mostra aiuto
Accedi o registrati

Citroen C4

7 modelli
Prezzo: da 16.173 € a 22.850 €
Citroen

C4

Prezzo: da 16.173 a 22.850 €
  • Posti
    • 5
  • Lunghezza
    • 432 cm
  • Larghezza
    • 178 cm
  • Altezza
    • 149 cm
  • Bagagliaio
    • Da 380 dm3
    • A 1.183 dm3

Perchè comprarla

Francese che incarna meno dei suoi connazionali umani il temperamento tipico di chi proviene dal cosiddetto Hexagone, in quanto è facilmente adattabile oltre che accogliente, per gli svariati generi di automobilista che la vogliano approcciare. C4 è nella sua ultima versione tra le più accattivanti del segmento C a livello Europa, per equilibrio, senza posizionarsi al top in quanto a lusso, o prestazioni. Ha smussato gli usuali estremi stilistici della Casa, in voga nel passato, divenendo oggi una vettura che può mediamente piacere a molti in quanto a estetica, è anche ben equilibrata sul fronte meccanico. Sulla carta è declinabile in molte versioni, per configurazione di carrozzeria.

Informazioni generali

Marca Citroen
Modello C4
Segmento Due volumi
Inizio produzione 2004
Fine produzione -
Prezzo da 16.173 € a 22.850 €
Peso da 1.205 Kg a 1.300 Kg
Lunghezza 432 cm
Larghezza 178 cm
Altezza 149 cm
N.Posti 5
Bagagliaio da 380 dm3 a 1.183 dm3

Allestimenti (7)

Benzina
PREZZO euro
CAMBIO
POTENZA
KW(Cv)
CILINDRATA cm3
CONSUMO litri/100 km
misto
 
PureTech 110 Feel PureTech 110 Feel 18.550 € PureTech 110 Feel Manuale PureTech 110 Feel 81 KW PureTech 110 Feel 1.199 cc PureTech 110 Feel 4,8 lt/100 km PureTech 110 Feel PureTech 110 Feel
Diesel
PREZZO euro
CAMBIO
POTENZA
KW(Cv)
CILINDRATA cm3
CONSUMO litri/100 km
misto
 
BlueHDi 100 Feel BlueHDi 100 Feel 20.150 € BlueHDi 100 Feel Manuale BlueHDi 100 Feel 73 KW BlueHDi 100 Feel 1.560 cc BlueHDi 100 Feel 3,6 lt/100 km BlueHDi 100 Feel BlueHDi 100 Feel
BlueHDi 120 S&S Feel BlueHDi 120 S&S Feel 21.350 € BlueHDi 120 S&S Feel Manuale BlueHDi 120 S&S Feel 88 KW BlueHDi 120 S&S Feel 1.560 cc BlueHDi 120 S&S Feel 3,6 lt/100 km BlueHDi 120 S&S Feel BlueHDi 120 S&S Feel
BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel 22.850 € BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel Manuale BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel 88 KW BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel 1.560 cc BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel 3,8 lt/100 km BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel BlueHDi 120 S&S EAT6 Feel
BlueHDi 100 Business Combi BlueHDi 100 Business Combi 16.173 € BlueHDi 100 Business Combi Manuale BlueHDi 100 Business Combi 73 KW BlueHDi 100 Business Combi 1.560 cc BlueHDi 100 Business Combi 3,8 lt/100 km BlueHDi 100 Business Combi BlueHDi 100 Business Combi
BlueHDi 120 S&S Business Combi BlueHDi 120 S&S Business Combi 17.157 € BlueHDi 120 S&S Business Combi Manuale BlueHDi 120 S&S Business Combi 88 KW BlueHDi 120 S&S Business Combi 1.560 cc BlueHDi 120 S&S Business Combi 3,6 lt/100 km BlueHDi 120 S&S Business Combi BlueHDi 120 S&S Business Combi
BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi 18.387 € BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi Manuale BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi 88 KW BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi 1.560 cc BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi 3,8 lt/100 km BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi BlueHDi 120 S&S EAT6 Business Combi

Versioni precedenti

Indietro Avanti
Citroen
  • Citroen Italia S.p.A. Via Gattamelata, 41
    20149 Milano (MI) - Italia
    800 80 40 80   http://www.citroen.it
Inserisci annuncio Inserisci annuncio
Cerca un concessionario Cerca un concessionario

C4 - I nostri consigli

  • Le versioni che consigliamo

    Si trovano solo motorizzazioni classiche, benzina o gasolio, ma valide in rapporto tra prestazioni e consumi. Per i neopatentati, pur se non sia una semplice o economica utilitaria come nemmeno una sfiziosa riservata ai figli di papà, esiste comunque in versione di potenza adeguata. Non è disponibile invece quella ultra sportiva come in passato, per gli smanettoni che devono pensare ora alla serie DS. Pienamente gradita quindi all’automobilista medio, C4 con il classico 1.6 diesel nella variante preferita (e-HDI col recupero energia e risparmio sul gasolio), è ottima vettura per coppie o famiglie non numerose, grazie anche a un buon bagagliaio. Inutile pensare di farci le corse, tantomeno col cambio automatico, semmai fra i tre allestimenti, di cui uni dedicato al mondo del lavoro, per avere percezione di ricchezza o dotazione al top, serve andare su quello più ricco, non proprio a buon mercato, ma valido.
  • Il valore dell'usato

    Tante le C4 prima serie presenti sul fronte dell’usato, soprattutto nella motorizzazione 1600 HDI, un vero classico per le francesi di questi anni. Attenzione sulle più vecchie alle manutenzioni fai da te, a non dimenticare alcune alimentazioni batteria pericolosamente esposte, in vano motore (a fare il danno si fa presto, con l’elettronica). La seconda serie ha buona tenuta di valore il primo anno, non è poi indenne dal comune deprezzamento attuale complici le promozioni della rete sul nuovo.
  • Storia del modello e edizioni speciali

    Nel 2004 C4 prende il posto della Xsara, mettendo in strada quasi un secolo dopo il medesimo nome di una vecchia Citroen di fine anni Venti. Condivide con la Peugeot 307 del tempo pianale e tutti i sistemi autoveicolistici celati dietro la carrozzeria, perdendo qualche chicca tipica nel passato per le vetture della Casa, almeno a livello di sistema sospensioni, ma ha un design molto originale che le frutta alcuni riconoscimenti internazionali (2° in classifica come Auto dell’anno). Nel 2005 arriva la coupè e nel 2006 l’apprezzata versione MPV, Picasso. Dal 2009 sotto il cofano compare il nuovo motore condiviso con la Mini, un 1.6 benzina sovralimentato. Per il 2010 a Parigi la Casa presenta la nuova generazione C4, poco più grande e prevista in sola configurazione cinque porte, con uno stile ancor grintoso ma parimenti più coerente ai gusti medi. Ottenute le cinque stelle per la sicurezza, si manifesta anche il target ecologico con la prima microibrida a recupero di energia. Diverse, più che speciali, sono le vetture prodotte per il mercato asiatico e dell’America latina, dove con alcune partnership PSA fa debuttare la berlina C-Triomphe, poi divenuta C-Quatre e la C-Elysée; queste varianti sono realizzate presso stabilimenti locali con finiture diverse da quelle per l'Europa. Sul fronte delle competizioni, pur con qualche vicissitudine politica, è tra i migliori in assoluto il ruolo esercitato dalla C4 nei rally. La versione WRC vince a ripetizione gare e titoli, sia costruttori sia piloti, grazie al fenomeno Sebastien Loeb che conquista quattro titoli di fila. Per sola esibizione, è persino comparsa nel 2008 una C4 WRC a propulsione ibrida.
Ultime prove e news su: Citroen C4