mostra aiuto
Accedi o registrati
parigi

Salone di Parigi 2014: tutte le concept car

-

Ecco tutte le concept car più affascinanti e futuristiche presentate al salone di Parigi

Salone di Parigi 2014: tutte le concept car

Dopo aver stilato la classifica delle migliori supersportive presentate al salone di Parigi, ci sembrava doveroso considerare anche quelle vetture che forse non vedranno mai l’asfalto, ma che non sono di certo meno affascinanti. Stiamo parlando delle concept car. Parigi è un terreno davvero fertile per questi modelli e ogni anno le Case automobilistiche si sbizzarriscono nel presentare nuovi modelli unici e originali.

 

Abbiamo quindi selezionato i più significativi e li abbiamo raggruppati in base alla Casa automobilistica di appartenenza.

Citroen: tra sportività ed efficienza

Tre i concept presentati dalla Casa del Double Chevron: la Divine DS concept, la C4 Cactus Airflow 2L concept e la C1 Urban Ride concept.

 

La prima, dalle linee sinuose ed affilate, vuole anticipare una innovativa due volumi a cinque porte dal carattere sportivo. Grande attenzione per il design e per la tecnologia. Dotata di trazione anteriore la Divine DS fa ampio ricorso alla fibra di carbonio per numerose soluzioni, mentre il propulsore è in grado di sviluppare una potenza massima di 217 CV.

 

La Citroen C4 Cactus Airflow 2L concept promette invece di esplorare le proprie potenzialità nel campo dell'abbattimento dei consumi e delle emissioni. Ha guadagnato infatti una rinnovata efficienza aerodinamica (20% in più rispetto alla versione di serie) grazie a specifiche prese d’aria,  pneumatici a bassa resistenza al rotolamento e uno spoiler posteriore maggiorato. L’utilizzo di materiali leggeri e del powertrain hybrid-air promettono un consumo di carburante di 2 litri ogni 100 km.

 

La C1 Urban Ride concept invece vuole anticipare una variante avventuriera della compatta francese. La due volumi transalpina infatti si presenta con numerosi elementi di rinforzo rispetto alla versione di serie da cui deriva per offrire una maggiore protezione agli organi meccanici durante l’utilizzo in fuoristrada.

Peugeot: il Leone ruggisce e strizza l’occhio all’efficienza

Peugeot ha presenziato al Salone dell'Automobile di Parigi con la Exalt, la Quartz concept e la 208 HYbrid Air 2L.

peugeot parigi 2014 (12)
La potenza specifica della Peugeot Exalt è pari a circa 170 CV/l, tra le migliori al mondo

 

La Peugeot Exalt si presenta con una nuova proposta di materiali e con una particolare colorazione della carrozzeria che sfuma dal grigio dell’acciaio grezzo allo Shark skin. Com un peso di 1.700 kg, questa concept può vantare una catena di trazione HYbrid4 plug-in dotata di una potenza totale di 340 CV ripartita sulle quattro ruote. Il cofano nasconde il motore 1.6 THP da 270 CV sviluppato da Peugeot Sport, mentre spostandoci al posteriore troviamo un retrotreno a bracci multipli che integra un motore elettrico da 50 kW per le fasi di guida elettrica o ibrida.

 

La Quartz concept vuole anticipare un crossover ibrido di nuova generazione caratterizzato da linee tese e futuristiche. La concept è dotata di una struttura realizzata in materiali compositi e sotto al cofano pulsa un’unità ibrida in grado di promettere una potenzia complessiva di 500 CV. Lunga 4.5 metri e larga 2.06 metri, può vantare cerchi in lega da 23 pollici e gruppi ottici a LED.

 

Anche la 208 HYbrid Air 2L concept, come la parente stretta Citroen C4 Cactus Airflow, promette di raggiungere un consumo di carburante di 2l/100 km. Questo prototipo, rispetto alla versione di serie da cui deriva (una tradizionale 208 1.2 ferma l’ago della bilancia a 980 kg), pesa 100 kg in meno grazie all’utilizzo massiccio di alluminio e fibra di carbonio. Sotto la carrozzeria, al tre cilindri PureTech da 82 CV, si affianca la tecnologia Hybrid Air sviluppata dal Gruppo PSA che promette di muovere la vettura ad emissioni zero durante le ripartenze.

Renault Eolab concept: un concentrato di tecnologia

renault parigi 2014 (13)
I cerchi attivi della Renault Eolab sono in grado di richiudersi per ridurre la resistenza aerodinamica

La Casa della Losanga ha deciso di stupire il pubblico del Salone svelando l'inedita Renault Eolab concept, un prototipo che si fa notare per il concentrato di tecnologie installate a bordo. La principale è rappresentata dall’inedito powertrain denominato Z.E. Hybrid che prevede un tre cilindri 1.0 benzina a cui è accoppiato un motore elettrico da 6.7 kWh.

 

Non meno importanti sono i flap attivi all'anteriore e al posteriore, lo spoiler e le sospensioni adattive, che modificano automaticamente l'altezza del veicolo da terra per ridurre al minimo la resistenza aerodinamica durante la marcia.

 

Secondo la Casa, la combinazione di queste soluzioni  permette di consumare in media 1 litri ogni 100 km e di garantire un’autonomia in modalità elettrica di 60 km.

Volkswagen, Audi e Lamborghini: insieme per 1.507 CV

La Casa di Wolfsbrurg torna a mettere mano sulla XL1 sfornando la Volkswagen XL Sport, che perde le coperture aerodinamiche in virtù di una maggior sportività. Sotto il cofano pulsa l’unità bicilindrica più potente del mondo, ovvero quella della Ducati 1199 Panigale Superleggera, da 197 CV. Forte di un Cx di 0,258, la Volkswagen XL Sport benefica di bielle in titanio, sospensioni push-rod al posteriore e numerosi elementi in lega di magnesio e fibra di carbonio. Non da meno l’impianto frenante carbo-ceramico.
audi parigi 2014 (33)
La TT Sportback concept è spinta da un 2.0 turbo benzina che la porta da 0 a 100 km/h in 3.9 secondi

 

Audi a Parigi ha svelato la TT Sportback concept, un esercizio stilistico che si propone di analizzare in chiave inedita il concetto lanciato da una delle coupé più popolari del pianeta. Lunga 4,47 metri, larga 1,89 metri, alta 1,38 metri e dotata di un passo di 2,63 metri l’Audi TT Sportback concept è 29 cm più lunga, 6 cm più larga e 3 cm più bassa – e dotata di un passo maggiorato di 12 cm – rispetto alla TT coupé con cui condivide i cromosomi. A muovere il concept è un’unità TFSI da 2.0 litri in grado di sviluppare fino a 400 CV di potenza massima e 450 Nm di coppia.

 

Lamborghini invece porta a Parigi la Asterion, prima ibrida plug-in della Casa a quattro posti. Il concept, che si è aggiudicato il gradino più alto della nostra classifica delle super-car presentate al Salone (leggi l’articolo dedicato), vanta un propulsore ibrido capace di sprigionare 910 CV consentendo uno scatto da fermo in 3 secondi e consumi medi dichiarati di 4.2 litri per 100 km.

Honda: un concept che si fa davvero notare

La Casa della Grande H scopre le sue carte per il Salone dell’Auto di Parigi presentando l’HR-V Prototype, la Jazz Prototype e la Civi Type R concept II.

 

Il primo rivela forme già pressoché definitive perché il modello è già stato presentato in Cina con il nome di XR-V ed in Giappone con il nome Vezel. Negli Stati Uniti e, in futuro, in Europa, quest’auto invece prenderà il nome HR-V, sigla a noi familiare perché già adottata dal curioso crossover Honda degli anni 2000. Per ottenere più spazio gli ingegneri giapponesi hanno studiato soluzioni davvero all’avanguardia, installando per esempio il serbatoio del carburante sotto ai sedili anteriori. Non si hanno ancora dettagli sulle motorizzazioni disponibili.

honda parigi 2014 20
Il pulsante “+R” posto sul volante della Civic Type R concept II renderà ancora più pronta la risposta di sterzo e motore

 

La Honda Jazz Prototype anticipa la monovolume di nuova generazione per il mercato europeo con un design perfettamente in linea con il nuovo family feeling del marchio nipponico, con linee piuttosto aggressive e una calandra anteriore molto vistosa.

 

Il secondo prototipo della Civic Type R, che fa seguito a quello presentato lo scorso anno, diventa realtà al Salone di Parigi. Sotto al cofano si nasconde il nuovissimo quattro cilindri turbo benzina da 2.0 litri in grado di erogare più di 280 CV. Al momento però i vertici Honda hanno le bocche cucite in merito alle performance della vettura, limitandosi a dichiarare che “la nuova sportiva sarà in grado di trasmettere emozioni di guida incomparabili a qualsiasi Type R realizzata sino ad oggi, compresi i celebri modelli integra, Accord e perfino la NSX”.

Toyota C-HR Concept: futuro crossover di segmento C

Il nuovo concept pensato dalla Casa di Nagoya anticipa le linee guida che Toyota sta seguendo per la realizzazione di un nuovo crossover compatto, destinato al segmento C ancora inesplorato. Equipaggiato con una motorizzazione ibrida, il Concept C-HR vuole introdurre i nuovi temi stilistici verso cui il marchio giapponese si sta indirizzando, come il nuovo profilo affusolato, i grandi passaruota e i fari anteriori full-led, dalla forma sottile ma elegante.

Nissan presenta Pulsar Nismo concept: 190 CV e un'aerodinamica estrema

nissan parigi 2014 (4)
I cerchi in lega da 19 pollici e lo spoiler posteriore in fibra di carbonio caratterizzano la nuova Nissan Pulsar Nismo

Spinta da una versione estrema del 1.2 DIG-T, capace di erogare 190 CV, la Concept car nasce per anticipare le linee guida di un modello aggressivo e sportivo.

 

Colorata di un interessante grigio satinato con finiture rosse, la nuova Pulsar Nismo concept introduce un pacchetto aerodinamico molto interessante sia per quanto concerne la parte anteriore (dove spicca la doppia ala) sia per quanto riguarda il posteriore dove si fa notare il nuovo diffusore. Vanta inoltre un nuovo assetto ribassato ed uno sterzo modificato nella rapportatura per venire incontro alle esigenze di una guida più sportiva.

Infiniti Q80 Inspiration concept

Il concept con cui il brand di lusso del marchio Nissan presenzia al Salone di Parigi ha l’intento di prefigurare una vettura sportiva dalle linee slanciate. Caratterizzata da delle fiancate sinuose, la Infiniti Q80 concept misura 5.052 mm di lunghezza, 2.027 mm di larghezza e 1.350 mm di altezza, presentando inoltre un passo di 3.103 mm. Dispone di sospensioni adattive e viene mossa da un powertrain ibrido. Quattro i posti disponibili a bordo.

Maserati Ghibli Ermenegildo Zegna concept

maserati parigi 2014 (3)
Gli interni della Maserati Ghibli si presentano ancora più stilosi grazie a Ermenegildo Zegna

Anche la Casa del Tridente sorprende svelando la Maserati Ghibli Ermenegildo Zegna concept, variante ancor più esclusiva della berlina modenese che trova nella Ghibli S la sua base progettuale. Gli interni sono stati concepiti per offrire la massima espressione di stile e distinzione e per l'occasione Ermenegildo Zegna ha realizzato e firmato i rivestimenti interni.

 

Sotto la carrozzeria del concept troviamo un V6 biturbo da 410 CV di potenza e 550 Nm di coppia che permette di coprire lo 0-100 km/h in 4,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 284 km/h.

  1 di 40  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento