mostra aiuto
Accedi o registrati
Confronto crossover SUV

Quale comprare, Confronto: Peugeot 2008 PureTech 110 Vs Suzuki S-Cross 1.0 Boosterjet

-

A confronto due SUV compatti di buona carriera e personali, che non esagerano nei costi proponendo praticità entro i 4,3 metri d’ingombro

Quale comprare, Confronto: Peugeot 2008 PureTech 110 Vs Suzuki S-Cross 1.0 Boosterjet

Parallelo tra due SUV entro i 4,3 metri di lunghezza, caratterizzati da buon rapporto qualità prezzo e praticità, ma anche personalità in chiave propria. Entrambi a metà carriera con soddisfazione dei rispettivi costruttori, ma il francese punta più a dettagli di stile e dotazioni, volendole, oltre alla prestazione, mentre il più razionale giapponese sa offrire maggior spazio, comfort e anche doti fuori dal manto asfaltato. Veicoli adatti alla famiglia, non esageratamente numerosa, che sanno regalare piacere d’immagine anche al singolo piuttosto che accoglienza agli accompagnatori. Pensando di rimanere su percorrenze medie, con motori benzina dalla sufficiente cavalleria e una comoda trasmissione automatica, consideriamo: Peugeot 2008 GT Line PureTech Turbo 110 Automatico a 6 Rapporti S&S e Suzuki S-Cross 1.0 Boosterjet 2WD Cool A/T S&S, entrambi con listino non distante dai ventitrèmila euro (4/2017). 

Stile & Immagine

2008 ****. Riuscito stilisticamente sin dal debutto, Peugeot 2008 è stato aggiornato lo scorso anno per raffinarne l’impatto. Linee personali secondo l’attuale tendenza del Leone e tagli più vivi, rispetto al concorrente, tanto nelle forme base quando nei dettagli, come griglia e fari, un po’ più ricercati e meno fuoristradisti rispetto a quanto esibisca S-Cross. Le sue linee principali sembrano più nette da lontano, ma sono poi ricche di movimenti e rifiniture rispetto al rivale, che lo rendono in parte più coinvolgente da vicino. Nove le colorazioni disponibili, con cerchi 17’’ in questo grintoso allestimento accattivante per chi tenga alla sportività percepita, grazie a barre, protezioni profili e spoiler dedicati.

S-CROSS ***. Piace forse a meno persone in Italia, per quel suo impatto non dinamico e modaiolo quanto il rivale francese, Suzuki S-Cross, ma non si può certo dire che non abbia personalità e tono muscoloso. Evoluzione di un progetto che debutta nel 2006 con SX4 e cambia non poco nel 2013, si aggiorna per metà carriera proprio nel 2016, come 2008. Il giapponese è un po’ più SUV e anche più ingombrante rispetto al concorrente: lungo 4,30 metri e largo 1,78, di impatto anche più alto non solo per le linee scelte (1,58 contro 1,55). Linee smussate appunto, ma non certo “fredde” come alcuni vecchi mezzi giapponesi del secolo scorso, anzi, compie un bel balzo in avanti per cura dello stile, S-Cross. Non mancano se gradite estese cromature e ampia griglia frontale, per un insieme più ricco di morbide curve a partire da quel cofano a conchiglia. I cerchi 17’’ di varie tipologie e il piccolo spoiler, si possono combinare alle nove tinte per la carrozzeria. In versione Top i fari anteriori sono Full Led e i vetri posteriori scuri.

I due SUV visti da dietro, con 2008 più compatto di S-Cross

Ergonomia & Vivibilità

2008 ****. Lo spazio è uno dei suoi pregi, in valore relativo agli ingombri, anche se le stazze più elevate potrebbero incontrare qualche limite maggiore rispetto a S-Cross, specie per gli arti sedendo dietro. Ben accogliente e con percezione di maggiore tecnologia nei molti comandi, rispetto a Suzuki, è fruibile anche per cinque occupanti, non troppo alti, ma il suo plus sul rivale in quanto a spazio è solo nel bagagliaio “massimo”, poiché partendo da 350 litri è più contenuto (un ripiano e una presa corrente in meno) però maggiormente modulabile, sino a 1200 litri grazie a un piano quasi piatto.  Volante piccolo, gradito secondo gusti, retrovisori posizionati analogamente al rivale e una buona visibilità esterna, anteriore e laterale, mentre quella della strumentazione è invece relativa, a statura e posizione di guida scelta.

S-CROSS *****. Spazio e morbidezza non mancano, entrambi graditi tranne a chi desideri una selleria avvolgente e più tonica della media. Sempre ariosi i posti anteriori, con volante multifunzione in pelle che da un senso di padronanza con tocco razionale più rilassante di 2008, se si sia di grande corporatura. Dietro si sta sempre bene in due, se adulti però il terzo risente del tunnel centrale, anche qui. Comandi e regolazioni sono più “analogici” rispetto al piccolo SUV francese, amici di un’utenza anche matura, mentre la visibilità similare. Una superficie vetrata laterale in parte superiore nel retro, con però medesimo gradimento dei sensori parcheggio. Il bagagliaio parte invece da ben 430 litri, con ripiani e grazie ai sedili movibili 60:40 arriva sino a 875 litri. Non mancano luci di cortesia e prese corrente, in abitacolo e bagagliaio, oltre un piccolo ma utile vano anche nella plafoniera.

  1 di 7  

Come vanno

2008 ****. Molto simile al rivale sulla carta, in quanto a motorizzazione sovralimentata tricilindrica Euro6, con trasmissione automatica sei rapporti, ma non per il resto quando si guidi. I 110 CV e 205 Nm di 2008 sono più apprezzabili al volante, grazie a minor volume, in parte peso ma anche doti puramente motoristiche e di trasmissione. Si guida bene dai 1500 giri, non fa pensare troppo ai consumi (usa pressione carburante di 200 bar) offrendo migliore accelerazione sullo zero a cento, di 10.3 secondi e anche velocità massima (188 Km/h) rispetto al rivale. Il cambio Aisin (azienda giapponese, ndr) che non disdegnerebbe palette al volante, è un po’ più diretto e fa si che 2008 regali qualcosa in più negli usi estremi, di velocità piuttosto che tortuosi, o urbani di manovra. Facilitato anche per le minori dimensioni, inclusi passo ruota (2,54 mt) e raggio sterzata. Leggermente superiore l’autonomia con tre litri in più nel serbatoio (rifornimento a sinistra) e un po’ meno sete dalla coppia motore / cambio, nonostante i 201cc in più. In quest’allestimento le cinque modalità del Grip Control (aiuto elettronico alla trazione, tramite ESP) vengono utili quando si esca dal manto asfaltato.

S-CROSS ***. Non gli dispiace certo viaggiare pacatamente, a dispetto di nome e tono dai richiami off-road, sapendo ben accompagnare a medie velocità chi si sposti in tranquillità, S-Cross. Guida semplice, per reazioni e impegno da dedicare a volante e pedali, certo non troppo reattiva qualora si cerchi la prestazione velocistica ma sicura e “morbida” quello sì. Il tricilindrico benzina Boosterjet da 112 CV, sovralimentato a iniezione diretta, richiede giusto di tenere la marcia corretta per dare il meglio, includendo una buona insonorizzazione. La trasmissione automatica 6AT presente sui motori benzina è coerente all’impronta, molto fluida e onesta, pur senza conferire certe risposte sportive di cui sarebbe capace quella a doppia frizione, che si trova sul diesel 1.6 DDiS. Il passo maggiore (2,60 mt.) come l’altezza da terra (18 cm contro 16,5) e il raggio minimo di sterzata (5,2 m) fanno si che si abbia comoda stabilità in viaggio, o nei passaggi sconnessi, ma poco meno agilità nonché prestazione, rispetto al concorrente francese. Con il 998cc da 170 Nm di coppia a 2.000 - 3.500 giri/min, si raggiungono 170 Km/h pagando sullo 0-100 oltre un secondo e mezzo al SUV Peugeot. Il serbatoio, che si rifornisce anche qui a lato sinistro, contiene 47 litri.

 

Poco più compatto e agile 2008, molto confortevole S-Cross

Dotazioni & Finiture

2008 ****. Similare alla 208 da cui deriva, 2008 è ben rifinito per il segmento, senza eccessi di lusso, data l’ampia superficie plastica abbastanza dura al tatto. La strumentazione a lancette come S-Cross ha estensione maggiormente orizzontale e più viva, per colori e illuminazione, non però più leggibile se si è molto alti. Sul tunnel centrale ci sono più comandi per controllare clima e Infotainment, da 7’’ come S-Cross ma con varie App dedicate, rispetto al rivale. Disponibile a differenza del SUV giapponese anche l’assistenza attiva di parcheggio, che comunque si paga a parte come la retrocamera, mentre l’Infotainment Marelli incluso è leggermente più articolato di quello Suzuki. Il configuratore online di Peugeot poi, fa ben capire di cosa si doti 2008, che in quest’allestimento quasi top di gamma, GT Line, abbina finiture molto grintose e sportive, fin troppo per certi gustii: passano da pedaliera metallica, parti lucide, cuciture rosse e badge GT. Tra gli optional un tetto panoramico a 480 euro, il 3D Connected nav a 800 euro e tanti pacchetti accessori, con maggiore personalizzazione possibile rispetto a Suzuki.

S-CROSS ****. Tipicamente non troppo ricco e nemmeno vistoso, da buon SUV generalista è comunque ben dotato e rifinito, Suzuki S-Cross, molto più di chi lo ha preceduto (SX4) e in quanto a percezione dei materiali plastici, non inferiore a 2008, anzi. Parlando della versione Top, che non è prevista in combinazione 1.0 Boosterjet AT purtroppo, ci sarebbe tutto quanto basta per soddisfare anche pretese sopra la media e superare il rivale, grazie a Infotainment gestito con touch 7’’ abbinabile ad Android o Apple, avviamento e apertura portiere keyless, profili cromati un po’ ovunque si osservi, come per le prese aria o la consolle. Purtroppo parte di queste dotazioni sono da considerare a pagamento, con l’allestimento medio Cool che comunque non rinuncia a doppio materiale selleria e riscaldamento per i sedili. Tra gli accessori anche il Cruise adattivo (ACC) e l’assistenza frenata (RBS che “lavora” dai 5 Km/h con funzioni differenziate sino a 30 km/h, 80 km/h e poi oltre) molto utili per la sicurezza, che parte dai sette airbag di serie. Sensori parcheggio da entrambi i fronti e retrocamera come ulteriore plus. Optional da considerare, non strettamente utili, il tetto panoramico e le modanature per lo stile, piuttosto che il Radio/Navi Pioneer da 958 euro.

 

  1 di 8  

Economia di Acquisto, Manutenzione e Rivendita

2008 ****. In allestimento GT Line con il PureTech Turbo 110 e l’automatico a sei rapporti, il prezzo listino di 2008 è 23.180 euro (4/2017). Poco superiore a S-Cross ma con maggior ricchezza, negata al rivale che non giunge al proprio top di gamma con analoga combinazione tecnica. Consuma qualcosa meno 2008, con valore su ciclo combinato a 4,8 l/100 km (5,9 e 4,1 rispettivamente quello urbano ed extraurbano) in parte grazie anche a massa e volumi, ma soprattutto efficienza di motopropulsione: la differenza su percorrenza annuale di circa 15mila km è intorno ai 60 litri. Peugeot propone gli Ecoservices, servizi di vario tipo per estendere garanzia, includere assistenza e rimborso spese, o aggiungere anche i tagliandi ordinari piuttosto che di materiale consumo, il tutto sino a 96 mesi con soglia 200mila km. La maggior parte di elettronica è made in France, come la ecu motore Valeo VD46. Modello più popolare numericamente e apprezzato dalla clientela nazionale, 2008 vanta migliore rivendibilità, anche se solo quando “fresco” patisce un minor deprezzamento del rivale.

S-CROSS ****. Auto dal tipicamente buon rapporto qualità prezzo che vanta Suzuki, S-Cross 1.0 Boosterjet 2WD Cool A/T S&S costa € € 22.990,00 IVA inclusa a listino (4/2017) con buone promozioni proposte nel tempo dalla Casa. Se il prezzo di partenza è analogo, i consumi lo vedono un po’ più oneroso, con valore ciclo urbano 6,2 litri/100km, 4,7 per extra-urbano e 5,2 sul combinato. La garanzia giapponese è triennale, o 100mila km con assistenza, estendibile di altri due anni. Le manutenzioni nella media quanto il rivale e costo ricambi della Casa talvolta meno esoso, come tende a evidenziare il simulatore di tagliandi proposto online da Suzuki stessa; anche se la differenza sensibile si percepisce qualora dovessero capitare interventi straordinari, altro punto dove la storia Suzuki tipicamente giapponese, non lascia preoccupazioni (anche se la gestione motore è affidata a una tedesca Bosch MED17). Fronte usato, S-Cross 2WD non svetta per numeri ma nella sua nicchia gode di un certo apprezzamento, che ne mantiene la quotazione: commerciabile, non è meno premiante del rivale francese nel medio termine, anzi.

  1 di 4  

ASSICURAZIONE & BOLLO. L’imposta fiscale basata su potenza e normativa antinquinamento li vede appaiati, come anche valutando polizze assicurative low cost gestibili online, per i due SUV compatti in esame, scopriamo che le stime di conducenti maturi che li inseriscano nel nucleo familiare, piuttosto che come prima e unica auto, sono vicine. La RC di un guidatore esperto in classe bassa, non vede differenze significative e solo includendo ulteriori garanzie come incendio e furto, atti vandalici, cristalli, collisione, eventi naturali e assistenza, la differenza supera i cinquanta euro annui, variabili secondo il valore veicolo assegnato. Peggiorando la classe di merito, parallelamente incrementa anche la differenza costo assicurazione, mentre in termini di valore residuo dell’auto, con il passare degli anni sembra al momento quello di S-Cross a rimanere potenzialmente più alto.

In Sintesi

Tutti i numeri di 2008 SUV e S-Cross affiancati sulle schede di Automoto.it

La sommatoria delle valutazioni qui considerate porta a un sostanziale equilibrio, oggettivo su molti aspetti ma non percepito ugualmente da utenze diverse. Già perché pur entrambi veicoli che guardano alla praticità, con il francese ci si può concedere qualcosa in più per stile contemporaneo e sistemi, anche di sicurezza, pagando, mentre il giapponese è più razionale e semplice, volendo scendere in accesso gamma persino economico, ma soprattutto più voluminoso se gradito. Il SUV Peugeot poi, assemblato in stabilimenti dedicati per il contenente asiatico o americano, mentre S-Cross è sempre made in Japan, risulta maggiormente personalizzabile, per esigenze e gusti differenti da quanto considerato. Alla percezione, perché tecnicamente Suzuki offre come sua tradizione una versione integrale, capace di cose serie sullo sterrato in fede al nome S-Cross, mentre 2008 si affida al solo supporto elettronico. A questo link, tutti i numeri delle schede modello affiancati, sullo strumento di Confronto Automoto.it. 

Vantaggi: 2008 Vs S-Cross

  • S-CROSS: Razionalità, Ergonomia e Spazio
  • 2008: Stile, Prestazione, Dotazioni

            

  1 di 16  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 2008
Altri su Suzuki S-Cross
Maggiori info
Peugeot
Suzuki
  • SUZUKI ITALIA S.p.A. C.so Fratelli Kennedy, 12
    10070 Robassomero (TO) - Italia
    800 452 625   http://auto.suzuki.it