mostra aiuto
Accedi o registrati
salone di parigi 2016

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid 2017 al Salone di Parigi 2016 [Video]

-

Porsche Panamera 4 E-Hybrid è stata presentata al Salone di Parigi 2016. 462 CV - e prezzi di oltre 110.000 euro - in bella mostra al SAlone di Parigi

Porsche Panamera 4 E-Hybrid è stata svelata al Salone di Parigi 2016. Si tratta della versione plug in dell’ammiraglia tedesca che si evolve rispetto alla generazione precedente migliorando non solo l’efficenza complessiva del powertrain ibrido ma anche le prestazioni. 

Iniezione di potenza

Giusto per mettere subito in chiaro le cose la nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid a trazione ibrida plug-in si avvia sempre in modalità esclusivamente elettrica e permette di viaggiare in elettrico fino ad una velocità massima di 140 km/h con un’autonomia “full electric” dichiarata di circa 50 km. Rimangono ovviamente prestazioni degne di nota. Questa nuova Porsche a trazione integrale può raggiungere, dove consentito, una velocità massima di 278 km/h; la coppia complessiva erogata dal sistema raggiunge ora quota 700 Nm (sulla “vecchia” erano 590 i Nm disponibili) mentre la potenza del powertrain ibrido raggiunge i 462 CV (prima erano 416 CV). Il cronometro nell’accelerazione da 0 a 100 km/h si ferma a 4,6 secondi (la precedente si fermava a 5,5 secondi). Merito anche della presenza del sistema di trazione a quattro ruote motrici, di serie sulla versione plug in.

La linea filante della nuova Porsche Panamera 2017 in questa variante ibrida

È andata a scuola dalla 918

Per sviluppare la nuova tecnologia plug in hybrid Porsche ha attinto a piene mani dal gioiello di famiglia, la 918 Spyder. Come nella 918 Spyder, anche nella Panamera, la potenza del motore elettrico da 136 CV (prima ci si fermava a 95 CV) con una coppia di 400 Nm (sulla “vecchia” avevamo 310 Nm) è disponibile non appena si sfiora il pedale dell'acceleratore. Nel modello precedente, bisognava agire sul pedale almeno all'80 percento per liberare la spinta supplementare della trazione elettrica. Ora invece motore elettrico e motore a benzina agiscono subito in armonia. Come nella 918 Spyder il motore elettrico offre una spinta supplementare che, unita alle caratteristiche di performance del nuovo motore biturbo V6 da 2,9 litri da 330 CV e 450 Nm (sulla precedente Panamera ibrida c’era un V6 3.0 con compressore da 333 CV), sviluppa una spinta fuori dal comune (Boost) generata da motore elettrico e turbocompressore. Inoltre, la Panamera 4 E-Hybrid sfrutta l’energia elettrica per aumentare la velocità massima.

Gamma colori classica per Porsche nuova Panamera ibrida

V6 biturbo, addio compressore

Insieme al motore a benzina V6 con frizione di disaccoppiamento, il motore elettrico crea la nuova generazione di modulo ibrido Porsche. Rispetto al sistema elettroidraulico del modello precedente, la frizione di disaccoppiamento della nuova Panamera viene azionata in modo elettromeccanico da un Electric Clutch Actuator (ECA). Il vantaggio è rappresentato da tempi di reazione ancora più brevi. Per la trasmissione della potenza al sistema di trazione integrale è impiegato, come negli altri modelli Panamera di seconda generazione, un nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a otto rapporti, che sostituisce il cambio automatico a otto rapporti del modello precedente. Il motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido. Sebbene la capacità di accumulo della batteria, alloggiata sotto il pianale del vano bagagli, sia aumentata da 9,4 a 14,1 kWh, il peso non è variato. 

Tempi di ricarica ridotti

La batteria ad alta tensione è ricaricabile tramite una presa da 230 V e 10 Ampere (A) in 5,8 ore. Impiegando il caricabatteria on board opzionale da 7,2 kW ed una presa da 230 V e 32 A al posto del caricabatteria di serie da 3,6 kW, la batteria si ricarica completamente in 3,6 ore. Tramite il Porsche Communication Management (PCM) o l'app di Porsche Car Connect (per smartphone e Apple Watch) è anche possibile programmare l’avvio della ricarica. La Panamera 4 E-Hybrid, inoltre, è equipaggiata di serie con un sistema di climatizzazione per raffreddare o riscaldare l’abitacolo mentre la vettura è ferma per la ricarica. 

3,4 secondi per lo 0-100 con la nuova Porsche Panamera hybrid

Nella Panamera 4 E-Hybrid il pacchetto Sport Chrono e, quindi, anche l’interruttore Mode integrato nel volante fanno parte dell’equipaggiamento di serie. Tramite l'interruttore Mode e il Porsche Communication Management si attivano le diverse modalità di guida, fra le quali "Sport" e "Sport Plus", già presenti negli altri modelli Panamera con pacchetto Sport Chrono. Le modalità specifiche del modello ibrido sono "E-Power", "Hybrid Auto", "E-Hold" e "E-Charge". 

Prezzi

In Italia, la Panamera 4 E-Hybrid può essere ordinata subito e viene proposta a partire da 111.522,01 Euro, IVA inclusa. Le prime unità verranno consegnate in Europa da metà Aprile 2017 e successivamente in tutti gli altri Continenti.

  1 di 15  
  • filippofelix, Aulla (MS)

    TUTTO QUà?
    Tesla è due spanne avanti a porsche in fatto di motore elettrico,
    Porsche predilige ancora tropppo il motore vetusto a combustione, avrei voluto un 50 e 50% minimo di potenza sull'elettrico. non un misero 136cv/340 cv
    Ma visto il titolo dell'articolo mi dite quanto consuma?
    per redazione diteci quanto fà con ul litro di cara, vecchia inquinante e disgraziata benzina, grazie
    p.s. apparte questi giocattolini ci stiamo ammalando è ora di smetterla di bruciare gasolio e benzina a fronte di auto a gas, a bio combustibili 100% come metanolo ed altro, e costruire solo auto elettriche, ma non per il pianeta ma per gli esseri viventi che lo abitano, cioè noi...
    troppi tumori, il gasolio è questo ma la benzina anche, è ora di cambiare, siamo nel terzo millennio, facciamo questo passo avanti.
    felix
Inserisci il tuo commento
Altri su Porsche Panamera
Maggiori info
Porsche