Pechino 2012

MG Icon Concept 

E' stata presentata a Pechino la MG Icon Concept, esercizio stilistico teso ad anticipare una futura crossover che potrebbe debuttare sul mercato locale

Tutto su: Concept car | Saloni

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
mg icon concept (1)

E' stata presentata al Salone dell'Automobile di Pechino la MG Icon Concept, esercizio stilistico teso ad anticipare una futura crossover compatta che potrebbe un giorno essere portata sul mercato locale dalla cinese Saic, società che detiene ora la proprietà del marchio britannico.

Esteriormente la MG Icon Concept presenta una sezione frontale dominata da una calandra di stampo minimalistico con cornice cromata ai cui lati si stagliano due gruppi ottici oblunghi dotati di tecnologia LED e di proiettori allo xeno.

Lunga circa 4 metri e basata sulla piattaforma della MG3, la Icon Concept presenta un profilo laterale caratterizzato da linee tese e da imponenti cerchi a 5 razze sdoppiate dal disegno aerodinamico, oltre a delle portiere dotate di apertura controvento ed una curiosa collocazione degli specchietti retrovisori.

Disegnata  da un team guidato dall'inglese Anthony Williams-Kenny, la MG Icon Concept, qualora dovesse mai essere portata alla produzione di serie e importata anche nel Vecchio Continente potrebbe divenire una interessante alternativa alla Mini Countryman ed alla Nissan Juke, vetture queste che hanno però imposto la loro presenza sul mercato occidentale, che riserva ancora i sui favori a vetture più in grado di strizzare l'occhio ai gusti di un pubblico europeo.



24/04/2012

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre notizie su:Mg

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    Ricerca Concessionarie:

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • MXGP Lommel 2015. Maddii campione Europeo

      Il toscano chiude le sorti del campionato con l’8° posto della prima manche; a Simpson la MXGP e ad Anstie la MX2; stagione finita per Desalle

    • SBK 2015, Sepang. I primi quattro della Superpole

      Il commento dei primi 4 piloti della Superpole di Sepang. Guintoli fa la danza della pioggia, ma per Sykes la pista bagnata non fa la differenza. Torres dice che le Ninja sono dei treni, mentre a Max basterebbe stare con i primi

     
    ATTENZIONE