18:38 -

6

305

TOYOTA

13:55:08 00:37:43 00:05:00

7

310

MINI

14:10:56 00:53:31 -

8

304

MINI

14:29:04 01:11:39 00:01:00
  1 di 13  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento