mostra aiuto
Accedi o registrati
Confronto Sportive

Quale Peugeot, Confronto: 308 GTi by PS Vs RCZ R

-

Un parallelo possibile, pur azzardato, per due auto molto diverse ma dello stesso marchio e con medesima, prestante, motorizzazione da 200 kW: l’educato e fascinoso coupé, contro la moderna e cattiva cinque porte

Voto della redazione
7,5
Quale Peugeot, Confronto: 308 GTi by PS Vs RCZ R

A chi non dispiace avere sotto il cofano un buon motore benzina da oltre 270 CV di cubatura non esagerata, sposato a una vettura sportiva ma anche confortevole e priva di particolari sacrifici in termini di comodità e volume di carico? Il marchio Peugeot ha in gamma un quattro cilindri tra i più prestanti in relazione ad architettura e cilindrata, con una potenza specifica di ben oltre 150 CV / litro: il 1.6 THP nella sua variante da 272 CV resta oggi un ottimo Euro6 turbo che equipaggia attualmente la più potente delle vetture in vendita con il marchio del Leone, la 308 GTi by Peugeot Sport e, fino a quando presente sul mercato, anche la 2+2 RCZ R. Chi magari abbia in mente una simile prestazione, che purtroppo in Italia paga imposte elevate causa il superamento dei 250 CV, per una vettura anche usata, può porsi il dubbio pensando alla grinta tutta francese di queste due auto entrambe relativamente “dolci” se si vuole e certo accoglienti, rispetto a molta concorrenza più compatta nelle dimensioni, anche interne e spesso impegnativa, sul fronte guida o consumi.

Stile & Immagine

Lo stile è quello del marchio francese ma i generi molto diversi, quindi la differenza ampia sotto il punto di vista dell’immagine, prima ancora che per altri aspetti. Con RCZ R si sposa la filosofia, ancor più sportiva e in parte raffinata, del taglio coupé. Un taglio parzialmente inedito e certo molto personale anche nel 2017, a due anni dalla cessata produzione. Gli sguardi incuriositi di molti amatori non mancano, anche per la relativamente poco estesa diffusione di quest’auto sul nostro territorio. L’immagine 308 GTi, pur d’immediato e ovvio accostamento alla gamma “normale” è altrettanto sportiva, anche più grintosa sotto alcuni punti di vista, per come curata in moltissimi dettagli, evidenti agli appassionati. Vero è che con questa GTi, sigla mitica già dal 1983, non si è nelle forme troppo distanti dalle sorelle 308, ma ai propri occhi non manca di evidenziarsi ogni volta il bicolore della versione Peugeot Sport (attualmente nero e blu, in passato nero e rosso, ndr) con quei profili aerodinamici e in parte quei cerchi, sempre da 19’’ come quelli di RCZ R, che su di lei forse non ci si aspetterebbero, così come il doppio scarico. La Coupé è meno facile da reperire ma personalizzabile in quanto a tinte, la PS invece solo così. Indipendentemente dal resto, per quanto riguardi lo stile, è la cinque porte con i suoi molti dettagli racing a essere più spaccona e grintosa, persino giovanile con quei contrasti di colore e la distanza dalla normale 308 (11 mm in altezza) mentre la RCZ R può persino passare più velatamente in certi ambiti, volendo, come una raffinata coupé d’impronta francese che nel suo segmento specifico non è la più grintosa a vista, per come morbidamente filante, specie anteriormente.

  1 di 10  

Ergonomia & Vivibilità

Con la 308 GTi by PS si sta comodi davvero in quattro, se di statura non esagerata anche in cinque, soprattutto essendo poco più moderna e aggiornata offre attenzioni a ripiani, vani, sedili con regolazioni, massaggio davanti e attacchi ISO dietro. La misura complessiva bagagliaio invero, con i suoi bei 384 litri non penalizza seriamente RCZ R (circa 40 litri in meno di 308) che però oltre quello non offre posto decente per due adulti, oltre chi sieda in prima fila. Insomma è ovvio, finché si è soli o in due, con viaggi senza oggetti di forme particolari la RCZ R va bene, altrimenti il salto di genere è obbligatorio. Volante piccolissimo poi per la 308 GTi, che non a tutti piace e comandi clima vincolati all’uso del Touchscreen centrale, altrettanto graditi secondo gusto personale o moderno che sia; la RCZ R di contro, sa molto di “passato” derivando dalla precedente serie 308 ed esibendo al tatto manopole o tasti oggi non più usati, incluso il freno di stazionamento manuale contro quello elettrico della GTi. La comodità di entrare o uscire dall’auto, come certe libertà di movimento in abitacolo, ovviamente, sono a favore 308 GTi pur se non lo “si sente” troppo, da giovani amanti delle coupé.

  1 di 6  

Come vanno

Prestazioni sulla carta e non solo molto simili, perché RCZ R non è la coupé più reattiva o scorbutica da guidare, anzi, similarmente a 308 GTi by PS offre una certa comodità, viaggiando e prontezza più di quanto basta qualora serva. Dalla loro entrambe hanno quel fantastico differenziale anteriore, Thorsen migliorato, che coinvolge per come dia motricità e anche velocità di uscita dalle curve, pure troppo se non si presti attenzione; contrariamente all’effetto complessivo dei molti CV che, pur tanti, su entrambe non sono di quelli che mozzano il fiato a chi sia già uno smaliziato di auto sportive di certe potenze. Il merito, se vogliamo pensare al gradito comfort rapportato alle prestazioni, è dell’impostazione telaistica che unita al taglio dato non solo a sospensioni ma anche allo sterzo, non spaventa mai nonostante gli oltre 320 Nm già prima dei duemila giri. Vetture entrambe bilanciate, proporzionalmente al segmento e alla massa più la RCZ R, che è anche quella poi più spinta e infine veloce anche se di poco (per accelerazione, ripresa e punta velocistica) pensando di andare veramente a fondo gas, dove consentito, come in pista. Sempre lodevoli in strada però ci sono i supporti alla guida, in ogni circostanza, con LDW, avvisi vari, frenata emergenza e Cruise, non parimenti evoluti sulla coupé, che quindi in quest’ottica è più indietro rispetto alla GTi basata su pianale più leggero e moderna.

  1 di 13  

Dotazioni & Finiture

Nelle dotazioni la nuova 308 GTi by PS stacca la cugina fuori produzione, perché figlia di un progetto più nuovo. Inclusi quindi sulla cinque porte sistemi e apparati più graditi soprattutto ai giovani, Touchscreen più dinamico, 7’’ vicino da toccare e capace di Infotainment a livello superiore per le interazioni con Smartphone e App, varie. Maggiori anche le prese (USB e 220V). La selleria in pelle e alcantara personalizzata è gradita per entrambe le auto, ma i dettagli moderni assenti sulla RCZ R si sentono, si vedono e alcuni sono utili anche ai passeggeri: ecco che emerge il potenziale più egocentrico di chi scelga la coupé, badando alle proprie sensazioni fisiche più che agli accessori. Un po’ forte ma solo nei toni e nel motore (non in altro che sarebbe gradito) il tasto Sport che pone piena potenza alla GTi, mentre il livello di finiture è analogo.

Economia di Acquisto, Manutenzione e Rivendita

Nuova la RCZ R costava più della 308 GTi by PS, € 41.900 nel 2015 contro i 35.170 € della cinque porte; ma oggi la si trova solo usata e pensando a quello, rapportate, non sono così distanti, sebbene la coupé in versione R mantenga quotazioni superiori, o similari con però uno o anche due anni di maggiore età. Volendo guardare il contenuto complessivo sotto il vestito, più moderno nella GTi, 308 ha certo un miglior rapporto sui contenuti fruibili. Manutenzioni e ricambi sono per gran parte sovrapponibili, salvo rari casi di parti meno diffuse per RCZ R e potenzialmente più onerose, sul lungo termine, qualora capitino riparazioni straordinarie. Imposte analoghe e consumi non distanti, con 308 GTi PS che potenzialmente risparmia 30 litri di carburante su un anno di percorrenza diecimila Km a ciclo misto. Per l’assicurazione invece, è ancora 308 GTI by PS che permette qualche risparmio: anche calcolando preventivi di polizze online, low-cost, la cinque porte è meno onerosa del 10/15% sia su RC che proporzionalmente sulle rimanenti garanzie, in prospettiva di minor valore assegnato nel tempo, almeno su breve termine.

  1 di 7  

In Sintesi

Se non misurato solo sulla carta, ma a sensazioni e quindi esigenze personali, parlando di sportive, il confronto divide un target parzialmente simile. Amando quello che sa dare questo 1.6 potentissimo ma gestibile, in chiave francese nello stile. La 308 GTi by PS, complice anche modernità e sound, filtra maggiormente la purezza data dalla coupé RCZ R ma stupisce in relazione al suo segmento. Pensandole da usate, non sono tantissime le RCZ R con questo motore disponibili, come nemmeno troppe le 308 GTI PS invero, certo le seconde quotano un po’ meno a parità di annata e saranno più rapidamente vendibili con le versioni Euro6, poiché auto sostanzialmente più pratiche; ma se non si viaggi mai più di due, o con carici lunghi, apprezzando l’immagine e un pochino la percezione di stare in una coupé non da tutti, con RCZ R non si sacrifica certo troppo il comfort e si hanno le stesse doti tecniche base. Similari i consumi, analoghi anche gli ingombri, entrambi con piccolo vantaggio 308. A questo link, le due schede modello affiancate sullo Strumento di confronto Automoto.it.

Vantaggi - 308 GTi PS Vs RCZ R

  • 308 GTi by PS: Assistenze e sistemi elettronici, Visibilità, Praticità
  • RCZ R: Design e personalità, Prestazione, Sensazioni in uso sportivo puro

Video

 

  1 di 22  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 308
Altri su Peugeot RCZ
  • Quale Peugeot, Confronto: 308 GTi by PS Vs RCZ R Confronto Sportive 6 set 2017

    Quale Peugeot, Confronto: 308 GTi by PS Vs RCZ R

    Prove | Un parallelo possibile, pur azzardato, per due auto molto diverse ma dello stesso marchio e con medesima, prestante, motorizzazione da 200 kW: l’educato e fascinoso coupé, contro la moderna e cattiva cinque porte
  • Peugeot RCZ R Prototype curiosità 1 feb 2016

    Peugeot RCZ R Prototype

    di Emiliano Perucca Orfei
    News | La RCZ è andata in pensione e noi abbiamo deciso di renderle omaggio con un'operazione di car-wrapping che fosse in grado di riportarla allo status di prototipo pre-produzione
  • Peugeot RCZ R: sorpreso un esemplare camouflage curiosità 6 ago 2015

    Peugeot RCZ R: sorpreso un esemplare camouflage

    News | Abbiamo beccato una RCZ R in una inedita grafica "camouflage" molto raffinata: a comporre la texture, infatti, sono alcuni autodromi italiani. Presto per dire se sia una nuova declinazione della RCZ o una "semplice" operazione di wrapping ben riuscita
Maggiori info
Peugeot
Peugeot