mostra aiuto
Accedi o registrati
incidente

Morto 39enne a seguito dell'impatto con una ruota persa da un'auto d'epoca

-

La gomma si è staccata all'improvviso ed è arrivata dalla carreggiata opposta. Vittorio Ramponi è stato colpito dalla ruota pesante ancora agganciata al cerchione che gli è arrivata addosso con estrema violenza.

Morto 39enne a seguito dell'impatto con una ruota persa da un'auto d'epoca

Si è staccata da una Volkswagen Tipo 181, detta "Pescaccia", venduta in Italia dal 1969. L'auto, secondo i primi rilievi della polizia locale, andava verso l'autostrada, non a bassa velocità, vista la forza con la quale il pneumatico è arrivato addosso al motociclista che ha subito perso conoscenza.

La telefonata al 118 è arrivata alle 10.55: cinque minuti dopo, l'ambulanza era sul posto. Il motociclista era in arresto cardiaco e subito sono apparsi evidenti i gravi traumi alla testa e al torace. Il 39enne è stato portato in codice rosso al Policlinico, dove venti minuti dopo è stato constatato il decesso. Sulla "Pescaccia" sono in corso le indagini per capire se la manutenzione era in regola con le revisioni e i tagliandi.

 

  • Grildrig, Garbagnate Milanese (MI)

    Leggendo l'articolo mi sono domandato cosa sia "la ruota attaccata al cerchione", dopo che "la gomma si (era) staccata all'improvviso".
  • lupus30, Albiate (MB)

    capisco il piacere delle auto/moto d'epoca ma è ora di finirla, che si ritrovino in zone al chiuso e protette. sono pericolose, non hanno protezioni pedoni, airbag, abs etcc. e in piu, cosa che fa pesantemente innervosire, è che sfilano belli belli sulle strade dove seiin giro in bici tranquillo, e ti respiri veleni di mezzi che con benzina verde non dovrebbero manco essere accese....
Inserisci il tuo commento