anticipazioni

Renault Twingo restyling: prime immagini ufficiali 

Porta al debutto il nuovo linguaggio stilistico Renault. Sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Francoforte in programma dal 15 al 25 settembre

Tutto su: Novità | Mercato

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
renault twingo restyling

 

Quella che sarà ufficialmente svelata sotto i riflettori del Salone di Francoforte il prossimo mese di settembre non è semplicemente un restyling della nuova Twingo. 
 
Come dichiarato dalla stessa Renault, infatti, il nuovo modello è il precursore di un nuovo corso stilistico, che man mano sarà introdotto nei nuovi modelli e nei facelift che si vedranno nei prossimi anni.
 
Sviluppato secondo le tendenze mostrate nel corso delle passate rassegne internazionali dell'auto con le Concept Car Dezir e Capture,la nuova Twingo appare ora più aggressiva ed interessante nel look, che prevede una inedita calandra larga e stretta, e gruppi ottici dalle forme arrotondate e modellati, nella parte bassa, per fare spazio ad una seconda coppia di fari, con ogni probabilità in grado di svolgere il ruolo di "posizione" oltre che quello di fendinebbia.
 
Nel contesto della rivisitazione stilistica sono state ripensate anche le prese d'aria inferiori del paraurti anteriore, ora decisamente più generose, così come sono stati ridisegnati i cerchi in lega, le modanature laterali ed i gruppi ottici posteriori, anch'essi sdoppiati.
 
In termini di motori, oltre all'omologazione Euro5 per tutte le unità, non si segnalano particolari novità: le potenze andranno dai 75 ai 133 CV con i diesel disponibili in due livelli di potenza (75 e 85 CV).
 
Della nuova Twingo ne sapremo di più nelle prossime settimane, anche se è praticamente certo che l'arrivo in concessionaria sia fissato nei giorni successivi alla presentazione ufficiale di Francoforte.



29/07/2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    LISTINI, PREZZI, BROCHURE
    Ricerca Concessionarie:
     
    ATTENZIONE