mostra aiuto
Accedi o registrati
WTCC

WTCC 2017, qualifiche Marocco: pole per Monteiro

-

Pole position per Tiago Monteiro – su Honda Civic – in Marocco, primo appuntamento del calendario WTCC 2017. Seguono Néstor Girolami e Norbert Michelisz

WTCC 2017, qualifiche Marocco: pole per Monteiro

La stagione 2017 del WTCC prende il via in Marocco, con il primo weekend di gara dell'anno. Sul circuito cittadino di Moulay El Hassan a dominare le qualfiche è stato Tiago Monteiro: sarà il pilota portoghese a scattare con la sua Honda Civic dalla pole position nella Main Race sulla pista che ospita il WTCC dal 2009. 1’21”792 è il crono colto da Monteiro, che ha avuto la meglio per due decimi sull’ottimo Néstor Girolami, dimostratosi decisamente competitivo al volante della sua Volvo S60 Polestar.

Terza posizione per il compagno di squadra di Monteiro, il magiaro Norbert Michelisz; segue Rob Huff, quarto con la Citroen C-Elysée preparata dalla ALL-INKL.COM Münnich Motorsport. Chiude la top five l’idolo di casa, Mehdi Bennani, il cui giro lanciato nella Q3 al volante della Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing non è stato privo di sbavature.

Nicky Catsburg è stato protagonista di un impatto contro le barriere nel corso della Q2; l'incidente non ha causato danni ingenti alla sua Volvo S60 Polestar. Per agevolare la sistemazione delle barriere, la sessione è stata interrotta per qualche minuto.

Catsburg è riuscito a scendere in pista prima della fine della Q2, riuscendo a cogliere il sesto tempo. Seguono il compagno di team di Catsburg, Thed BjorkTom Chilton, sulla Citroen C-Elysée preparata dalla Sébastien Loeb Racing e Ryo Michigami, al volante della Honda Civic del team ufficiale. 

A prendere il via dalla pole position nella Opening Race sarà Yann Ehrlacher, sulla LADA Vesta preparata dalla RC Motorsport; accanto al nipote di Yvan Muller scatterà Esteban Guerrieri, impegnato al volante della Chevrolet Cruze della Campos Racing. Dodicesima posizione per l'olandese della ROAL Motorsport, Tom Coronel, finito lungo con la sua Chevrolet Cruze.

Il primo escluso dalla Q1 è Daniel Nagy, sulla Honda Civic preparata dalla Zengo Motorsport; il magiaro ha preceduto l'alfiere della Sébastien Loeb Racing, John Filippi, su Citroen C-Elysée, e il compagno di squadra, Aurélien Panis. Il francese figlio d'arte - papà Olivier ha corso in Formula 1 negli anni Novanta - è stato autore di diverse sbavature nei suoi giri lanciati.

Dopo le qualifiche Volvo e Honda hanno disputato il MAC3, Manufacturers Against the Clock, sfida riservata ai costruttori che permette di guadagnare punti utili in ottica mondiale. Ad avere la meglio oggi è stata la casa svedese.

  1 di 5  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento