fusioni

Saab: salvata dai cinesi con 100 milioni di Euro 

Nonostante le titubanze dimostrate nei giorni scorsi, Pang Da e Youngman hanno acquisito il 100% delle azioni Saab per 100 milioni di Euro

Tutto su: Attualità | Aziende

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
2a

Al contrario di quanto manifestato negli scorsi giorni, ossia la volontà di abbandonare la joint venture con la Swedish Automobile, i marchi cinesi di Pang Da e Youngman hanno acquistato la totalità azionaria di Saab Automobile e Saab Great Britain, con un investimento pari a 100 milioni di Euro.

Il marchio svedese è quindi salvo, poiché i Gruppi cinesi avrebbero garantito lo sviluppo di Saab nel futuro: tant'è che l'Amministratore nominato dal Tribunale, Guy Lofalk, ha inoltrato la procedura per annullare la riorganizzazione (status che Saab dovrà mantenere sino al 15 novembre).

«È una bella notizia - ha dichiarato Victor Muller, leader di Swedish Automobile – in quanto abbiamo assicurato la stabilità all'azienda.» Entrambi i marchi cinesi rappresentano infatti due grandi autorità nel mondo dell'automotive orientale, Youngman è un brand fortemente impegnato nella produzione, mentre Pang Da gestisce una considerevole quantità di dealer sul suolo cinese.



28/10/2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    Ricerca Concessionarie:

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
     
    ATTENZIONE