mostra aiuto
Accedi o registrati
GP Brasile 2017

F1, GP Brasile 2017: pole per Bottas. Secondo Vettel

-

Valtteri Bottas batte Sebastian Vettel per 38 millesimi. Terzo Kimi Raikkonen, quarto Max Verstappen. Hamilton fuori alla Q1

F1, GP Brasile 2017: pole per Bottas. Secondo Vettel

Nelle qualifiche di Interlagos ad imporsi è stato Valtteri Bottas: sarà il pilota finlandese a scattare dalla pole position nel Gran Premio del Brasile, penultima prova del mondiale 2017 di Formula 1. 1’08”322 è il crono colto dall’alfiere della Mercedes, al terzo acuto al sabato in carriera. Bottas ha battuto per soli 38 millesimi Sebastian Vettel. Scatterà dalla seconda fila il compagno di squadra di Vettel, Kimi Raikkonen.

La vera sorpresa, però, è stato l’incidente che ha visto protagonista Lewis Hamilton: l’inglese della Mercedes ha perso il posteriore della sua vettura ed è finito a muro con il fianco della monoposto. Il botto del campione del mondo 2017, fortunatamente senza conseguenze per il pilota, lo costringe a partire dal fondo dello schieramento. Per consentire la rimozione della W08 di Hamilton è stata sventolata bandiera rossa. Si tratta della prima eliminazione di Hamilton alla Q1 dal GP del Belgio 2016.

Sia Vettel che Raikkonen hanno ottenuto i primi tentativi lanciati nella Q1 con le soft, piazzandosi nelle posizioni di testa. Raikkonen ha colto il miglior tempo; Vettel si è classificato terzo, alle spalle di Bottas. Nella Q2 – a parità di gomma, la supersoft – Bottas ha battuto Vettel e Raikkonen, staccati di uno e due decimi, rispettivamente; verso la fine della seconda tranche della qualifica, Vettel è balzato al comando della classifica. Nella Q3, però, ad imporsi è stato Bottas.

Ha accusato un distacco di oltre sei decimi dal poleman Max Verstappen, della Red Bull. Segue il suo vicino di box, Daniel Ricciardo. Ricciardo dovrà retrocedere di dieci posizioni in griglia per la sostituzione della MGU-H sulla sua RB13. Avendo colto il suo miglior tempo nella Q2 con le soft, Ricciardo vedrà il via della gara con il compound intermedio della gamma di Pirelli per il Brasile.

Settima posizione per Fernando Alonso, in forza alla McLaren, davanti ai due piloti della Renault, Nico Hulkenberg e Carlos Sainz. Il calore della torcida verdeoro ha certamente spinto Felipe Massa: il paulista della Williams, alla sua ultima partecipazione in carriera ad Interlagos, ha ottenuto il decimo tempo nella Q3.

Non ha passato a sorpresa il taglio della Q2 Esteban Ocon: il pilota della Force India, solitamente competitivo in qualifica, non è andato oltre l’undicesimo posto. Seguono Romain Grosjean, della Haas Racing, e il belga della McLaren, Stoffel Vandoorne, demolito dal compagno di squadra, Alonso.

Kevin Magnussen, della Haas Racing, ha colto il quattordicesimo tempo nella Q2. Segue Brendon Hartley, della Toro Rosso. Così come Ricciardo, anche a Hartley è stata comminata una penalità di dieci posizioni in griglia per la sostituzione della MGU-H sulla sua STR12.

Il primo degli esclusi dalla Q2 è Pascal Wehrlein, della Sauber, vincitore, come spesso accade, della battaglia all’interno del team di Hinwil con Marcus Ericsson, diciannovesimo. Non ha passato il taglio, a differenza del compagno di squadra, Pierre Gasly, della Toro Rosso. Gasly ha il primato delle penalità questo weekend: ne ha ricevuta una di 25 posizioni per la sostituzione della power unit sulla sua monoposto. Il rapporto tra Toro Rosso e Renault si sta concludendo nel peggiore dei modi.

Male Lance Stroll, solo diciottesimo. A Stroll è stata comminata una sanzione per la sostituzione del cambio sulla sua FW40. La vettura del canadese ha avuto un problema durante le FP3 che ha indotto i tecnici della Williams all’installazione di una nuova trasmissione. I meccanici della scuderia di Grove hanno portato a termine l’operazione in tempo per permettere a Stroll di prendere parte alla Q1.

Le qualifiche minuto per minuto

18.09 Pole position per Valtteri Bottas!

18.06 I piloti scendono in pista per il loro ultimo tentativo.

18.03 Scende qualche goccia di pioggia.

18.02 Questi i primi cinque: Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen e Ricciardo.

17.59 Vettel è davanti di 82 millesimi.

17.58 Il primo tempo è di Bottas: 1'08"442.

17.56 Ci siamo: inizia la Q3.

17.49 Questi gli esclusi dalla Q3: Ocon, Grosjean, Vandoorne, Magnussen e Hartley. Primo tempo per Vettel.

17.47 Alonso splendido sesto.

17.45 Ocon balza in settima posizione. 

17.44 I piloti si apprestano a rientrare in pista per l'ultimo tentativo.

17.40 Questa la zona eliminazione: Grosjean, Vandoorne, Hulkenberg, Magnussen e Hartley.

17.39 Questi i primi cinque: Bottas, Vettel, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo.

17.37 Massa è quinto.

17.36 Vettel è secondo; alle sue spalle, Raikkonen.

17.35 Il primo tempo è di Bottas: 1'08"901 per il finlandese.

17.33 L'ingegnere di pista di Bottas parla di piccole gocce di pioggia.

17.32 Si ricomincia: al via la Q2.

17.26 Questi gli eliminati alla Q1: Wehrlein, Gasly, Stroll, Ericsson e Hamilton.

17.25 Grosjean - e la sua T-Wing a metà - sono in ottava posizione.

17.23 Wehrlein è quindicesimo. 

17.21 A breve i piloti entreranno in pista per l'ultimo run prima del termine della Q1.

17.18 Questa la zona eliminazione: Wehrlein, Ericsson, Hartley e Stroll.

17.17 Vettel, terzo, non si migliora.

17.16 Bottas balza al comando. Raikkonen glielo strappa.

17.14 Vettel davanti a tutti con le soft.

17.14 Verstappen balza davanti a tutti. 

17.14 Raikkonen secondo a un decimo da Bottas. Raikkonen, però, montava le soft, e non le supersoft.

17.13 Il primo tempo è l'10"947 di Hulkenberg.

17.10 Si riparte con la Q1.

17.05 L'inglese della Mercedes ha perso il posteriore della monoposto in curva 6 ed è finito a muro. Partirà dal fondo dello schieramento. 

17.03 Hamilton conferma di stare bene: scende ora dalla monoposto.

17.02 Hamilton a muro! Bandiera rossa.

17.00 Semaforo verde: inizia la Q1.

Quattro piloti racchiusi in soli 58 millesimi: i risultati della terza sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile, penultima gara del mondiale 2017 di Formula 1, fanno presagire delle qualifiche decisamente serrate. Valtteri Bottas e Lewis Hamilton hanno totalizzato doppiette nelle FP1, nelle FP2 e nelle FP3: un dominio, questo, che potrebbe far pensare ad un risultato scontato in qualifica. Non è detto che vada così, però: sul giro secco oggi la Ferrari si è mostrata vicina, e la lotta per la prima fila si preannuncia avvincente.

Sia Sebastian Vettel che Lewis Hamilton hanno all'attivo due pole position ad Interlagos in carriera. Questa stagione l'inglese della Mercedes ha dimostrato una superiorità schiacciante al sabato, ottenendo undici partenze al palo, contro le quattro del tedesco. Vettel riuscirà a bissare il risultato colto in Messico? Hamilton sembra sicuramente intenzionato a festeggiare il successo mondiale con una vittoria nella terra del suo idolo, Ayrton Senna: cominciare dalla pole position sarebbe il modo migliore per farlo.

Alle spalle di Mercedes e Ferrari troviamo il solito Daniel Ricciardo, apparso più in forma rispetto al suo compagno di squadra, Max Verstappen. L'olandese, reduce dal successo nel GP del Messico, ha accusato problemi di sottosterzo. Il testacoda nelle FP3 non è certo il miglior biglietto da visita in vista delle qualifiche. Fernando Alonso, invece, è decisamente in palla: l'asturiano, sesto in mattinata, ha come obiettivo minimo l'ingresso nella Q3.

Gli occhi del pubblico di casa, però, sono tutti per l'idolo di casa, Felipe Massa: il paulista della Williams settimana scorsa ha annunciato il ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione, e il pubblico di Interlagos lo sosterrà nell'ultima gara in patria. Interlagos, teatro della bruciante sconfitta mondiale di Massa nel 2008, potrebbe vedere ancora lacrime da parte del brasiliano, determinato a fare il più possibile per ringraziare i propri fan.

Le qualifiche prenderanno il via alle 17.00 italiane. 

  1 di 28  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento