mostra aiuto
Accedi o registrati
documentazioni

Carta Verde

-

Cosa è la Carta Verde, a cosa serve, da chi viene rilasciata, cosa permette di fare, dove è fatto obbligo di averla a bordo e dove no


La Carta Verde è un certificato internazionale di assicurazione, che permette ad un veicolo l'ingresso e la circolazione all'interno di un Paese estero rimanendo in regola con gli obblighi assicurativi RC Auto, anche al di fuori della nazione di appartenenza. La Carta Verde viene rilasciata sotto la responsabilità dell'Ufficio Nazionale di Assicurazione del Paese in cui il veicolo è stato immatricolato.
 

OBBLIGATORIA DOVE
E' fatto obbligo di possedere una Carta Verde a bordo dei veicoli italiani che si recano nei seguenti Paesi: Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Serbia e Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina.

Qualora il guidatore non fosse in possesso di una Carta Verde nei Paesi ove viene richiesta, è possibile stipulare una apposita polizza temporanea alla frontiera del Paese i cui si appresta ad accingersi, al fine di poter entrare e circolare in suddetto Paese estero.

La polizza temporanea acquistabile alla frontiera è però molto più cara della Carta Verde, pertanto prima di recarsi in uno dei Paesi ove è richiesta, è consigliabile richiederla alla propria compagnia assicuratrice, qualora questa non la includesse automaticamente nella polizza RC Auto.
 

NON E' OBBLIGATORIA DOVE
Non è fatto obbligo di avere la Carte Verde a bordo per i veicoli immatricolati in Italia quando questi si recano nei Paesi esteri ove la polizza assicurativa RC Auto viene automaticamente estesa, ovvero: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.