mostra aiuto
Accedi o registrati
dakar 2017

Dakar 2017. Live Day 8. Nelle moto vince Barreda (Honda), tra le auto Loeb (Peugeot)

-

La tappa 8 Uyuni – Salta è stata modificata per il maltempo che ha reso tratti del percorso impraticabili. La corsa originariamente di 492 km cronometrati verrà sospesa dopo il CP1 al km 174. ANNULLATA LA TAPPA NR 9!

Dakar 2017. Live Day 8. Nelle moto vince Barreda (Honda), tra le auto Loeb (Peugeot)

La tappa 8 Uyuni – Salta è stata modificata  per il maltempo che ha reso tratti del percorso impraticabili. La corsa originariamente di 492 km cronometrati verrà sospesa dopo il CP1 al km 174. La corsa arriva così in Argentina. Il road book dei piloti è stato pesantemente rivisto e la speciale subisce un taglio di ben 73 km.
Nelle moto parte per primo il giovane americano Ricky Brabec, che dovrà però rispondere agli attacchi del compagno di squadra Honda, Paulo Goncalves, e del leader della gara, Sam Sunderland. Joan Barreda, con un'ora e 14 minuti di ritardo dall'inglese, appare tagliato fuori dalla corsa. Ma mai dire mai alla Dakar! 
Xavier de Soultrait parte con 6 minuti di penalità per aver raggiunto tardi la speciale ieri. Si parte, con 892 km ci aspetta la tappa più lunga della Dakar 2017!

Cronaca in diretta (ora italiana):

Aggiornamento Ore 00:26:
Annullata la tappa nr 9 dell'11 gennaio 2017. La speciale del Day 9 Salta – Chilecito è stata annullata per consentire ai mezzi rimasti bloccati a 40 km a nord di Jujuy da una imponente frana di raggiungere Chilecito e garantire il normale svolgimento della tappa 10 Chilechito – San Juan. A 170 km da Salta, tutta la carovana della Dakar è rimasta bloccata dallo smottamento di una montagna che ha impedito la circolazione dei mezzi. L’organizzazione ha lavorato per trovare un percorso alternativo e le prime moto sono attese al bivacco di Salta tra le 21:00 e le 22:00 (alle 2 di notte italiane, ndr). (Fonte: Luca Manca).

Classifica generale Auto dopo la tappa odierna:

1 309 S. LOEB (FRA) PEUGEOT 020:10:05 00:00:00
2 300 S. PETERHANSEL (FRA) PEUGEOT 020:11:43 00:01:38 00:00:00
3 307 C. DESPRES (FRA) PEUGEOT 020:27:22 00:17:17 00:00:00
4 305 N. ROMA (ESP) TOYOTA 020:33:41 00:23:36 00:00:00
5 303 M. HIRVONEN (FIN) MINI 021:03:46 00:53:41 00:00:00

Classifica generale Moto dopo la tappa odierna:

1 014 S. SUNDERLAND (GBR) KTM 022:01:08 00:00:00
2 003 P. QUINTANILLA (CHL) HUSQVARNA 022:22:06 00:20:58 00:00:00
3 006 A. VAN BEVEREN (FRA) YAMAHA 022:29:57 00:28:49 00:00:00
4 016 M. WALKNER (AUT) KTM 022:35:22 00:34:14 00:00:00
5 008 G. FARRES GUELL (ESP) KTM 022:35:32 00:34:24 00:00:00

Ore 22.00
Sébastien Loeb ottiene una brillante vittoria di tappa, che l'ha visto dominare dall'inizio di giornata sul rivale ma compagno del team Peugeot, Stéphane Peterhansel, che termina a 3'35 behind. Ora è Loeb il nuovo leader della classifica generale. Completa il podio la terza Peugeto 3008 DKR, guidata da Cyril Despres.

Ore 21.10
Sebastien Loeb affronta anche la seconda parte della speciale con irruenza. Distacca Peterhansel di oltre cinque minuti. Appare in leggera difficoltà anche Despres. Le Peugeot sono comunque grandi protagoniste di questa edizione, curata in tutti i dettagli da Marc Coma.

Ore 20.35
Matthias Walkner ottiene il secondo posto nelle moto, a  3'51 da Joan Barreda. Il suo compare KTM, Sam Sunderland, si conferma leader nella generale e si accinge, domani, ad affrontare la nona tappa.

Ore 20.05
Joan Barreda non ha più nulla da perdere e spinge come un dannato. Risultato? Oggi ha vinto la sua seconda tappa di questa Dakar!

Ore 19.55
Ora tocca alle auto! Sono pronte a entrare nella seconda parte della speciale di una tappa che si rivela lunga per noi di Automoto.it, che seguiamo la diretta dal calduccio della nostra redazione milanese. Non osiamo pensare alla fatica dei piloti, ma anche del nostro inviato Piero Batini e del suo fantastico compagno di viaggio, Franco Acerbis.
Ma torniamo alla tappa. Il primo a ri-partire è Sebastien Loeb, seguito da Stephane Peterhansel. La lotta tra i due piloti Peugeot si fa bella tosta.

Ore 19.32
Juan Pedrero perde terreno e accusa un ritardo al CP2 di quasi 5 minuti da Barreda, che oggi è proprio imprendibile.

Ore 19.05
Matthias Walkner transita al CP2 col secondo miglior tempo provvisorio, a 3'54 da Barreda.

Ore 18.45
Joan Barreda ha raggiunto il CP2 con 4'23 sul leader della generale Sam Sunderland, che ha preferito non correre rischi. Vediamo ora se i prossimi concorrenti in arrivo avranno fatto meglio di Joan. Non è mica finita qui!

Ore 18.08
Barreda al WP8 è ancora in testa alla gara e precede l'altro pilota Honda, Michale Metge.

Ore 17.36
Joan Barreda porta la sua Honda Rally 450 CRF nella seconda parte della speciale della tappa numero 8. Lo spagnolo parte davanti a Sam Sunderland e Paulo Gonçalves.

Ore 16.12
Le prime moto sono arrivate a Piscuno, sul confine tra Bolivia e Argentina. Ora i motociclisti inizieranno la seconda parte della prova speciale. Apre le danze Barreda su Honda.

Ore 15.30
Altro colpo di scena nella Dakar 2017: Loeb arriva primo al CP1 e diventa anche leader provvisorio nella generale, davanti al compagno di team, Peterhansel. Chiude il podio virtuale un'altra Peugeot, quella di Despres.

Ore 15.10
Anche Despres supera Peterhansel, che accusa problemi nel corso della speciale. Loeb è solo al comando. Lo segue Nani Roma, che però è a sua volta incalzato dal francese Despres, in grande rimonta oggi.

Ore 14.55
Stéphane Peterhansel perde terreno e cede il comando della speciale al compagno Sébastien Loeb, che diventa leader provvisorio di giornata al WP3 con un vantaggio di 3'38.

Ore 14.29
Cyril Despres ha un buon ritmo e porta la sua Peugeot 3008 DKR a ridosso di quella del leader della corsa, Peterhansel.

Ore 14.19
Pierre-Alexandre Renet fa registrare ottimi tempi e porta la sua Husqvarna al terzo posto, staccato da un solo secondo da Matthias Walkner e staccato di 2 minuti e 39 secondi da Joan Barreda.

Ore 14.05
Stéphane Peterhansel parte a cannone e spinge subito al massimo per staccare nelle auto il compagno del Team Peugeot, Sebastien Loeb, che accende la sua 3008 DKR 3 minuti dopo Stephane.

Ore 14.00
Joan Barreda raggiunge il CP1 che indica anche l'inizio del tratto non cronometrato, che porta i piloti al confine con l'Argentina. Lo spagnolo ha il miglior tempo, con un vantaggio di 3'54 sul leader della classifica generale Sam Sunderland e di  7'10 sul compagno di squadra Paulo Gonçalves

Ore 13.45
Juan Pedrero porta la sua Sherco a soli 53 secondi da Barreda al WP2 e punta a insidiare la leadership della tappa 8, finora nelle mani del forte pilota Honda.

Ore 13.10
Joan Barreda (Honda) è il più lesto della carovana a due ruote anche al WP2, seguito a breve distanza dall'altro motociclista Honda, Metge.

Ore 13.05
Stefan Svitko e Pierre Alexandre Renet sono velocissimi e al WP1 hanno solo due minuti di ritardo dal leader Barreda.

Ore 13.00
Paulo Gonçalves e Ricky Brabec oggi non appaiono in grande spolvero. I due piloti della Honda accusano il distacco da Barreda, Walkner e Sundernland.

Ore 12.45
Matthias Walkner è veloce, ha un buon ritmo, ma ciò non gli basta a recuperare terreno su Barreda, che al WP1 ha quasi 2 minuti di vantaggio sul pilota austriaco. Sam Sunderland è terzo, ma amministra senza correre rischi il vantaggio sugli inseguitori.

Ore 12.20
Joan Barreda parte all'attacco e al primo Way Point fa registrare il miglior parziale. 

Photos made with Nikon

  1 di 9  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento