test

Toyota Urban Cruiser 

Toyota Urban Cruiser

Su strada con il city-suv della Casa giapponese

  • Aggiungi a My Auto
  • Invia a un amico
  • Stampa
La nuova Urban Cruiser è una piccola e versatile cross over che rappresenta perfettamente la filosofia di auto trasversale che è da sempre il tratto distintivo del colosso giapponese. Piccola e spaziosa, confortevole ma divertente, brillante ma ecologica e parsimoniosa questa auto sembra realizzata su una trama non troppo sconosciuta e che ha fatto della Yaris una delle piccole più apprezzate di sempre.

La Urban Cruiser si rivolge però ad una tipologia di clienti meno eterogenea ed accomunata da un carattere giovanile e dinamico che apprezza le doti di questo piccolo genio un po`cresciuto. Un debutto primaverile quello della nuova Toyota che si rivelerà al pubblico italiano Grazie all`open week in programma il 16 e 17 maggio presso tutti i concessionari che potranno mostrare al pubblico soltanto la versione diesel 1.4 D-4D da 90 cavalli a trazione integrale da 20.000 euro.

Per la più abbordabile 1.3 benzina da 100 cavalli bisognerà aspettare settembre e preparare un assegno da 17.000 euro. Non è il caso di disperarsi però; l`estate può scorrere via serena dato che la diesel è d`obbligo e non solo perché alla prova dei fatti dimostra molta più verve della 1.3 dual vvt-i che sembra non sapere cosa farsene di 10 cavalli in più.

La diesel fila veloce tra le curve agguantandole con la sua sofisticata trazione integrale con giunto a controllo elettronico, capace di ripartire la coppia tra l`asse anteriore e quello posteriore secondo necessità a tutto vantaggio della sicurezza, dei consumi e delle emissioni. Con 130 grammi per kilometro di Co2 emessa, la Urban Cruiser 1.4 D4-D è infatti l'unica 4x4 a poter beneficiare degli ecoincentivi.

L`aspetto è deciso e la linea da`l'impressione di una vettura ben piantata a terra e solida, come si conviene ad una macchina costruita in Giappone. Le plastiche sono un po`rigide ma a colpire positivamente è la precisione degli assemblaggi che contribuiscono alla qualità di un abitacolo ben pensato e spazioso, nonostante le contenute dimensioni esterne: 393 cm di lunghezza ma ben 246 cm di passo.

L`aspetto della strumentazione è molto originale e la sua forma a tre quadranti di sicuro effetto, fa quasi pensare ad un`esperienza di guida nuova, all`insegna dell`alta tecnologia. Divertentissima su strada la Urban Cruiser non è fatta per lo sterrato a causa della scarsissima luce da terra, ulteriormente ridotta dall`eccessiva sporgenza di alcune componenti come l'impianto di scarico.

Ai due propulsori per adesso disponibili, difficilmente ne seguiranno altri, probabile invece l`arrivo del cambio automatico ma per ora bisogna accontentarsi di un manuale a sei marce. Gli allestimenti sono tre: Urban Cruiser, Sol e Luxury. La entry level è abbastanza completa, di importante manca solo il clima manuale, disponibile come optional. Nulla da eccepire sulla sicurezza garantita da ABS, ESP e da Air Bag a profusione su tutte le versioni tanto da rendere scontato un risultato più che positivo nei nuovi e sempre più severi Crash test Euro Ncap.



19/06/2010

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    LISTINI, PREZZI, BROCHURE
    Acquista nuove, km 0, usate
    Ricerca Concessionarie:
     
    ATTENZIONE