mostra aiuto
Accedi o registrati
salone di parigi

Salone di Parigi 2014: tutte le supercar

-

Abbiamo raccolto in unico articolo le super-sportive più affascinanti e prestazionali del Salone di Parigi. Ne abbiamo selezionate 11 per un totale di 6.030 CV!

Salone di Parigi 2014: tutte le supercar

Dopo il grande successo del 2012, torna a Parigi il Salone Internazionale dell'Automobile, che terminerà il prossimo 19 ottobre. Le principali Case automobilistiche di tutto il mondo sfoderano nuovamente gli artigli per un testa a testa…fino all’ultimo cavallo. Cerchiamo di scoprire insieme quali sono le più affascinanti e prestazionali super-sportive del 2014 presentate al Salone.

 

Ne abbiamo selezionate 11 per un totale di 6.030 CV!

 

Esistono numerosi metodi di paragone tra differenti vetture ma per rendere più immediata la lettura abbiamo deciso di elencarle in ordine crescente di potenza.

 

Secondo voi chi troveremo sul gradino più alto del podio?

 

11. Nissan 370Z Nismo

La 370Z Nismo restyling mostrata al Salone Internazionale di Parigi rappresenta una variante ad alte prestazioni della coupé in versione tradizionale. All’anteriore spiccano inedite luci diurne a LED, finiture nere per i gruppi ottici e una serie di dettagli di colore rosso che corrono anche sulle minigonne laterali.

Lo spoiler posteriore, i cerchi in alluminio da 19 pollici e i sedili sportivi firmati Recaro, conferiscono a questa Nissan 370Z Nismo un look ancora più aggressivo.


Sotto il cofano si nasconde il V6 benzina da 3.7 litri in grado di erogare 350 CV e 374 Nm di coppia massima a cui può essere abbinato un cambio manuale a sei marce o un inedito automatico a sette rapporti.

10. Maserati Ghibli Ermenegildo Zegna concept. Lo stile made in Italy

maserati parigi 2014 (6)
Gli interni eleganti e stilosi sono firmati da Ermenegildo Zegna

Si presenta con una particolare colorazione esterna in Azzurro Astro e con cerchi in lega Urano da 20 pollici con finitura in Liquid Metal. Gli interni sono stati concepiti per offrire la massima espressione di stile e distinzione che da sempre ha caratterizzato il marchio del Tridente: per l'occasione Ermenegildo Zegna ha realizzato e firmato i rivestimenti inerni in seta pregiata che conferiscono, assieme ai numerosi particolari realizzati in carbonio, un ulteriore tocco di eleganza.

 

Sotto la carrozzeria della Maserati Ghibli Ermenegildo Zegna concept c’è un V6 bi-turbo da 410 CV di potenza e 550 Nm di coppia, valori questi che permettono di coprire lo 0-100 km/h in 4,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 284 km/h.

9. Rolls-Royce Phantom Metropolitan Collection. Solo per 20 fortunati

Il brand extra-lusso britannico si presenta al Salone di Parigi 2014 con l’inedita Rolls-Royce Phantom Metropolitan Collection. Verrà prodotta in soli 20 esemplari per rendere omaggio alle grandi metropoli del pianeta. All’interno infatti si possono notare una serie di raffinatissimi intarsi decorativi nel legno che riproducono lo skyline di celebri città. Realizzazioni artigianali di incredibile pregio che hanno richiesto diversi giorni di lavorazione.


Sotto al cofano della Phantom Metropolitan Collection pulsa l'iconico V12 da 6.75 litri in grado di sviluppare 453 CV e 719 Nm di coppia che permettono uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi.

8. Mercedes-Benz C63 AMG. 4.0 litri V8 da 476 e 510 CV

mercedes parigi 2014 (22)
La Mercedes C63 AMG può vantare, in via opzionale, un sistema di scarico dal suono più aggressivo

Dopo il lancio della "normale" gamma berlina e station wagon per la Mercedes Classe C è arrivato il momento di tirare fuori i muscoli e mostrare cosa sappiano fare, in termini di sportività, le nuove versioni AMG. La C63 AMG e C63 AMG S sfruttano infatti il potenziale del nuovo 4.0 V8. La prima vanta una potenza massima di 476 CV a 5.500 giri con una coppia massima di 650 Nm a 1.750 giri mentre la più potente C63 AMG S sfrutta il potenziale di 510 CV e 700 Nm di coppia massima. Il tutto accompagnato da un trazione posteriore governata dal gambo AMG Speedshift MCT a sette marce.


Le prestazioni garantite da AMG parlano di uno 0-100 km/h in 4,1 secondi per la C63 AMG berlina (0,1 in più per la station wagon) mentre per la C63 AMG S il dato scende a 4,0 secondi (0,1 in più la SW). Per entrambe la velocità massima, salvo pacchetti speciali, è limitata elettronicamente a 250 km/h.

 

Di serie viene proposto un differenziale posteriore autobloccante mentre in via opzionale, per entrambe, è disponibile un sistema di scarico dal suono più aggressivo e un impianto frenante carbo-ceramico per le massime prestazioni.

7. Mercedes-Benz AMG GT. L'anti 911 sa farsi valere

mercedes parigi 2014 (46)
Sotto il cofano della versione S ci sono 510 CV di potenza

La nuova supercar della Casa di Stoccarda si caratterizza per una grande calandra che ne connota il frontale, insieme a gruppi ottici di grandi dimensioni dotati di tecnologia LED. Al posteriore invece emergono i due terminali di scarico posti ai lati e i fanali in stile minimal composti da 18 singoli LED.


La versione entry level della Mercedes AMG GT ospita al di sotto del cofano un V8 da 4.0 litri twin-turbo da 462 CV e 600 Nm di coppia, che in abbinamento ad un cambio a sette marce a doppia frizione permette alla sportiva di Stoccarda di scattare verso i 100 km/h con partenza da fermo in 4.0 secondi con partenza da fermo e di raggiungere una velocità massima di 304 km/h.


La variante S della AMG GT propone invece una variante potenziata del V8 twin-turbo da 4.0 litri, ovvero quella da 510 CV di potenza e 650 Nm di coppia massima, che permette di coprire lo 0-100 km/h in 3.8 secondi di tempo e di far fermare la lancetta del tachimetro su una velocità massima di 310 km/h.

6. Bentley Mulsanne Speed. Stile ed emozioni sotto lo stesso tetto

bentley parigi 2014 (7)
Questa variante sportiva propone di unire sotto lo stesso tetto stile ed emozioni forti

La Casa di Crewe si presenta a Parigi con la nuovissima Bentley Mulsanne Speed, variante sportiva della lussuosa vettura britannica che si propone di unire sotto uno stesso tetto stile ed emozioni forti.


Cuore pulsante della Bentley Mulsanne Speed è una variante aggiornata del V8 biturbo da 6.7 litri in grado di sviluppare 537 CV di potenza e 1.100 Nm di coppia massima, un valore ancora più alto quindi rispetto ai 513 CV della Mulsanne “tradizionale”. Valori da capogiro che permettono alla vettura inglese di scattare verso i 100 km/h con partenza da fermo in 4.9 secondi di tempo, e di raggiungere una velocità massima di 305 km/h.


Dotata di tecnologia Cylinder on Demand, la Bentley Mulsanne Speed promette emissioni di CO2 contenute entro una soglia di 342 g/km; un valore ottenuto anche grazie all'affiancamento ad una rivisitata trasmissione automatica a otto rapporti dotata di modalità sportiva per una risposta più immediata del motore.

5. Range Rover Sport SVR. La variante più potente delle Casa brittanica

Esteriormente la Range Rover Sport SVR, la variante più prestazionale mai prodotta dell’iconico SUV britannico, si presenta con un inedito paraurti anteriore con tanto di prese d’aria maggiorate allo scopo di alimentare i due intercooler, oltre che per una griglia dedicata, per delle minigonne appositamente realizzate, per i cerchi in lega da 21 pollici, per uno spoiler posteriore maggiorato e per un paraurti posteriore con diffusore integrato in nero lucido con quattro scarichi apposti ai lati.


Cuore pulsante della Range Rover Sport SVR è l’unità da 5.0 litri V8 sovralimentata in grado di sviluppare 550 CV di potenza e 680 Nm di coppia massima, valori questi che vengono trasferiti alle quattro ruote motrici tramite un cambio automatico ad otto rapporti, consentendo di raggiungere una velocità massima di 260,7 km/h.


Tra le novità anche l’impianto frenante griffato Brembo e un assetto sportivo dedicato, insieme ad un migliorato sistema di controllo attivo del rollio e ad un Adaptive Dynamics System.

4. Aston Martin V12 Vantage S Roadster. Eleganza e potenza!

aston martin parigi 2014 (17)
Questa roadster è il modello più veloce e potente mai creata dalla Casa britannica

La nuova scoperta inglese conquista il titolo di cabrio più veloce e potente sino ad ora prodotta dal costruttore britannico. Preso posto a bordo dell'Aston Martin V12 Vantage S Roadster è possibile notare delle sellerie rinnovate, mentre i più esigenti possono disporre di un pacchetto opzionale in fibra di carbonio per rendere ancor più unica la roadster di Gaydon.


A muovere l'Aston Martin V12 Vantage S Roadster è un dodici cilindri a V da 6.0 litri in grado di sviluppare 565 CV di potenza e 620 Nm di coppia massima, valori questi che, in abbinamento alla trasmissione a 7 rapporti Sportshift III, permettono alla vettura inglese di scattare verso i 100 km/h in 4.1 secondi di tempo e di raggiungere una top speed di 323 km/h.


A coadiuvare le doti di guida del pilota ci pensano l'adaptive damping system, un impianto frenante ad alte prestazioni in materiale carbo-ceramico e un sistema di controllo della stabilità in grado di agire su tre livelli di intervento.

3. Ferrari 458 Speciale A. Il V8 aspirato più potente nella storia del Cavallino: 605 CV!

ferrari parigi 2014 22
Sotto la carrozzeria c'è il V8 stradale aspirato più potente nella storia della Ferrari

Nessuno può sapere per il momento quali saranno gli sviluppi dell’Azienda di Maranello nell’era Marchionne, quindi ora non ci resta che concentrarci sulla nuova vettura portata al Salone di Parigi. La Ferrari 458 Speciale A (La lettera “A” sta per “Aperta”) vuole coniugare performance estreme con il piacere della guida all’aria aperta.


Sotto la livrea in giallo triplo strato decorata con un’unica banda centrale blu Nart e bianca Avus, si nasconde il V8 stradale aspirato più potente nella storia della Ferrari che eroga 605 CV di potenza massima (135 cv/l quella specifica) e 540 Nm di coppia a 6000 giri, con emissioni contenute a soli 275 gr/km di CO2. L’accelerazione 0-100 km/h è pari a 3 secondi. A questi risultati concorrono l’aerodinamica attiva anteriore e posteriore, la rigidezza del telaio in 10 leghe di alluminio e il controllo elettronico dell’angolo di assetto (SSC), che consente l’espressione della massima sportività in ogni condizione, esaltata dall’inconfondibile sound Ferrari, coinvolgente e senza compromessi.

2. Mercedes-Benz S65 AMG Coupè. Una potenza di tecnolgia! 

La Casa della Stella ha tolto i veli alla Mercedes-Benz S 65 AMG Coupé, esclusiva supercar che vuole stabilire nuovi punti di riferimento in termini di prestazioni e tecnologia.


La S 65 AMG Coupé con il suo V12 biturbo si pone al vertice della gamma e si distingue per una serie di dettagli esclusivi come le prese d’aria anteriori cromate, i cerchi in lega dedicati, le pinze freno verniciate di giallo e gli immancabili badge laterali “V12 Biturbo”. Il propulsore è in grado di erogare 630 CV e 1.000 Nm di coppia, che permettono di eseguire uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi (0,2 secondi più veloce della S 63 AMG Coupé) e di raggiungere una velocità massima autolimitata a 250 km/h in Europa e a 300 km/h negli Stati Uniti.


La potenza viene trasferita esclusivamente alle ruote posteriori attraverso il collaudato cambio automatico 7G-Tronic, mentre le sospensioni adattive Magic Body Control anche su questa versione ad altissime prestazioni permettono al telaio di inclinarsi durante le curve.

1. Lamborghini Asterion LPI 910-4 concept. L'ibrido della Casa del Toro è il #1!

lamborghini parigi 2014 (8)
La prima ibrida plug-in della Casa del Toro eroga ben 910 CV e si aggiudica il primo posto nella nostra classifica

A Parigi sono finalmente caduti i veli dalla Lamborghini Asterion LPI 910-4 concept, esercizio stilistico volto ad anticipare la prima ibrida plug-in della Casa del Toro.


Questa inedita 4 posti è spinta da un’unità termica aspirata V10 da 610 CV (quello che “dà vita” alla Huracan) a cui sono affiancati ben tre motori elettrici complessivamente in grado di sviluppare fino a 300 CV, permettendo così al sistema di poter contare su un totale di 910 CV che vengono trasmessi al suolo da una trasmissione DSG a sette rapporti.


Valori da capogiro, che permettono alla concept di Sant’Agata Bolognese di scattare verso i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 320 km/h.

  1 di 35  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento