mostra aiuto
Accedi o registrati
mercato

Volvo, il prossimo XC90 sarà Made in USA

-

Nel 2021 la produzione si sposterà nel South Carolina

Volvo, il prossimo XC90 sarà Made in USA

Volvo ha annunciato che la prossima generazione del SUV XC90 verrà realizzata nel suo nuovo stabilimento di Charleston, negli USA, a partire dal 2021. Lo stabilimento della Carolina del Sud inizierà a produrre la prossima generazione di S60 nell’autunno del 2018. L’aggiunta della nuova XC90, a partire dal 2021, insieme alla realizzazione programmata di una nuova area di uffici, creerà 1.900 nuovi posti di lavoro che vanno ad aggiungersi ai 2.000 che fanno parte della campagna di assunzioni attualmente in corso.

«Continuare l’espansione del nostro stabilimento in Sud Carolina è un altro impegno significativo che ci assumiamo nei confronti del mercato statunitense. Il sito di Charleston servirà sia il mercato statunitense sia i mercati internazionali e costituisce una base molto solida per la nostra crescita futura negli Stati Uniti e a livello mondiale», ha dichiarato Hakan Samuelsson, Presidente di Volvo Cars.

Gli Stati Uniti rappresentano il mercato più grande in assoluto per la XC90, ma la Casa svedese prevede che un significativo quantitativo di XC90 partiranno dal porto di Charleston destinate ai mercati di tutto il mondo. Complessivamente, la capacità produttiva statunitense nello stabilimento salirà a 150.000 veicoli all’anno. Il SUV XC90 ha contribuito notevolmente a migliorare i risultati di vendita di Volvo Cars negli Stati Uniti: da 56.000 unità consegnate nel 2014 a quasi 83.000 nel 2016.

La decisione porta l’investimento complessivo di Volvo Cars nelle attività produttive statunitensi a oltre 1,1 miliardi di dollari e contribuirà a far aumentare a quasi 4.000 il numero totale di nuovi posti di lavoro creati nel sito produttivo di Charleston.

  1 di 27  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Volvo XC90
Maggiori info
Volvo