fusioni

Saab: salvata dai cinesi con 100 milioni di Euro 

Nonostante le titubanze dimostrate nei giorni scorsi, Pang Da e Youngman hanno acquisito il 100% delle azioni Saab per 100 milioni di Euro

Tutto su: Attualità | Aziende

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
2a

Al contrario di quanto manifestato negli scorsi giorni, ossia la volontà di abbandonare la joint venture con la Swedish Automobile, i marchi cinesi di Pang Da e Youngman hanno acquistato la totalità azionaria di Saab Automobile e Saab Great Britain, con un investimento pari a 100 milioni di Euro.

Il marchio svedese è quindi salvo, poiché i Gruppi cinesi avrebbero garantito lo sviluppo di Saab nel futuro: tant'è che l'Amministratore nominato dal Tribunale, Guy Lofalk, ha inoltrato la procedura per annullare la riorganizzazione (status che Saab dovrà mantenere sino al 15 novembre).

«È una bella notizia - ha dichiarato Victor Muller, leader di Swedish Automobile – in quanto abbiamo assicurato la stabilità all'azienda.» Entrambi i marchi cinesi rappresentano infatti due grandi autorità nel mondo dell'automotive orientale, Youngman è un brand fortemente impegnato nella produzione, mentre Pang Da gestisce una considerevole quantità di dealer sul suolo cinese.



28/10/2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    Ricerca Concessionarie:

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • Andorra 500 by Cyril Despres

      Un affascinante rally stradale per moto d’epoca organizzato dal cinque volte vincitore della Dakar nel Principato di Andorra

    • Ducati Scrambler: made in Asia?

      Sui siti stranieri si discute da giorni sul luogo di produzione della nuova Scrambler. Secondo alcuni la nuova Ducati sarebbe costruita solo in Asia. Ecco come stanno le cose

     
    ATTENZIONE