mostra aiuto
Accedi o registrati
primo test

Opel Crossland X 2017, la nuova Meriva | primo test [Video]

-

Si presenta come l'erede spirituale della Meriva, grazie a una linea che strizza l'occhio al mondo dei SUV compatti mantenendo invariata l'attenzione verso spazio e versatilità tipiche del celebre monovolume

Se per la Meriva è arrivato il momento di andare in pensione per la Opel Crossland X è invece arrivato quello di sostituirla puntando sullo zoccolo duro della clientela della "vecchia" MPV ma anche su nuovi utenti che guardano di buon occhio le SUV. Una vettura più alla moda rispetto alla Meriva, insomma, anche se con diverse particolarità rispetto alle normali SUV di segmento B visto e considerato che lo spazio per persone e cose non manca. Il prezzo? Si parte da 16.950 euro per la 1.2 da 82 CV in allestimento d'accesso.

Lunga 421 cm, larga 177 ed alta 161 (passo 260) la nuova Crossland X è il primo vero frutto del recente passaggio di mano di Opel da GM al Gruppo PSA: in realtà l'azienda francese e quella tedesca lavorano al progetto da molto prima della formalizzazione dell'accordo dello scorso marzo (2017), tanto che dei due nuovi SUV che Opel lancerà quest'anno (Crossland X e Grandland X) sono entrambi basati su piattaforme francesi: un'evoluzione di 208 e 2008 per Crossland X mentre è prevista la EMP2 della Peugeot 3008 per la Grandland X.

Anche in tema di motori Opel ha scelto di attingere dal banco organi PSA: sotto al cofano della Crossland X arrivano dunque i tre cilindri da 82, 110 (anche automatico) e 130 cavalli oltre che i turbodiesel 1.6 HDi (turbo d) da 100 e 120 CV. Più avanti sarà della partita anche il GPL, che verrà offerto sulla motorizzazione da 82 CV.

In concessionaria dal 10 giugno la Crossland X è offerta con un allestimento di serie abbastanza completo (cruise contro, radio bluetooth, sistemi di sicurezza attivi) ma per avere il massimo bisogna puntare sulla versione Innovation che offre cerchi da 16", clima bizona, Intellilink2 (+800 euro) con schermo da 7", hotspot Wifi, servizio di concierge OnStar oltre che Apple CarPlay ed Android Auto. Tra gli elementi opzionali sono disponibili il pacchetto Opel Eye (400 euro) che frena automaticamente fino a 85 km/h oltre che il divano scorrevole (350 euro) pensato per ampliare la volumetria del bagagliaio da 410 a 520 litri.

Dal vivo: com'è fuori

La nuova Opel Crossland X nasce su una piattaforma PSA ma solamente chi ha un occhio ben allenato potrà capire la comunanza meccanica tra Opel Crossland X e Peugeot 2008: questo perché Crossland X vanta un vestito completamente personalizzato rispetto a quello della "cugina" del Leone e questo ha permesso di affiancare ad un progetto in linea con le esigenze del mercato anche una linea magari non sconvolgentemente bella ma se non altro originale e personale.

Dal vivo: com'è dentro

Tanto quanto fuori anche dentro la Crossland X si propone come una vettura molto diversa dalle PSA: plancia, strumentazione, servizi (Onstar in primis) sono esclusivi Opel alla stregua di una certa attenzione per l'ergonomia, che si ritrova anche nel sedile che vanta anche la regolazione per l'inclinazione della seduta. Gli interni sono relativamente moderni, nel senso che lo schermo da 7" offre un sistema multimediale che integra Apple Carplay e Android Auto ma allo stesso tempo è molto ben fatto sotto il profilo del software: fortunatamente il comando della climatizzazione rimane integrato all'interno di una sezione dedicata. Spazio per cinque, ottimi bagagliaio, la Crossland X è più monovolume che SUV: peccato solamente per il rinforzo del telaio che limita lo spazio per le gambe di chi siede dietro nel posto di mezzo.

Come si guida

Crossland X non nasce per assicurare prestazioni da sportiva ed allo stesso tempo nemmeno per strizzare l'occhio ai fuoristradisti. Anzi, il suo essere SUV è più spostato verso il mondo dell'utility che dello sport ed è per questo che la prima impressione che si ha a bordo della vettura è quella che sia più una monovolume che altro. Una degna erede della Meriva, insomma, che dalla sua aveva tantissimo spazio a bordo ed una grande praticità ma non aveva quel look da fuoristrada che, per quanto limitato nelle SUV moderne, piace molto alla clientela di questo segmento.

Per cui spazio allo...spazio e qualche accenno di offroad che non ha nulla a che fare con quel mondo se non nella percorrenza di una strada bianca: per tutto il resto c'è di meglio. Anche se volete fare "le corse" c'è di meglio in termini di guida: questa Crossland X è morbida come assetto ed ha fenomeni di rollio piuttosto marcati, che rendono confortevole ma allo stesso tempo poco sportiva la guida. Confort di bordo è dunque la parola d'ordine ed il "fine tuning" studiato dai tecnici Opel guarda di buon occhio questo aspetto, tanto che "suona" quasi strano notare come, a differenza di 2008, si senta molto il sound del motore 1.6 HDi agli alti regimi e filtri molto del rotolamento degli pneumatici ad andatura autostradale. Per quanto riguarda il motore il millesei francese è una certezza: i 300 Nm di coppia si fanno sentire in accelerazione e le prestazioni sono buon livello. Anche i consumi sono ampiamente inferiori ai 6 litri/100 km. Con il piede di fata si può arrivare al muro dei 5.

In conclusione

Opel è arrivata tardi ad invadere il segmento delle vere B SUV (la Mokka è più spostata verso il C anche se di fatto è B) ma lo fa andandosi a prendere una fetta di mercato molto interessante, quella delle SUV con un occhio di riguardo per il monovolume, nicchia tendenzialmente inesplorata dagli altri costruttori. Difficile dire se avrà successo ma di certo la soluzione è interessante.

 

Pregi e difetti

  • Bagagliaio, Comfort di bordo, Sicurezza
  • Rumorosità HDi, Guida sportiva: non è il suo forte, Visibilità posteriore

 

  1 di 14  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Opel Meriva
Maggiori info
Opel
  • General Motors Italia S.r.l. Piazzale dell'Industria, 40

    06-54652000   http://www.opel.it