mostra aiuto
Accedi o registrati
#AMboxing

Audi A5 Coupé | Test drive #AMboxing

-

Design raffinato. Sportività assicurata. Appeal tutto da scoprire. E' Audi A5 Coupé...

Intro

Ha una linea esterna emozionante. Ha un design filante ed è incollata a terra. E' una delle tante declinazioni di Audi A5, ma certamente è quella capace più delle altre di accendere una driving experience di grande spessore. E' la Audi A5 Coupé.

Esterni

Un unico dato va scritto per capire quanto questa vettura sia incollata a terra: 1 metro e 37 centimetri di altezza. Tra l'altro, lo splendido design degli specialisti Audi ha il merito di far scendere l'occhio verso terra, dove - si pensa in chiave corretta - A5 scaricherà con potenza ognuno dei suoi 190 cavalli. La calandra si proietta sull'asfalto, e davanti il trionfo è portato dai fari a LED Matrix, con frecce a rincorsa. Il cofano è muscoloso, i cerchi sono da 19 pollici, e dietro i doppi scarichi fanno crescere l'idea di sportività di una vettura che offre invece un lunotto stretto. Doppia chiamata per la telecamera posteriore, quindi. Ci sarà?

Interni

Dentro si consuma un altro capitolo della sobrietà tedesca. Non siamo al volante della versione S, certo, ma a disposizione abbiamo il pacchetto S-Line con i sedili in alcantara e pelle e finiture interessanti. Appena ci si cala nell'abitacolo, il servetto ci porge la cintura di sicurezza, per poi tornare, una volta agganciata, nella sua posizione di partenza. Tutto è proiettato sul driver, che si trova di fronte il virtual cockpit che abbiamo già imparato a conoscere, oltre a un sistema infotainment da gestire sul tunnel... un tunnel molto ampio, ma che è capace di ospitare moltissimi comandi. Il volante ha svariati tasti, ma tutti sono ben organizzati e c'è anche un pulsante personalizzabile.

La plancia è costruita con la sola pecca dell'innesto del tablet, che lascia spazio a un mix di finiture non particolarmente riuscite. Per il resto, si respirano la consueta eleganza e tutte le sensazioni premium del caso, e si passa da optional 2.0 come la ricarica wireless del nostro cellulare, o il climatizzatore automatico trizona. Lo spazio non manca davanti, così come la possibilità di impostare il sedile elettricamente (ma mancano le memorie). Il volante si orienta in altezza e profondità, e anche la testa non deve scendere a compromessi per stare comoda. Dietro, invece, la musica cambia: si consigliano occupanti fino al metro e ottanta di altezza. Il baule si apre agilmente, e offre spazio per bagagliai non solo da gite fuori porta ma anche da viaggi lunghi.

Motori

Sensazione sbagliata. E' quella che abbiamo provato salendo a bordo la prima volta. Pensavamo di essere al volante del 3.0 TDI, e invece a disposizione abbiamo il 2.0 TDI da 190 CV. Sarà la coppia, monstre, 400 Nm a disposizione già in basso a darci quella potenza della quale abbiamo bisogno. Saranno le prestazioni in alto, comunque molto interessanti con la velocità di punta di 210 chilometri, o ancora l'accelerazione 0-100 che ferma il crono in 7,7 secondi. A5 Coupè è perfettamente a fuoco con questa motorizzazione, e la trazione anteriore spinge così tanto da far slittare le gomme anche quando saliamo in terza marcia. Se poi ci aggiungiamo la presenza dei paddle e del cambio automatico a sette rapporti, capiamo due cose: primo, che la sportività è tenuta in alta considerazione; secondo, che i regimi a velocità di crociera sono bassi, un beneficio indiscutibile per i consumi. Complice anche lo start and stop, riusciamo a percorrere 14 chilometri con un litro di gasolio in città, 17 a 130, 21 a 110. Davvero niente male anche in virtà del fatto che questo motore ha sempre qualcosa da dire, a prescindere da come e quanto si schiacci l'acceleratore.

Sensazioni di guida (cambio frizione sterzo)

Volante dalle dimensioni corrette e dallo spessore più che sufficiente; sterzo diretto e assetto piatto che non genera beccheggio in frenata di emergenza (a proposito, ci fermiamo in fretta). La comodità a bordo è però garantita, così come l'insonorizzazione e la possibilità di conversare pure a velocità sostenute. I dossi, le buche sono assorbite al meglio, e a bordo si respira, come dicevamo poco sopra, quell'aria di grande coupè premium. L'unica pecca è nel cambio, che non appare sempre intelligente tanto quanto lo vorremmo. Abbiamo qualche ritardo, ben assorbito però dal selettore delle modalità di guida, che anche qui ci aiuta in misura sensibile. Selezionando Dynamic, abbiamo una vettura che 'va via sulle quattro ruote' quando ci vogliamo divertire, ma che da gestire non è complicata. Più fluida che nervosa, quindi, anche quando le curve aumentano al pari della velocità. La driving experience è quindi divertimento puro.

Sistemi sicurezza attivi

Abbiamo il sensore di protezione dell'angolo cieco, che ci aiuta anche nei led che scorrono lungo le portiere. Se ci fermiamo, stiamo per scendere ma qualcosa è destinato a mettere a repentaglio la nostra sicurezza, come un veicolo in arrivo, i led si illuminano di rosso. Una bella trovata, con Audi che come sempre offre un pacchetto completo ma a pagamento per ciò che concerne cruise control adattivo, frenata di emergenza, e lane departure assist.

Altri optional

Gli altri optional vedono la presenza della retrocamera, da scegliere assolutamente vista la presenza di un lunotto posteriore non abbondante; il climatizzatore trizona, che offre pure il sensore di prossimità quando stiamo avvicinando le dita e siamo pronti a selezionare questo o quel tasto. Il sistema infotainment è completo, ma CarPlay e Android Auto sono a pagamento. Il virtual cockpit, complice la presenza di traffico live, Google Street View a Google Earth, è assolutamente da scegliere, e in vettura abbiamo anche una sim per le applicazioni online. Insomma, non manca niente, a patto di essere pronti a mettere mani al portafogli.

Target, prezzi e conclusioni

Audi A5 Coupé parte infatti da 40.700 euro. Nella nostra versione il prezzo base è di 46.000 euro, e con tutti gli optional che vi abbiamo raccontato tocchiamo i 62.000 euro. Non è una vettura per tutti, perché esclude già le famiglie che andranno sulla Sportback 5 porte. Eppure ha un suo fascino che ci fa dire che, sì, la compreremmo. A patto di divorziare da nostra moglie.

Pregi e difetti

  • + Design + Motore
  • - Cambio non ineccepibile

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 2.0 TDI
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 190 cavalli
Coppia: 400 Nm a 1750 giri
Cambio: automatico a sette rapporti
Trazione: anteriore
Consumo km/litro: 14 in città, 17 a 130, 21 a 110
Emissioni CO2 per km: 105 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 210 orari
0-100: 7.7 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 467/185/137
Passo: 276 centimetri
Bagagliaio: 465 litri
Pneumatici: 19 pollici
Peso: 1565 chilogrammi

  1 di 29  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Audi A5 Coupé
Maggiori info
Audi
  • VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.P.A. Viale G.R. Gumpert, 1
    37137 Verona (VR) - Italia
    800 283 454 63   http://www.audi.it