mostra aiuto
Accedi o registrati
novità

ZF crea un nuovo sistema di air bag tra passeggeri

-

Riduzione del rischio di impatto tra gli occupanti dei veicolo grazie a questa idea promossa da ZF

ZF crea un nuovo sistema di air bag tra passeggeri

ZF ha sviluppato un nuovo airbag per migliorare la protezione in caso di urti laterali. L'airbag centrale è integrato nello schienale del sedile e quando si attiva contribuisce a proteggere le zone della testa, delle spalle e del busto degli occupanti dei sedili anteriori.  L'airbag centrale contribuisce a proteggere gli occupanti nel caso di urti laterali, sia sul lato guidatore sia su quello passeggero, determinando il gonfiaggio di un cuscino tra il conducente e l'occupante del sedile anteriore.

In caso di impatto sul lato del veicolo opposto al guidatore, l'airbag centrale mantiene il conducente in posizione riducendone al minimo lo spostamento laterale e contenendo il rischio di interazione con il passeggero anteriore o con le parti strutturali dell’abitacolo.  “In caso di urto laterale – spiega Dirk Schultz, ZF TRW Inflatable Restraints Systems Global Engineering Director - gli occupanti seduti sul lato della vettura opposto al lato dell'impatto sono esposti a notevoli rischi. Nel corso di studi sugli incidenti stradali è emerso che gli impatti sul lato opposto della vettura sono causa del 30% dei decessi negli Stati Uniti e del 30% dei ferimenti gravi in Germania. 

Il modulo airbag centrale comprende un generatore di gas ibrido ed è realizzato con tecnologie che prevedono l'utilizzo di un cuscino integralmente tessuto oppure cucito. Il modulo può essere flessibilmente adattato agli specifici requisiti dell’interno del veicolo. Può anche essere dotato di uno speciale meccanismo di ancoraggio che, in seguito all’attivazione, contribuisce a conferire all'airbag una forma triangolare, migliorando le prestazioni di ritenuta.

Questa nuova tecnologia sta suscitando sempre maggiore interesse e attualmente sono allo studio nuovi protocolli di prova Euro NCAP relativi agli urti laterali, che entreranno in vigore dal 2018. Qualora dovessero essere applicati, riteniamo che su molti nuovi veicoli sarà richiesta l'installazione di moduli airbag laterali opposti.”  La soluzione di ZF TRW può contribuire a soddisfare questi nuovi requisiti. L'azienda sta già partecipando a vari programmi di sviluppo e studi di ricerca in collaborazione con le case automobilistiche.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento