mostra aiuto
Accedi o registrati
#AMboxing

Skoda Kodiaq | 7 posti a un prezzo abbordabile

-

Magari il design posteriore non è così accattivante, ma di cose buone da raccontare Skoda Kodiaq ne ha eccome. Quali? Scopritele insieme a noi...

Se avete bisogno di una vettura con sette posti e non avete la minima intenzione di passare in banca per un prestito o di darvi alla prostituzione, potreste pensare quasi quasi a Skoda Kodiaq. La configurazione a sette posti, infatti, costa solo 800 euro in più di quella a cinque posti, e lo spazio certamente non manca. Sì ma tutto il resto? Scopriamolo insieme

Esterni

Certamente non entrerà a far parte del Museo del Design dell'automobile, soprattutto per quel posteriore che mal si sposa con i gusti italiani, così attenti (giustamente) al design. Eppure davanti questa Kodiaq non dispiace, con la sua grande calandra e la tecnologia full LED dei gruppi ottici. In fiancata non dispiacciono nemmeno le tante nervature disponibili, che si accompagnano all'ingresso keyless e ai cerchi da 19 pollici. Il bagagliaio ha apertura elettrica, ma non si possono chiudere le serrature azionando il meccanismo di chiusura. Per il resto, il lunotto posteriore dà garanzia di ottima visibilità, così come l'enorme parabrezza a disposizione.

Interni

Pensavamo di no, e invece a bordo di Kodiaq si respira aria premium. Nonostante il prezzo relativamente contenuto (ne parleremo poi) abbiamo tra le mani una vettura capace di ospitare chiunque, con un certo charme e approccio lounge. Certo, alcune plastiche scelte per l'assemblaggio degli interni non sono proprio il massimo, ma le luci soffuse che si irradiano di sera nell'abitacolo piacciono, e conferiscono a Kodiaq uno spirito di eleganza che non avresti detto possibile a una prima occhiata. Dentro è tutto al proprio posto, nel consueto spirito del gruppo Volkswagen. E molto Volkswagen è anche questa Skoda, con i suoi elementi circolari del climatizzatore sdoppiato, con i suoi comandi consueti sulle razze del volante, con il display munito di computer di bordo dalle tante informazioni disponibili. Il tunnel non toglie spazio al driver, che opera sulle impostazioni del sedile manualmente, così come sulla altezza e sulla profondità del volante. Dietro lo spazio è tanto, anche se davanti siede un driver extralarge, e soprattutto si hanno a disposizione una presa USB, una da 12v e una presa insolita da 220 che garantisce la possibilità, per tutti, di avere energia. A ben vedere, l'unica cosa che manca dietro è il terzo aggancio ISOFIX (ce ne sono solo due). Il bagagliaio è immenso: con la configurazione a cinque posti ci sono da 835 a oltre 2000 litri di capacità.

Motori

A disposizione abbiamo il consueto 2.0 litri 150 cavalli che eroga 340 Nm di coppia massima. Non abbiamo le quattro ruote motrici, ma una trazione anteriore sulla quale si sentono non poco gli spostamenti dei carichi, ma che non tradisce mai in termini di tenuta. Gli spazi d'arresto, poi, sono eccezionali, e anche in accelerazione raggiungiamo i cento chilometri orari in dieci secondi, a fronte di una velocità massima di 194 orari. I consumi, merito pure dello start and stop, non deludono: registriamo 12.5 chilometri percorsi con un litro di gasolio in città, che diventano 15 a limite autostradale e salgono a 19 a 110. Ciò che manca di più è il selettore delle modalità di guida, mentre è possibile mettere il cambio in modalità sequenziale.

Sensazioni di guida (cambio frizione sterzo)

Proprio il cambio è il DSG a sette rapporti che abbiamo imparato a conoscere. Anche qui fortunatamente non abbiamo l'effetto pullman, mentre dal punto di vista dell'esperienza di guida abbiamo un totale silenzio nelle situazioni di uniformità, quando non andiamo a spremere il 2.0 litri diesel. In questi ultimi casi, la voce del motore - non brutta - entra nell'abitacolo già a giri non altissimi. La tenuta, come dicevamo, non dispiace, e lo sterzo, che si declina su una corona non abbondantissima, è in linea con la lunghezza della vettura: lo avremmo voluto solo un pizzico più duro, magari ad alte velocità. A bordo si colloquia agilmente, segno che l'insonorizzazione non è passata in secondo piano nella mente dei designer Skoda. Designer skoda che ci regalano due chicche, anzi tre: le tendine sui finestrini posteriori (che scendono completamente), l'ombrellino nella portiera del driver, il paracarrozzeria intorno alle portiere, che esce e rientra automaticamente quando le apriamo e le chiudiamo. Non male.

Sistemi sicurezza attivi

A disposizione abbiamo la frenata di emergenza assistita, l'assistente di corsia e anche il sensore dell'angolo cieco, che però offre una luce fioca. Il cruise control è adattivo e ci porta fino al completo arresto della vettura. Dopo cinque secondi basterà un piccolo colpetto sull'acceleratore per far riprendere marcia alla nostra Kodiaq.

Altri optional

Molto valida la telecamera posteriore, che offre svariate possibilità di visualizzazione a seconda delle esigenze del driver. Anche il sistema infotainment è al top con la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay. Non male la navigazione, buono il climatizzatore sdoppiato, i fari full led fanno tanta luce.

Target, prezzi e conclusioni

Adatta alle grandi famiglie, Skoda Kodiaq ha dalla sua un prezzo vantaggioso: si parte dai 24.000 euro della versione 1.4 litri benzina, mentre la nostra tocca i 40.000 euro, una cifra niente male per chi ha bisogno di una ammiraglia che magari non ha l'appeal delle altre sorelle del gruppo, ma che sicuramente ha la stessa sostanza. La fila per il sesto e settimo posto costa 800 euro, il passaggio alla trazione integrale 2.000.

Pregi

+ Affidabilità
+ Capacità di bordo e carico
+ Prezzo

Difetti

- Design posteriore
- Alcune plastiche della plancia

Scheda

Motore In prova
Cilindrata: 2.0 diesel
Numero cilindri: 4 in linea
Potenza: 150 cavalli
Coppia: 340 Nm a 1750 giri
Cambio: DSG a sette rapporti
Trazione: anteriore
Consumo km/litro: 12.5 in città, 15 a 130, 19 a 110 orari
Emissioni CO2 per km: 149 grammi

Prestazioni:
Velocità Massima: 194 chilometri orari
0-100: 10.2 secondi

Misure:
Lunghezza/Larghezza/Altezza in cm: 470/188/168
Passo: 279 centimetri
Bagagliaio: 835-2065 litri
Pneumatici: 19 pollici
Peso: 1752 chilogrammi

  1 di 35  
  • m.musella

    che ne pensate di inserire delle valutazioni sull' utilizzo dei sistemi di assistenza alla guida, parcheggio....non sono regalati e non se ne capisce appieno la funzionalita'....cosa ne pensate?
  • Vinx2

    unico appunto: non e' che 35/40.000 euro siano alla portata di tutti...ne parlate come fossero bruscolini. detto questo bella prova ;)
Inserisci il tuo commento
Altri su Skoda Kodiaq
  • Skoda Karoq [Video primo test] primo test 12 ott 2017

    Skoda Karoq [Video primo test]

    di Emiliano Perucca Orfei
    Prove | Dalla Boemia arriva Karoq, SUV compatta (438 cm) dotata di interni spaziosi e piacevole sotto il profilo stilistico: non manca nulla a partire dalla celebre piattaforma VW MQB ai motori a misura di mercato italiano. Da 1.6 TDI 115 a 2.0 TDI da 190 cv anche con trazione 4x4
  • Skoda Kodiaq | 7 posti a un prezzo abbordabile #AMboxing 25 ago 2017

    Skoda Kodiaq | 7 posti a un prezzo abbordabile

    di Luca Bordoni
    Prove | Magari il design posteriore non è così accattivante, ma di cose buone da raccontare Skoda Kodiaq ne ha eccome. Quali? Scopritele insieme a noi...
  • Skoda, crescita record a maggio 2017 novità 20 giu 2017

    Skoda, crescita record a maggio 2017

    News | L'offensiva SUV premia Skoda con una crescita record a livello internazionale
Maggiori info
Skoda