prova su strada

Pirelli Scorpion Winter 

A misura di SUV

Abbiamo provato lungo le fredde strade russe le nuove Pirelli Scorpion Winter, le invernali studiate per esaltare le prestazioni delle SUV di nuova generazione. Già disponibili nelle misure da 16 a 21 pollici

Pirelli Scorpion Winter
  • Aggiungi a My Auto
  • Invia a un amico
  • Stampa

San Piteroburgo - Correva l'anno 2003 quando Pirelli, per prima al mondo, lanciava una linea di pneumatici specificatamente studiata per le esigenze delle SUV: le Scorpion Ice & Snow. 

 
Oggi, a quasi 10 anni di distanza, il gommista milanese rilancia l'offensiva con le nuove Scorpion Winter, che dalle precedenti Ice & Snow prendono il testimone proponendosi in una veste completamente nuova, frutto di uno sviluppo che ha portato all'adozione di tutte le migliori tecnologie e materiali oggi a disposizione del gommista che sta conquistando quote di mercato nei segmenti Premium grazie anche al ritorno d'immagine che l'impegno in F1 sta portando a livello planetario.
 
Gli Scorpion Winter, insomma, non nascono per caso o in ritardo rispetto alla concorrenza, anzi, rappresentano la punta di uno sviluppo durato 3 anni e 300.000 km sulle strade d'Europa e della Nuova Zelanda, con temperature comprese tra i -32°C di Artic Falls in Svezia e i +8°C di Idiada in Spagna.

Tecnologie pro-SUV

L'obiettivo di progetto era quello di dare una risposta ad un sempre maggior numero di clienti SUV (il segmento cresce del 7% all'anno) che scelgono gomme invernali ad un ritmo che cresce più velocemente rispetto a quello delle immatricolazioni (+14%): clienti che cercano maggior sicurezza con temperature comprese tra i +7 ed i -15 gradi, su percorsi innevati ma soprattutto in condizioni di scarso grip determinate dalla combinazione tra asfalto freddo e bagnato.
pirelli scorpion winter (10)
La particolare scolpitura delle Scorpion Winter permette di espellere fino a 40 litri d'acqua al secondo a 90 km/h

40 litri al secondo a 90 km/h

Un elemento, quest'ultimo, che i tecnici Pirelli hanno affrontato mettendo a punto una scolpitura a V del battistrada estremamente efficace: sono 40, infatti, i litri che le Scorpion Winter riescono ad espellere ogni secondo ad una velocità di 90 km/h.

Frutto dell'evoluzione tecnologica

Per fare in modo che il pneumatico sia efficace, Pirelli non ha lavorato solo "dove si vede" ma soprattutto dove l'occhio non arriva: la struttura più rigida assicura una minor resistenza all'avanzamento, a tutto vantaggio della riduzione dei consumi, senza intaccare il feeling di guida - secondo Pirelli - studiato per supportare le performance delle ultime generazioni di SUV, che viaggiano con potenze molto elevate sul filo dei 200 km/h con accelerazioni laterali e decelerazioni molto elevate in relazione alle dimensioni e al peso della vettura.

Pirelli non ha lavorato solo "dove si vede" ma soprattutto dove l'occhio non arriva: la struttura più rigida assicura una minor resistenza all'avanzamento, a tutto vantaggio della riduzione dei consumi

Più "precise" col MIRS

Costruite negli stabilimenti Pirelli di Gran Bretagna e Romania, le Scorpion Winter sono realizzate con il tecnologico processo costruttivo MIRS (Modular integrated robotized system), che prevede una produzione completamente robotizzata ed estremamente precisa. 

Le misure disponibili

41 le Scorpion Winter disponibili, sin dal lancio: Eco, XL Eco e XL Runflat Eco in ben 28 differenti misure. Il listino apre con i 16 pollici 215/65 (102T - XL Eco) a 283,14 euro/cad. per arrivare fino ai 1.023,00 euro/cad. per le 275/45 R21 (110 V - XL Eco).
 
Per quanto concerne le Runflat si va dalle misure 255/55 R18 (109 H) a 549,95 euro/cad alle 285/45 R19 (111 V) a 969,21 euro/cad. passando per le 255/50 R19 (170 V) in vendita a 747,18 euro/cad.
pirelli scorpion winter (15)
I nuovi Scorpion Winter frenano meglio su asfalto bagnato ed assicurano più trazione sulla neve

Come va lo Scorpion Winter?

Per il lancio delle nuove Scorpion Winter i vertici Pirelli hanno scelto San Pietroburgo. La città russa non rappresenta semplicemente uno splendido scenario "freddo" per il lancio di un prodotto importante, ma anche una piazza "nuova" in cui Pirelli lavora con due stabilimenti per imporsi come produttore di pneumatici di qualità ed elevate prestazioni, anche in ambito di prodotti invernali. 
 
Tra le protagoniste del nostro test ci sono state Mercedes Classe M, Range Rover Sport, Porsche Cayenne, BMW X5, Audi Q7, ma anche SUV di taglia inferiore come Range Rover Evoque, Volkswagen Tiguan ed Audi Q5.

Feeling da estiva

Nel corso della prova abbiamo avuto modo di percorrere decine di km su asfalto bagnato ed alcuni su asciutto prima dei test su neve riscontrando un comportamento dello pneumatico quasi del tutto assimilabile a quello di una buona copertura estiva: le uniche differenze si avvertono in situazioni di guida estremamente sportiva, dove comunque si apprezzano le migliori doti di maneggevolezza e progressività nel perdere aderenza promesse dai tecnici Pirelli ed il netto miglioramento della performance in frenata rispetto ai precedenti Ice & Snow. (2,5 metri in meno da su bagnato e 1,7 m su asciutto)

Il comportamento delle Scorpion Winter è quasi del tutto assimilabile a quello di buone coperture estive. Le uniche differenze si avvertono in situazioni di guida estremamente sportiva, dove comunque si apprezzano le doti di maneggevolezza e progressività nel perdere aderenza

 
I miglioramenti rispetto alla precedente generazione di invernali per SUV si notano: nel corso delle comparative che Pirelli ci ha permesso di effettuare, si sono ridotti del 10% gli spazi d'arresto da 50 km/h sulla neve e di 2,5 metri da 80 a 0 km/h su bagnato e di 1,7 metri da 100 a 0 km/h.
 
A migliorare è anche la trazione, con un 9% di tempo risparmiato per passare da 10 a 40 km/h.

Minore consumo e rumore

Nonostante il miglioramento dei valori in situazioni in cui il grip è fondamentale scendono anche la rumorosità ed il consumo di carburante: rispetto ai precedenti Ice & Snow, a parità di vettura, i nuovi Scorpion Winter fanno risparmiare il 4% di carburante ed abbattono il valore di rumorosità di di 3 db.
pirelli scorpion winter (23)
Scorpion Winter è solo uno dei modelli che rafforza l'offensiva Pirelli 2012/2013: in alcuni Paesi la star sarà il chiodato Carving Edge

Arriva anche il Carving Edge

Scorpion Winter non è la sola novità 2012/2013 Pirelli: in listino entra anche l’evoluzione del Carving Edge, il pneumatico chiodato destinato ai Paesi Nordici, al Canada e alla Russia.
 
Scorpion Winter e Carving Edge rappresentano i tasselli più recenti nella strategia di sempre maggiore customizzazione dei prodotti Pirelli e di consolidamento del gruppo italiano nel settore degli pneumatici invernali in tutti i principali mercati mondiali.



23/09/2012


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca Concessionarie:
     
    ATTENZIONE