Anticipazioni

Fiat 500L: dal 2013 anche 500 XL Extralarge e con tante novità 

E' appena arrivata sul mercato, ma si appresta a crescere in termini di dotazioni e varianti la Fiat 500L. Il prossimo anno arriveranno anche la "extralarge" XL e la Trekking

Tutto su: Anteprime

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
fiat 500l design (75)

Balocco – Si conclude nella pista di collaudo del Gruppo Fiat il ciclo di 3 incontri dedicati alla presentazione della 500L, seguendo così i precedentemente anticipati approfondimenti su design, interni e la presentazione su strada della vettura - nel corso della quale venne mostrata in anteprima la 500X (la variante SUV del “cinquino”) – e prefigurando al contempo il prossimo futuro a cui questa vettura è destinata ad approdare.

Una nuova piattaforma modulare

La 500L sarà infatti la prima di una serie di vetture con cui condividerà una piattaforma comune (capace di adattarsi anche alla trazione 4x4), in quanto progettata per essere un’auto globale, e per rispondere agli standard di sicurezza di Europa, USA e Giappone, risultato questo permesso appunto dall’adozione della piattaforma modulare che fungerà da denominatore comune per i futuri modelli delle vetture compatte del brand del Lingotto.

 

Tale piattaforma consente un’ampia variabilità in termini di larghezze e lunghezze per diversi modelli e versioni grazie a variazioni di sbalzi e passi, con variazioni fino a 125mm. Una piattaforma con tecnologie e componenti intercambiabili, che sfrutta componenti standardizzati, evoluti in termini di costo e qualità onde mantenere gli stessi sistemi di montaggio e assemblaggio riducendo così i costi di produzione.

fiat 500l (62)
La 500L sarà infatti la prima di una serie di vetture con cui condividerà una piattaforma comune (capace di adattarsi anche alla trazione 4x4), in quanto progettata per essere un’auto globale, e per rispondere agli standard di sicurezza di Europa, USA e Giappone

 

Il concetto di piattaforma modulare permette inoltre di applicare sui vari modelli una vasta scelta di motori. Per il cliente significa la possibilità di scegliere fra una gamma molto più ampia di versioni: a benzina, gpl, diesel, a metano, con trazione anteriore o integrale, con cambio manuale o automatico, con propulsori 2 e 4 cilindri, da 900 fino a 2.400 cc di cilindrata.

Nel 2013 la sette posti: la 500L Extralarge

Nel prossimo futuro la 500L sarà anche Extralarge. Con solo 20 cm in più, grazie ad una modifica della parte posteriore della vettura, passando dagli attuali 4 metri e 15 ai 4 metri e 35, offrirà un ampliamento del vano bagagli fino a 500 litri oppure, in alternativa, la possibilità della terza fila fino a 7 posti complessivi con due sedili supplementari. Non dovremo aspettare molto: questa versione della 500 uscirà in Europa a metà 2013.

Novità anche per i motori della 500L: oltre a quelli già conosciuti, il 1.400 Fire, il 900 Twinair turbo ed il 1.300 Multijet 2, la gamma si amplierà presto con le versioni 1.600 Multijet2 da 105 CV (versione high performance sui motori diesel) e 1.300 Multijet Dualogic con cambio robotizzato da 85 CV, oltre ad una versione CNG con motore Twinair e, a breve, anche una versione LPG.

Nel prossimo futuro la 500L sarà anche Extralarge  . Con solo 20 cm in più, grazie ad una modifica della parte posteriore della vettura, passando dagli attuali 4 metri e 15 ai 4 metri e 35, offrirà un ampliamento del vano bagagli fino a 500 litri

Nuovi motori e vari mercati

La 500L però si propone di essere anche una vettura globale, pertanto nel mondo vedremo versioni e motorizzazioni dedicate ai singoli Paesi, tra cui gli Stati Uniti, ove verrà commercializzata la versione USA equipaggiata con il 1.400 Multiair turbo da 165 CV con cambio automatico Dual Clutch, versione da cui verrà poi derivata la variante europea. Tutte le nuove motorizzazioni saranno disponibili entro il 2013, anno in cui arriverà sul mercato anche la 500L Trekking, vocata al fuoristrada e dotata della Tecnologia Traction Plus, con trazione anteriore intelligente che consente di ripartire la coppia motrice sulle ruote anteriori.

 

Di tutte le innovazioni che attendono la 500L ne abbiamo approfondito gli aspetti con diversi esperti del marchio Fiat specializzati in diverse aree di impiego, ovvero Sandra Gianolio – Head of Ergonomics; Danilo Barberis – Safety Speech; Giovanni Boreanaz – Comfort Speech e Laura Oberto – Efficiency Speech.

fiat 500l (66)
La nuova piattaforma modulare, oltre a permettere di impiegare più motorizzazioni e svariate tipologie di trasmissioni, consente anche di ottemperare a numerosi standard internazionali di sicurezza attiva e passiva

Comfort: una questione di ergonomia ed abitabilità

La prima ha sottolineato quanto nello sviluppo di questo modello si sia cercato di guadagnare spazio per migliorare l’abitabilità a bordo incrementando al contempo le capacità di carico, il tutto dedicando anche attenzione ai vani portaoggetti ed alla compatibilità con i dispositivi di infotainment.

Sicurezza: dal 2013 molti più dispositivi

Il secondo ha invece evidenziato come la nuova piattaforma modulare, oltre a permettere di impiegare più motorizzazioni e svariate tipologie di trasmissioni, consenta anche di ottemperare a numerosi standard internazionali di sicurezza attiva e passiva, sia mediante numerose soluzioni di tipo strutturale come la terza linea di carico per meglio assorbire gli urti frontali o l’impiego di acciai alto resistenziali capaci di sopportare carichi di snervamento elevati passando inoltre per le soluzioni ibride (plastica-acciaio) del traversino inferiore, che inediti sistemi mirati ad incrementare la sicurezza attiva e richiesti dal prossimo anno dall’associazione EuroNCAP per il conferimento delle 5 stelle, come ad esempio il City Brake Control, un dispositivo che riconosce gli ostacoli dinnanzi alla vettura frenando la stessa automaticamente in caso di imminente impatto e che verrà proposto in via opzionale.

Tale sistema, volto ad incrementare la sicurezza attiva, rappresenterà il primo di una serie di dispositivi destinati a promettere una maggiore sicurezza per gli altri utenti della strada oltre che per gli occupanti della vettura stessa.

Nuove tecnologie e nuovi propulsori andranno ad aggiungersi ai 3 disponibili al lancio

Isolamento acustico e vibrazionale

Il terzo ha invece evidenziato il lavoro effettuato per ricercare un buon comfort a bordo - dall’isolamento acustico e vibrazionale, oltre che termico – per il cui ottenimento è stato necessario agire su diverse aree della vettura, dalla scocca all’impiego di materiali fonoisolanti di diverso tipo, passando anche per specchietti appositamente progettati per ridurre la turbolenza aerodinamica oltre che da elementi strutturali volti ad abbattere i rumori di rotolamento e le vibrazioni.

fiat 500l (31)
La 500L si propone di essere anche una vettura globale, pertanto nel mondo vedremo versioni e motorizzazioni dedicate ai singoli Paesi, tra cui gli Stati Uniti, ove verrà commercializzata la versione USA equipaggiata con il 1.400 Multiair turbo da 165 CV

Numerosi interventi per migliorare l'efficienza

L’ultima si è invece soffermata sull’importanza di incontrare le esigenze del consumatore, grazie ad una serie di soluzioni e motorizzazioni realizzate per abbattere consumi ed emissioni, che vanno da inediti superfici in policarbonato all’ottimizzazione delle superfici aerodinamiche – come ad esempio il sottoscocca – che hanno permesso di ottenere un Cx di 0.30, passando per la riduzione della resistenza a rotolamento, alle segnalazioni del sistema ecoDrive:Live ed al Gear Shift Indicator.

 

A quanto elencato si devono inoltre aggiungere le nuove tecnologie ed i nuovi propulsori - che andranno ad aggiungersi ai 3 disponibili al lancio – ovvero, il 1.3 Multijet dotato di cambio Dualogic, il 1.6 Multijet da 105 CV e l’alimentazione a metano per il propulsore TwinAir, oltre ad una versione più performante da 165 CV del MultiAir 2 con cambio manuale e trasmissione automatica Dual Clutch.



19/09/2012


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 3 COMMENTI. Commenta »

  • 1. sai che sforzo

    Sai che sforzo. Dopo il successo della 500 ora cominciano a fare prodotti inutili e sopratutto scontati, dopo cosa faranno anche il suv 500 e poi magari anche un coupè 500. Intanto le macchine importanti le facciamo fare in America e le briciole in Italia, Forse. Per me con tutti i soldi che ha mangiato in questi anni e queste premesse. Possono chiudere anche domani. Altro che Italian design. Pippe.

  • 2. Maurino73

    perchè cosa sta facendo mini?
    mini suv
    mini
    mini van
    però a loro non si dice niente....a dimenticavo...loro sono tedeschi, non si criticano

  • 3. jack804

    Sono daccordo con te! Mah, perchè noi dobbiamo sempre copiare? Abbiamo idee, capacità, e sopratutto quello che ci ha sempre contraddistinto lo stile. Dobbiamo unirci alla massa o distinguerci?
    Se vogliamo fare le pecore prego...accodiamoci pure agli altri.
    Poi non lamentiamoci, potremmo fare la differenza ma non abbiamo le palle.

 
Ricerca articoli
 
LISTINI, PREZZI, BROCHURE
Ricerca Concessionarie:
Altri modelli interessanti

Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
 
ATTENZIONE