arriverà nel 2012

Tesla Model S: presentata a 2.000 clienti 

E' stata presentata ai primi duemila clienti la nuova berlina elettrica americana. Forte di 6.000 prenotazioni, alcune delle quali dalla Germania e dal Giappone, il nuovo modello a quattro posti costerà 50.000 dollari più tasse

Tutto su: Ecologia | Auto elettrica

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
tesla model s (13)

 

Si avvicina a piccoli passi alla commercializzazione il secondo modello della gamma Tesla. 
 
Dopo la sportivissima Roadster, realizzata utilizzando come base tecnica la Lotus Elise, la Casa americana è ormai pronta per debuttare anche nel segmento delle berline con la nuova Model S.
 
100% elettrica, come l'altro modello in listino, la vettura è già stata ordinata da 6.000 clienti, 2.000 dei quali hanno partecipato ad uno speciale evento di lancio in California, in cui è stato mostrato un esemplare funzionante al 100%.
 
Non del tutto pronto per l'industrializzazione, il primo prototipo è stato provato dai presenti all'evento su di una pista ricavata nella factory di Fremont, anch'essa aperta agli speciali visitatori (alcuni provenienti da Giappone e Germania) per celebrare l'occasione.
 
Il prezzo definitivo della vettura, che arriverà nel 2012, non è ancora stato stabilito anche se si dovrebbe attestare nell'ordine dei 50.000 dollari più tasse.



07/10/2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    Ricerca Concessionarie:

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • Honda Crossrunner VFR800X 2015

      Honda rivolta come un calzino la Crossrunner. Cambia la posizione di guida, il design ricorda la maxi Crosstourer e le sospensioni sono da adventure. Meraviglioso il V4 già visto sulla VFR 2014 che consuma meno. Migliorabile invece la protezione dall’aria

    • Massimo Clarke: "Tecnica e storia. Le automobili a due tempi" (prima parte)

      In passato i motori di questo tipo hanno avuto una discreta diffusione e pochi anni fa alcune case hanno preso in seria considerazione l’idea di un loro rilancio | M. Clarke

     
    ATTENZIONE