mostra aiuto
Accedi o registrati
cina

Tesla va in Cina?

-

Possibile impianto Tesla nel cuore del Paese maggiormente appetibile per le auto elettriche

Tesla va in Cina?

Tutti in Cina per l’elettrico? Lo sentiamo da tempo e non riguarda solo gli storici costruttori decisi a rimanere forti come in passato, pur se cambi il tipo di propulsione. Rimbalza infatti oggi la notizia di un probabile accordo di Tesla per sbarcare operativamente in Cina con proprie linee, godendo verosimilmente di una forte riduzione di costo pur se a fronte di costanti imposte, maggiori per le importazioni.

Si vocifera di Shangai, secondo un’agenzia odierna che riporterebbe voci dall’azienda, con trattative a livello istituzionale dedicate e sinora inedite per un carmaker americano con gli enti cinesi. L’imposizione fiscale del 25% rimarrebbe se la proprietà della produzione, in “zona libera”, sarà ancora totalmente in mano a degli stranieri, operativi in loco (in minima parte già partecipati da capitali cinesi) ma di contro Tesla metterebbe piede, godendo di costi certo inferiori rispetto agli attuali, nel cuore del mercato più appetibile per le vetture elettriche, in costante e forte crescita.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Tesla Model S
Maggiori info
Tesla