mostra aiuto
Accedi o registrati
Novità

Sciopero mezzi 6 luglio 2017: orari e modalità

-

E' stato proclamato uno sciopero dei trasporti pubblici nella giornata di giovedì 6 luglio che coinvolgerà tutti i precari delle pubbliche amministrazioni

Sciopero mezzi 6 luglio 2017: orari e modalità

Il nuovo sciopero dei mezzi, ufficializzato da Usb con un comunicato, andrà in scena giovedì 6 luglio, quando i dipendenti potranno incrociare le braccia per quattro ore. I sindacati protestano per il rischio di privatizzazioni di molte aziende del Tpl, col conseguente rischio di licenziamento per migliaia di lavoratori, che si sono schierati apertamente contro “il divieto illegittimo ed immotivato del ministro Delrio”, responsabile proprio del precedente differimento. 

Per giovedì 6 luglio le organizzazioni sindacali hanno proclamato uno sciopero nazionale del trasporto pubblico locale di 4 ore con modalità che variano da città a città. A Milano l’agitazione è prevista dalle 18.00 alle 22.00.

I disagi per lo sciopero, quindi, dovrebbero aversi in serata, come era già accaduto per l’agitazione del 16 giugno. Mentre per il resto della giornata i treni delle quattro linee metro e i mezzi delle linee di superficie viaggeranno regolarmente. 

A Roma, invece, l'agitazione dei dipendenti di ATAC e Tpl è prevista dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 alla fine del servizio. Stop dalle 18.00 alle 22.00 a Torino nella zona urbana; in quella extraurbana, lo sciopero durerà dalle 18.35 alle 22.35. A Bologna i lavoratori incroceranno le braccia dalle 11.00 alle 15.00; a Napoli dalle 9.00 alle 13.00.

Sciopero anche per i lavoratori di Trenord dalle 9.00 alle 13.00: sono possibili ritardi, cancellazioni o variazioni sul servizio ferroviario Regionale e Suburbano sulle direttrici della rete Ferrovienord (Laveno/Varese/Como/Novara-Saronno-Milano; Asso/Mariano/Camnago-Seveso-Milano; Brescia-Iseo-Edolo).

Coinvolti anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale/Milano P.ta Garibaldi - Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto - Bellinzona. Possibili ripercussioni, poi anche per i treni delle linee S1 (Saronno - Milano Passante - Lodi), S2 (Mariano C. - Milano Passante - Milano Rogoredo), S9 (Saronno - Seregno - Milano - Albairate), S13 (Milano Bovisa - Pavia).

 

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento