mostra aiuto
Accedi o registrati
prova su strada

BMW X4

Tutto il bello dell'Elica...Dall'alto
-

Grande personalità e piacere di guida da berlina per la BMW X4, pensata per distinguersi senza arrivare all'eccentricità della sorella maggiore X6. Promosso il nuovo 20d, ma occhio ai prezzi: basta un attimo per farli impennare

BMW X4

Dopo aver creato una nuova categoria di vetture con la X6, incrocio tra il classico universo delle SUV con quello delle Coupé, BMW ci riprova nel segmento D lanciando la nuova X4. La ricetta è sostanzialmente la stessa, solo che al posto di utilizzare come base di partenza la X5 a Monaco hanno scelto la X3.

 

Ecco perché la nuova BMW X4 è solo 1 cm più lunga della SAV dalla quale deriva (467 cm totali) ed è più bassa di 3,7 (162) toccando quota 188 per quanto riguarda la larghezza. Passo 281 cm e linea da coupé nella parte superiore, la X4 vanta molti degli stilemi introdotti con le ultime Serie 3 e Serie 4 - tra cui i fari raccordati ad un doppio rene che mostra il fianco - ma anche una coda che non ricorda solamente quella della sorella maggiore X6 ma anche quella della Serie 3 GT.

bmw x4 (41)
La nuova X4 è un'auto con una forte personalità

Linea da coupé ma il bagagliaio non soffre (troppo)

Un insieme di forme che, comunque, non rende poco personale la X4 e non fa perdere nemmeno troppo alla voce bagagliaio: il vano, infatti, mantiene una capienza di 500 litri (50 in meno rispetto ad X3) estendibili sino a 1.400 (-200) abbattendo progressivamente gli schienali posteriori. Tra gli elementi curiosi legati al bagagliaio, la cui soglia è posizionata a  78 cm da terra, v'è la presenza di un lungo portellone a movimento servoassistito la cui altezza d'apertura può essere regolata in funzione dell'altezza del garage.

 

Internamente la plancia si può dire sostanzialmente la stessa della X3: strumentazione analogica con ampio display digitale tra tachimetro e contagiri, sistema multimediale ConnectedDrive (è senza dubbio ancora il migliore in circolazione) con lcd al centro della plancia appena sopra le bocchette dell'aria e comando dell'idrive posizionato nel tunnel centrale lato passeggero. A cambiare sono invece le sedute: il piano d'appoggio è fissato 2 cm più in basso e per chi siede dietro sono riservate due posti "sportivi" più un terzo, come al solito d'emergenza.

bmw x4 (21)
Gli interni fanno sentire subito a proprio agio: sono simili a quelli di una qualsiasi altra BMW

 

Tre gli allestimenti disponibili: lo standard, il più elegante X-Line ed il più sportivo M Sport. Quest'ultime due proposte si distinguono per allestimento ma soprattutto per connotazione estetica visto che la prima mira ad essere più elegante e la seconda decisamente più sportiva. Tra gli elementi di serie si fanno notare i fari bixeno (600 euro ad orientamento automatico, 1.800 con tecnologia di illuminazione a led) ed il navigatore satellitare sull'allestimento xLine (1.640 sulle altre).

Motorizzazioni e prezzi

Per quanto riguarda le motorizzazioni in Italia la gamma benzina offre i quattro cilindri TwinPower Turbo 20i da 184 CV e 28i da 245 CV, ma anche il poderoso sei cilindri 35i da 306 CV.

 

La più gettonata famiglia dei diesel invece mette sul piatto il nuovissimo 20d, riprogettato da cima a fondo per dare vita ad una nuova famiglia di motori modulari (come vuole il trend del momento), che ora ha 190 CV. Per i più esigenti il listino mette a disposizione comunque i sei cilindri 30d da 258 CV e 35d da 313 CV. Tutte le versioni sono dotate di trazione integrale xDrive e del collaudato cambio automatico ZF ad otto marce, anche se sulla 20d si può avere il più classico manuale a sei rapporti. I prezzi partono dai 49.200 euro della xDrive 20d per crescere fino ai 62.000 euro della sei cilindri xDrive 35d.

Nonostante l'aspetto da SUV, X4 è un'auto che si lascia guidare molto bene, senza apparire mai goffa o impacciata

Le nostre impressioni di guida

Abbiamo scelto di conoscere la nuova X4 nella versione xDrive 20d, prima di tutto perché sarà quella più richiesta nel nostro Paese, ma anche per vedere di che pasta è fatto il nuovo turbo diesel di Monaco. Avviato il motore non si avvertono grandi novità acustiche”: il quattro cilindri bavarese suona sostanzialmente come in passato, rivelando senza troppe timidezze la sua natura a gasolio al minimo e quando si affonda il piede sul pedale del gas. Niente di sconvolgente, sia chiaro, anche perché quando si viaggia in maniera turistica il sound del 2.0 litri scompare completamente per merito dell'ottima insonorizzazione, che lascia penetrare all'interno dell'abitacolo solo qualche eccessivo fruscio aerodinamico prodotto dagli specchietti (sopra i 100-120 km/h).

 

Anche in termini dinamici il 20d rimane fedele alle ottime prestazioni del suo predecessore: X4 deve fare i conti con un peso che supera senza troppi complimenti i 1.800 kg, ma il quattro cilindri tedesco, grazie i suoi 400 Nm erogati a soli 1.750 giri/min, garantisce tutto lo spunto che serve per dare agilità, condito perfino con un pizzico di divertimento. L'erogazione è molto lineare, ma anche davvero corposa grazie alla coppia più che abbondante. È un motore che si gode al massimo tra i 2 e i 3.000 giri e infatti è pressoché inutile tirarlo oltre i 3.500 giri/min, visto che a questo punto ha già espresso tutto il suo potenziale. Il cambio a otto marce della ZF si dimostra ancora una volta uno degli automatici meglio riusciti del panorama attuale. Nonostante sia un classico convertitore di coppia offre cambi marcia velocissimi, specialmente selezionando le modalità di guida più sportive, mentre quando si viaggia tranquilli è dolce e non produce strattoni né fastidiosi “effetti trascinamento”.

bmw x4 (27)
Dietro trovano posto comodamente due passeggeri, nonostante il tetto inclinato da coupé

Come guidare una BMW, solo un po' più alta

Nonostante l'aspetto da SUV, X4 è un'auto che si lascia guidare molto bene, senza apparire mai goffa o impacciata. Una sensazione rafforzata dal fatto che si sta seduti due centimetri più in basso rispetto a X3 e che si è costretti ad assumere una posizione di guida molto simile a quella di una berlina. Anche lo sterzo però ci mette del suo. Davvero consistente, restituisce un feeling difficile da trovare su “auto a ruote alte”, mentrev.

 

Guidare X4 risulta piacevole, nonostante l'altezza da terra non indifferente, anche per la presenza del BMW Performance Control, un differenziale elettronico in grado di frenare la ruota posteriore interna alla curva, che elimina quasi del tutto i poco graditi fenomeni di sottosterzo. La sensazione è quella di avere sostanzialmente un asse posteriore sterzante, che offre molta più confidenza e che, in definitiva, restituisce un buon piacere di guida.

L'assetto asseconda in maniera egregia il comportamento in curva, tanto che, in definitiva, sembra di guidare una BMW, soltanto un po' più alta da terra

 

Come su tutte le SUV Coupé (X6 in testa) siamo curiosi di scoprire quanto spazio abbia rubato dietro il tetto esotico e inclinato. Su X4 però rimaniamo positivamente sorpresi perché tutto sommato anche i due passeggeri posteriori, indipendentemente dalla taglia, stanno comodi (molto meno il terzo, che deve fare i conti con un tunnel centrale abbastanza invasivo).

bmw x4 (56)
La X4 eredita fino in fondo il concetto introdotto dalla X6

Consumi: promosso il 20d

Nel corso della nostra prova il nuovo 20d supera anche la prova consumi. Nonostante un peso non indifferente e un'altezza da terra che di sicuro non aiuta l'efficienza, questa motorizzazione garantisce ad X4 un valore di consumo medio di 7,5 – 8,0 litri/100 km, abbondantemente superiore quindi alla soglia psicologica dei 10 km/l. Il merito è senza dubbio dell'automatico a otto marce, che quando non si scelgono modalità di guida sportive, fa di tutto per innestare appena possibile i rapporti superiori (l'ottava entra molto prima dei 100 km/h), con logiche di gestione che abbiamo trovato davvero efficaci e molto intelligenti.

In conclusione

X4 si dimostra un'auto matura e con una forte personalità, pensata per distinguersi senza arrivare all'eccentricità della sorella maggiore X6. La motorizzazione da scegliere è senza dubbio la nuova 20d abbinata all'automatico a otto marce, un'accoppiata che garantisce tutto lo spunto che serve, con consumi contenuti in realazione alla categoria di vettura. Scegliere i sei cilindri benzina o diesel del resto porta i prezzi a lievitare, proiettando pericolosamente la X4 nel terreno di azione della temibile Porsche Macan.

Pregi

- Nuovo motore 20d: tutto il brio che serve, consumi contenuti

- Assetto/sterzo: non sembra di guidare un SUV
- Sistemi onboard eccezzionali (ConnecetdDrive)

Difetti

- Visibilità posteriore davvero scarsa

- Optional a pagamento: basta pochissimo per far lievitare i prezzi
- Terzo posto posteriore inesistente

 

La nuova BMW X4

  1 di 56  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW X4
  • BMW X4 my 2018: eccola senza veli spy 28 ago 2017

    BMW X4 my 2018: eccola senza veli

    News | Immagini scoop di una vettura priva di coperture che svela i dettagli del nuovo modello X4
  • Arrivano i nuovi accessori BMW M Perfomance novità 9 dic 2014

    Arrivano i nuovi accessori BMW M Perfomance

    News | Chi tra voi possiede una X3, X4,M3, M4 Coupè o Cabrio, potrà personalizzarla con nuovi accessori
  • BMW X4 prova su strada 28 lug 2014

    BMW X4

    di Emiliano Perucca Orfei
    Prove | Grande personalità e piacere di guida da berlina per la BMW X4, pensata per distinguersi senza arrivare all'eccentricità della sorella maggiore X6. Promosso il nuovo 20d, ma occhio ai prezzi: basta un attimo per farli impennare
Maggiori info
BMW
  • BMW Italia SpA Via dell'Unione Europea 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02/51610111   http://www.bmw.it