novità

Chevrolet Orlando 

Arriverà a breve in concessionaria la nuova MPV col "cravattino"

Tutto su: Mercato | Novità | Anteprime

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
1a
Via di mezzo tra una SUV ed un monovolume, la nuova Chevrolet Orlando arriverà nelle concessionarie italiane il prossimo mese di febbraio con un prezzo d'attacco da 19.600 euro.

Una vettura che, almeno in parte, era già stata svelata sotto forma di concept car nell'autunno del 2008, che oggi si ripresenta in una veste definitiva che misura 4,65 metri di lunghezza, 1,83 di larghezza ed 1,63 m di altezza.

Il passo, 2,76 metri, parla chiaro in termini di abitabilità a bordo: di spazio, rinunciando quasi del tutto al vano bagagli (89 litri), ce n'è per sette mentre nel caso in cui si scelga di viaggiare in cinque la capacità del vano si attesta a 458 litri, a sua volta estendibile a 856 litri abbattendo anche la fila di sedili centrale.

Una vettura estremamente versatile, insomma, caratterizzata da dimensioni leggermente al di sopra della media di segmento e da un look che è figlio del nuovo corso stilistico che Chevrolet ha introdotto su Spark e Cruze.

Uno stile moderno, che vanta medesime caratteristiche di modernità anche all'interno, dove gli spazi sono ricavati anche laddove l'occhio non arriva (ad esempio dietro la consolle centrale) e l'arredamento si mostra ben disegnato ed impreziosito, già dalla versione LT, di accessori utili come il volante in pelle con comandi al volante o la porta USB per collegare il lettore MP3.

Più completa la dotazione dell'allestimento LTZ: le finiture passano dall'essere in nero lucido ad un misto tra l'argento ed il nero, mentre nella parte alta della plancia fa bella mostra di sé il display attraverso il quale consultare il navigatore satellitare e numerosi altri aspetti multimediali della vettura.

Di serie, per entrambi gli allestimenti, l'ESP, sei airbag e gli specchietti regolabili elettricamente.

Per quanto concerne i motori la scelta potrà essere fatta tra un 1.8 litri a benzina ed un 2.0 turbodiesel. Il benzina è in grado di erogare 141 CV consumando una media di 7,3 litri di verde ogni 100 km, mentre per il certamente più gettonato 2.0 propulsore a gasolio sarà disponibile una versione da 130 CV ed una più potente da 163.

La 130 CV tocca una velocità massima di 180 km/h e passa da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi, mentre per la più potente il tempo sullo 0-100 si abbassa sino a quota 10 secondi netti mentre la velocità massima sale sino a 195 km/h.

I consumi, per entrambi, si attestano a 6 litri/100 km mentre in termini di disponibilità di cambio è la sola 2.0 da 163 CV ad esserne disponibile in via opzionale.

Il listino della Chevrolet Orlando parte, come già detto, da 19.600 euro corrispondenti alla 1.8 benzina in allestimento LT, mentre l'accesso alla gamma diesel avviene a 21.900 ero, con la LT 2.0 da 130 CV.

Le LTZ costano 22.100 euro nel caso della 1.8 e 24.400 euro in versione a gasolio 163 CV. Chevrolet Orlando LTZ 2.0 Diesel 163 CV con cambio automatico, costa invece 25.600 euro.



26/11/2010

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    LISTINI, PREZZI, BROCHURE
    Ricerca Concessionarie:
    Altri modelli interessanti
     
    ATTENZIONE