novità

Mercedes CLC 160 BlueEfficiency 

Tutto su: Mercato | Novità

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
1a
Cresce ancora la gamma BlueEfficiency di Mercedes: è pronta al debutto infatti anche una CLC con consumi ed emissioni particolarmente contenuti, rispondendo così all'orientamento più recente del mercato.

Più in dettaglio, la nuova Mercedes CLC 160 BlueEfficiency è equipaggiata con una variante depotenziata del recente 4 cilindri turbo della stella: un 1.6 a benzina in grado di erogare 129 CV. Naturalmente in questo caso la sovralimentazione è indirizzata a raggiungere una potenza specifica particolarmente elevata, quanto piuttosto a garantire una coppia generosa in un ampio arco di giri, a tutto vantaggio del piacere di guida ma anche dei consumi, dal momento che non occorre "tirare" le marce per ottenere prestazioni interessanti. Il cambio può essere manuale a 6 rapporti oppure 5 marce automatico.
 
Per quanto riguarda i "numeri" della nuova Mercedes CLC 160 BlueEfficiency, la Casa dichiara una velocità massima di 210 km/h e un tempo di 11,2 secondi per toccare i 100km/h con partenza da fermo, mentre il consumo medio è pari a 7,5 l/100km (178 g/km le emissioni di C02), valori che passano a 7,9 l/100km e 189 g/km se si opta per il cambio automatico.



15/02/2009

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    Ricerca Concessionarie:

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • Harley-Davidson Street 750 On Tour

      Harley-Davidson porta nelle province italiane la nuova Street 750. Da fine aprile inizia l’edizione 2014 di “#HD Street 750 On Tour", lunghi fine settimana on the road con prove moto gratuite. Oltre dieci le date già confermate

    • Nuova Honda Africa Twin CRF1000?

      Ai lettori più attenti non era certo sfuggita la nostra anticipazione del 9 gennaio sulla futura Africa Twin, che avrebbe ripreso la linea della CRF 450 Rally 2013. Ora anche l'autorevole quindicinale tedesco Motorrad conferma il nostro pensiero

     
    ATTENZIONE