Formula 1

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
gp belgio 2013

F1 2014: Raikkonen in Ferrari o in Red Bull? Secondo noi resta in Lotus 

E’ diventato il tormentone del paddock, Raikkonen alla Ferrari. Poi vai per scavare e scopri che non tutti ne sanno molto, anzi qualcuno non ne sa proprio per niente... | P. Ciccarone, Spa-Francorchamps

Tutto su: Formula 1

kimi raikkonen

E’ diventato il tormentone del paddock, Raikkonen alla Ferrari, con tanto di cifre e durata dei contratti. Poi vai per scavare e scopri che non tutti ne sanno molto, anzi qualcuno non ne sa proprio per niente. 

Il telefono senza fili nella F1

Tanto per far capire che aria tira nei box, ci pensa il manager di Alonso, Luis Garcia Abad, che parlando coi giornalisti spiega come per due giorni abbiano ascoltato le registrazioni delle interviste di Fernando in Ungheria e che la famosa frase incriminata non è mai stata detta, ma è il risultato di un passaparola distorto che ha provocato la dura reazione del presidente Montezemolo.

 

Poi, tanto per scherzare, dice a tutti: “Ora saluto Horner davanti al pubblico, gli dico che siamo d’accordo e vediamo cosa scriverete…” Puntuale, lo fa, Horner ci scherza sopra: “Per me Raikkonen è vicino alla Ferrari” e via di titoli… Solo che in quel momento passa Alonso che vede la scena e ride: “Bravo, ora diranno che sei andato alla Red Bull a offrirmi” e via di corsa.

Sarà il manager di Raikkonen a mettere in giro le voci?

A questo punto salta fuori la storia di Raikkonen che, secondo alcuni, avrebbe un contratto firmato. E allora, correrà a fianco di Alonso al posto di Massa oppure sostituisce lo spagnolo? Mistero. Kimi dice che l’obiettivo è un team vincente, che la Lotus è cresciuta ma non quanto la Red Bull che resta la macchina migliore. Quindi, volendo vincere, non è la Ferrari la priorità… Poi, andando a fondo, si scopre che il manager di Raikkonen, Steve Robertston, è un mago nel far circolare voci e indiscrezioni, magari interessate.

raikkonen 2013
Analizzando l'attuale situazione dei team e del pilota finlandese, secondo noi Raikkonen nel 2014 resterà in Lotus

 

Visto che lo sponsor principale della Lotus è il gruppo Unilever, con lo shampoo Clear oltre che al deodorante Rexona, salta fuori che questi abbiano pagato tutto (e sono main sponsor, ovvero han pagato almeno 15 milioni di euro). Purtroppo, però, lo stipendio di Kimi non è stato pagato dalla Lotus con tanta regolarità e quindi, dovendo discutere di rinnovo, niente di meglio che giocare al rialzo, buttando qua e là, con la compiacenza di giornalisti che devono pur scrivere qualcosa, qualche voce, qualche cifra tanto per dare un valore alle richieste di rinnovo.

Ferrari? Red Bull? McLaren? Secondo noi resta alla Lotus!

Ma concludendo l’analisi, alla Red Bull non vogliono Raikkonen, la McLaren non lo riprende, la Ferrari ha le porte chiuse dopo averlo scaricato nel 2009 e con un 2014 fatto di prove al simulatore, di collaudi e sviluppi importanti per il motore turbo, serve uno che si dia da fare e non uno come Raikkonen che fa quel cavolo che vuole e snobba i test in fabbrica a Enstone.

 

Quindi resta solo l’opzione Lotus, ma se questi non pagano lo stipendio, prima di parlare di rinnovo, forse è meglio mettere i puntini sulle i sulla stagione in corso….



23/08/2013
Paolo Ciccarone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
     
    ATTENZIONE