mostra aiuto
Accedi o registrati
WTCC

WTCC 2017, Marocco: vincono Guerrieri e Monteiro

-

Vittorie per Esteban Guerrieri - su Chevrolet Cruze - e Tiago Monteiro - su Honda Civic - in Marocco

WTCC 2017, Marocco: vincono Guerrieri e Monteiro

Sono stati Esteban Guerrieri, su Chevrolet Cruze, e Tiago Monteiro, su Honda Civic, a vincere le prime due gare della stagione 2017 del WTCC, al circuito cittadino Moulay El Hassan, in Marocco. Ecco come sono andate le cose.

Opening Race

L'argentino Esteban Guerrieri, alla terza gara nel WTCC, ha vinto la Opening Race in Marocco su Chevrolet Cruze. Guerrieri, al via dalla prima fila, ha preso il comando della corsa approfittando di un lungo di Tom Coronel in curva 3. L'argentino della Campos Racing ha poi gestito la gara fino alla bandiera a scacchi. 

La Opening Race era iniziata con il botto: l'alfiere della Sébastien Loeb Racing, John Filippi, si è stallato al via, e Yann Ehrlacher non è riuscito ad evitare la Citroen C-Elysée del francese. La LADA Vesta di Ehrlacher ha rimediato danni troppo ingenti per permettere all'alsaziano di tornare ai box, e la Safety Car è entrata in pista. Per agevolare la rimozione della vettura dal rettifilo dei box, i piloti in lizza sono transitati dalla pitlane. 

Nell'ultimo giro prima del rientro della Safety Car, Rob Huff è rientrato ai box per un problema allo sterzo; metà dei piloti in lizza lo ha seguito ai box, nonostante l'obbligo di passare dalla pitlane fosse terminato. Dopo questo inconveniente, solo sette vetture erano ancora in grado di lottare per la vittoria; Guerrieri ha perfezionato il sorpasso su Coronel proprio in questo frangente.

A fare compagnia a Guerrieri sul podio sono stati Thed Bjork, su Volvo S60 Polestar, e l'idolo di casa, Mehdi Bennani, terzo sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing. Quarto posto per il compagno di squadra di Bjork, Nicky Catsburg, che ha preceduto Norbert Michelisz e Tiago Monteiro, impegnati sulle Honda Civic del team ufficiale.

Settimo è Tom Chilton, vicino di box di Bennani. Completano la top ten Coronel, Néstor Girolami, al volante della Volvo S60 Polestar, e il figlio d'arte Aurélien Panis, che ha ottenuto il primo punto in carriera nel WTCC sulla Civic della Zengo Motorsport.

Main Race

Ad imporsi nella Main Race è stato uno dei candidati alla vittoria del mondiale, Tiago Monteiro. Il portoghese ha mantenuto il comando per tutta la gara al volante della sua Honda Civic e ha resistito agli attacchi del suo compagno di squadra, Norbert Michelisz, riuscito ad avere la meglio allo start su Girolami, che scattava dalla prima fila. 

L'insidia più grande per Monteiro è stata l'ingresso della Safety Car per permettere il recupero della LADA Vesta di Panis, fermato da un problema alla sospensione. Monteiro, però, è stato bravo ad accelerare prima della concorrenza, bruciando sul tempo Michelisz; il magiaro ha concluso la gara alle spalle del portoghese. A completare la top three troviamo Néstor Girolami, al primo podio come pilota ufficiale Volvo. 

Quarto è Mehdi Bennani, impegnato sulla Citroen C-Elysée preparata dalla Sébastien Loeb Racing. Bennani, vincitore nel WTCC Trophy, è riuscito a sopravanzare di forza Catsburg per balzare ai piedi del podio. Segue proprio Catsburg, che ha preceduto il compagno di squadra di Bennani, Tom Chilton, e il proprio vicino di box, Thed Bjork.

Completano la top ten Tom Coronel, su Chevrolet Cruze; Rob Huff, al volante della Citroen C-Elysée della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport; e Ryo Michigami, al primo punto nel WTCC su Honda Civic. 

  1 di 8  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento