mostra aiuto
Accedi o registrati
tecnica

Nuova Audi A8: un telaio, quattro materiali [Video]

-

Alluminio, acciaio, carbonio e magnesio sulla prossima ammiraglia che sarà presentata al Salone di Francoforte

E' la parte che non si vede, ma è quella che si “sente” di più quando si guida. E' il telaio, la spina dorsale di qualsiasi auto e, come la spina dorsale di un atleta, se è forte e resistente permette di ottenere le migliori performance.

Nel corso degli anni sono stati impiegati mix di materiali diversi. L'acciaio, nelle sue varie leghe, si è rivelato insostituibile quanto a resistenza alla corrosione, l'alluminio è stato ampiamente usato per la sua capacità di essere lavorato e per la sua leggerezza, ancora più leggero è il magnesio, mentre i compositi di fibra di carbonio offrono grande libertà di progettazione e un peso specifico ridotto.

Ognuno ha però caratteristiche differenti, che li rendono adatti ad applicazioni diverse. In campo automobilistico la Casa che ha investito più risorse nella costruzione multimateriale dei telai è stata Audi, che nel 1994 con la A8 propose per la prima volta il telaio multimatieriale, quello che a Ingolstadt viene chiamato Audi Space Frame

I diversi materiali impiegati per lo chassis della prossima Audi A8

La prossima generazione, la quarta, della Audi A8 che sarà presentata al Salone di Francoforte li adotterà tutti e quattro: acciaio, alluminio, magnesio e materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio (CFK). Il principio guida, apparantemente semplice, è quello di adottare il materiale giusto nel posto giusto e nella giusta quantità al fine di ottenere la migliore rigidità e il miglior bilanciamento dei pesi. 

Così, sulla prossima Audi A8, il 58% della carrozzeria è costituito da componenti in alluminio, sotto forma di nodi pressofusi, profilati estrusi e lamiere, mentre il resto è composto da parti in acciaio della cellula abitacolo (paratia anteriore, longarine sottoporta, montanti centrali, parte anteriore dell’arco del tetto).

Un'applicazione importante della fibra di carbonio è stata adottata per la paratia che separa il divano posteriore dal baule: rappresenta la parte più ampia della cellula passeggeri della nuova Audi A8 e contribuisce per il 33% alla rigidità torsionale dell’intera vettura.La barra duomi anteriore in magnesio, infine oltre a conferire il tocco finale al sapiente mix di materiali, ha reso possibile una riduzione del peso del 28% rispetto al modello precedente.

Tutti questi accorgimenti hanno permesso di ottenere una rigidità torsionale, il parametro fondamentale per ottenere maneggevolezza e comfort acustico, fino al 24% più elevata rispetto a quella della generazione precedente.

  1 di 19  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi A8
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it