listino prezzi

Audi S6 e Audi S6 Avant: i prezzi per il mercato italiano 

Arriveranno sul mercato italiano a partire dalla prossima estate le nuove Audi S6 ed S6 Avant, varianti high-performance equipaggiate con un propulsore V8 biturbo da 4.0 litri capace di erogare 420 CV

Tutto su: Novità

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
audi s6 (9)
Notizie correlate

Il brand dei Quattro Anelli ha comunicato maggiori informazioni in merito alla nuove Audi S6 e Audi S6 Avant, in vista del lancio commerciale che avverrà nel corso della prossima estate. Caratterizzate da un look esterno più aggressivo e da un abitacolo ispirato alla sportività, le varianti più prestazionali della gamma A6 sono equipaggiate con un propulsore biturbo capace di sviluppare una potenza nell’ordine dei 420 CV.

La sezione frontale di queste versioni high-performance è immediatamente distinguibile per la calandra a listelli orizzontali cromati, su cui spicca il logo che identifica l’appartenenza della vettura alla gamma sportiva firmata Audi S. La parte inferiore del paraurti si presenta lievemente modificata rispetto al normale modello attualmente a listino, mentre la fiancata guadagna cerchi in lega dal design dedicato a cinque razze parallele da 19 pollici.

La sezione di coda si contraddistingue principalmente per i quattro terminali di scarico cromati dalla forma tondeggiante inglobati nell’estrattore posteriore, che rappresentano il marchio di fabbrica dei modelli della gamma Audi S.

Sotto al cofano di Audi S6 e di Audi S6 Avant pulsa un’unità V8 biturbo a benzina TFSI da 4.0 litri, capace di sviluppare una potenza di 420 CV e di scaricare al suolo una coppia massima pari a 550 Nm, un valore che si presenta costante tra i 1.500 e i 5.500 giri/min, grazie soprattutto al sistema di sovralimentazione di cui è fornita la vettura.


Secondo la Casa l’Audi S6 è in grado di far registrare un valore di consumo medio pari a 9,6 l/100Km, mentre la versione Avant necessita di 9,7 litri di verde per percorrere la medesima distanza. Questi valori di consumo, davvero notevoli se si considera il carattere prestazionale di questo tipo di vetture, sono da attribuire principalmente al sistema “cylinder on demand”, che in molte situazioni di marcia esclude quattro degli otto cilindri del propulsore.

La dotazione di bordo prevista per questi modelli si dimostra molto ricca e completa, tanto che l’equipaggiamento di serie prevede sedili di tipo sportivo con design dedicato firmato S, riscaldabili e regolabili elettricamente, volante multifunzione in pelle con bilanceri e un rivestimento per le sellerie e per i pannelli di rivestimento realizzato in pelle e in Alcantara.

Il sistema di infotainment comprende il navigatore satellitare con MMI plus e MMI touch e Radio MMI plus, l’interfaccia Bluetooth e l’impianto audio Audi Sound System, mentre il controllo della temperatura dell’aria all’interno dell’abitacolo è affidato al climatizzatore automatico comfort a quattro zone.

L’elenco degli accessori prosegue con i fari alla xeno plus e con inserti in alluminio spazzolato opaco, a cui occorre aggiungere il sistema Audi adaptive air suspension sport, che prevede sospensioni pneumatiche con taratura rigida corredate di ammortizzatori a smorzamento controllato, capaci di ribassare la carrozzeria di 20 millimetri.

Come anticipato in apertura le nuove Audi S6 e S6 Avant saranno disponibili in Italia a partire dalla prossima estate, mentre il prezzo di listino riservato al mercato italiano è stato fissato a 78.550 euro per la berlina e a 80.950 euro per la versione station wagon.



20/04/2012

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre notizie su:Audi S6

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    LISTINI, PREZZI, BROCHURE
    Ricerca Concessionarie:
    Altri modelli interessanti

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • Hepco&Becker: bagagli impermeabili Serie Travel

      Le borse impermeabili della Casa tedesca non sono solo waterproof, ma hanno una forma pratica cilindrica e possono essere ripiegate per ridurne le dimensioni

    • Marquez cade per "colpa" della Honda?

      Una provocazione: e se Marc scivolasse per provare a conquistare risultati non ottenibili con la RC213V? Una tesi azzardata, avvalorata però dalle opache prestazioni di Dani Pedrosa, per non parlare di quelle di Stefan Bradl e Alvaro Bautista. Proviamo a riscrivere la classifica per scoprire che… | G. Zamagni

     
    ATTENZIONE