Amazon e Seat insieme: con Alexa nuovi servizi a comando vocale dentro l’auto

Enza Magliocco, della divisione Marketing Seat, ci spiega in occasione di un nostro incontro qualcosa in più, dell’accordo con Amazon di cui si parla con interesse, per la fruizione di nuovi servizi durante l’uso dell’automobile.

“Ci ha colpito particolarmente Amazon Alexa, appena visto, pensando subito a come poterlo integrare dentro le nostre vetture; abbiamo quindi contattato direttamente Amazon USA che a sua volta ha molto gradito la partnership, dedicando delle risorse all’automotive. Siamo in breve divenuti il primo marchio auto che ha installato Amazon Alexa sulle city car, in Europa”.

Come funziona sostanzialmente? “Alexa condivide qualsiasi comando vocale con l’Infotainment, apre poi innumerevoli servizi forniti da più di 150 partner, inerenti attività anche esterne al mondo automotive e soprattutto attive poi parallelamente in tempi rapidi”.

Quindi cose tipo fare la spesa? “Esattamente, mentre si guida possiamo impartire un comando voce di ordine acquisti, con delivery di Amazon Prime definita in abitazione, per una certa ora, piuttosto che a un parcheggio dove poi saremo con la vettura”.

Ma non solo, anche attività inerenti la domotica di casa, o prodotti e servizi di alcune reti collegate, giusto? “Si, possiamo fare aprire il cancello di casa se non troviamo più il nostro telecomando, per esempio, oppure cominciare a ordinare da Starbucks prima di passare poi in macchina ”.

Saranno solo le Seat a disporre di questi servizi, internamente al Gruppo? “Per ora si, certamente i primi ma la cosa è piaciuta molto anche in VW”.