Nissan Micra | Design Maxi (e tanto altro...)

Intro

Cambia molto rispetto al passato la nuova Nissan Micra. Meno fumettosa, più adulta, più attenta e ammiccante nei confronti dei giovani guidatori. Ci piace, inutile non dirlo, almeno dal punto di vista del design.

Esterni

E' una segmento B che si fa guardare. Il comparto anteriore è impreziosito da verniciature opache sul paraurti che vengono riprese in fiancata e nei particolari interni, e la bella cromatura a U conferisce ulteriore sportività a un anteriore dove le luci diurne sono a LED (il resto, purtroppo, no). In fiancata si nota l'ingresso keyless, dietro i bei dettagli di design ci consegnano tra le mani una vettura capace di adattarsi ai gusti di chi sceglierà Micra come la propria prima auto, dopo aver preso la patente.

Interni

Tutto sommato, dentro non manca niente. E molto viene proposto non tanto con sfarzo ma con un piglio giovanile. Il colore della carrozzeria arriva anche dentro nei dettagli di una plancia il cui unico neo è l'interfaccia del sistema infotainment. Per il resto, il climatizzatore è automatico monozona, i sedili molto comodi, il volante si può orientare in altezza e in profondità ma l'escursione non è granché. Buone notizie invece giungono dall'abitabilità e dai sedili, che danno grande comodità e che lasciano, complice un passo adeguato nei quasi quattro metri di lunghezza, spazio anche dietro, a patto che non si sieda un watusso. Aria di freschezza, dunque, e spazio adeguato per quattro persone, bimbi compresi, grazie ai comodi agganci isofix.

Motori

Tre cilindri, 900 centimetri cubici di cilindrata, benzina, con 90 CV e 140 Nm di coppia massima. Buone risposte se questa Micra viene guidata in alto, ma anche in basso, sfruttando il cambio manuale a cinque rapporti, lo spunto non manca. Certo, più cercherete la velocità più andrete contro alla filosofia del tre cilindri, che premia la percorrenza solo se con guida uniforme e senza strappi. Da zero a cento in 12.1 secondi, velocità massima di 175 chilometri orari, spazi di arresto adeguati nonostante dietro ci siano i freni a tamburo. La trazione è chiaramente anteriore, la tenuta adeguata. I consumi? Non male, dicevamo: 12 in città, 16 a limite autostradale, 18 quando viaggiamo intorno ai 110.

Sensazioni di guida (cambio frizione sterzo)

5 marce ben spaziate e senza impuntamenti, se non un'aggressività in partenza che porta qualche scossone di troppo. Lo sterzo è invece adeguato, e declinato su un volante con tanti pulsanti e con un taglio inferiore che conferisce un certo appeal di sportività. La frizione? Non troppo pesante, e quindi positiva. Scossoni in auto, partenze a parte, non ve ne sono, ma se la velocità cresce abbiamo qualche piccolo disappunto da registrare nell'insonorizzazione dell'abitacolo, che costringe ad alzare un filo la voce. La tenuta è onesta, compatibile con il genere di vettura che stiamo guidando. Bisogna solo registrare qualche piccola caduta (ma niente di grave) da un punto di vista di assemblaggio, con i gruppi ottici che hanno uno strano gioco e plastiche morbide.

Sistemi sicurezza attivi

Tutto optional, ma certamente da tenere d'occhio e da scegliere specialmente quando andremo su questa Nissan Micra per i nostri figli neopatentati. A disposizione ci sono la frenata anti collisione, la protezione dell'angolo cieco, e anche l'assistente di corsia, che però produce un avviso sonoro non particolarmente potente.

Altri optional

Bella la telecamera posteriore, e soprattutto utile, a patto che non cerchiate una straordinaria definizione dell'immagine. Bello il design in generale, comodo il climatizzatore automatico, da rinfrescare il display centrale e il sistema infotainment, così come il computer di bordo che avrebbe bisogno una nuova veste grafica.

Target, prezzi e conclusioni

Destinata ai giovani, si parte da circa 12.000 euro mentre nella nostra versione si possono toccare i 18.000. Ci è piaciuta questa Nissan Micra, anche se ora Micra non lo è più... Infine: passino i tamburi posteriori, ma le manovelle dei finestrini posteriori no.

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 0.9 litri benzina
Numero cilindri: 3
Potenza: 90 cavalli
Coppia: 140 Nm a 2250 giri
Cambio: manuale a cinque rapporti
Trazione: anteriore
Consumo km/litro: 14 chilometri con un litro, 16 in autostrada, 18 a 110
Emissioni CO2 per km: 107 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 175 chilometri orari
0-100: 12.1 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 399-174-146
Passo: 253 centimetri
Bagagliaio: 300-1004 litri
Pneumatici: 17 pollici
Peso: 1053 chilogrammi

Commenti (1)