F1 Monza

GP Italia F1 2018 Monza, Gara: l'incidente Vettel - Hamilton [video]

-

Clamoroso contatto al primo giro tra la Ferrari di Vettel e la Mercedes di Hamilton, con la Rossa che ha la peggio

 

Tanta era l’attesa, che la carica emotiva ha portato il pubblico a urlare e i box Ferrari a dannarsi, dopo pochi secondi dal via. Già, le due rosse che partivano davanti dopo lunghi anni in un Gran Premio d'Italia, togliendo il solito passo vincente delle ultime edizioni a Mercedes… Hanno subito visto l'inatteso danno, per Sebastian Vettel.

Quella che a Monza sembrava essere una gradevole tappa di rincorsa al titolo, per il Cavallino è invece subito divenuta una improbabile risalita. Un bel vantaggio per Lewis Hamilton, leader di un Mondiale che molti nel paddock danno già suo, ai danni di un tedesco troppo sotto pressione. Gioco facile dire adesso che non vincerà più titoli, Vettel, per chi gli rema contro (e non sono pochi, ndr).

Kimi chiude e sta davanti, Seb non si butta per rispetto ma dietro, Lewis, osa e passa
Kimi chiude e sta davanti, Seb non si butta per rispetto ma dietro, Lewis, osa e passa

Danno Iridato

Pur importante, si tratta oggettivamente di un semplice incidente di gara, tra contendenti; a voi lasciamo i commenti, qui ci sono immagini e video di una classica partenza con duello, dobbiamo ammettere onesto (brava Ferrari) tra due compagni di squadra che ha poi portato, purtroppo, all'inserimento di un'audace inglese su Freccia d'argento tra le due rosse.

Il pilota robot, come lo definisce il suo ex-compagno Rosberg, che, senza portare troppo rispetto né alla sua né tantomeno all'altra vettura, nel contatto in seconda variante supera e fa indirettamente uscire Sebastian. La rossa numero 5 si vede costretta a tornare ai box, rientrando in pista troppo attardata per puntare al podio, a erodere il gap nel Mondiale, mentre invece Hamilton conferma ai suoi, di box, che la sua macchina è integra.

Seb, idolo dei fans Ferrari ma sotto pressione
Seb, idolo dei fans Ferrari ma sotto pressione

 

Con il senno di poi, qualcuno potrebbe dire che Seb poteva guardare più negli specchietti che davanti, che a Kimi si poteva ordinare di non chiudere così al via un compagno, in odore di titolo e…. Via dicendo. A danno invertito sarebbe stato il trampolino di lancio Ferrari e nessuno dei tre piloti poteva sapere l'esito, prima che si chiudesse lo sterzo per la seconda variante. Il fatto è che non ci sono palesi infrazioni e questi sono episodi che fanno vivere la competizione automobilistica, in F1 come nei kart. Senza tifo, non si può dare piena ragione o torto a nessuno, sono cose che accadono in gara e fanno anche bene per lo sport, vero e non "gestito". I campioni che ne escono a fine stagione, non sarebbero tali se non superassero anche questi momenti (meglio da indenni, ndr).

Winner meritevole in pista, LH
Winner meritevole in pista, LH

Visto da Lewis

Il vincitore, dopo essere sceso dalla sua monoposto e aver gioito non senza qualche fischio (troppi) da parte del pubblico, ha spiegato che quello del via è secondo il suo punto di vista un normale, possibile, contatto di gara. Hamilton si è anche detto un po' sorpreso di certe traiettorie tenute dalle rosse davanti a lui, prima di superarle entrambe. A chi gli abbia detto di opinioni diverse provenienti da parte del box Ferrari, sul suo sorpasso a Seb, Hamilton ha spiegato che si tratta comprensibili reazioni a caldo.

Visto da Seb

Il mancato re di Monza 2018, quello che a onor del vero ha riscattato in pista il danno del via risalendo, fino a un quarto posto che lo tiene ancora in gioco per il Mondiale, esce a testa comunque alta dai paddock. Episodio evitabile e pochi punti rispetto alle premesse, per la "prima guida" Ferrari, ma grande prestazione velocistica. Il best lap time di gara per Vettel, con 1:22.5 segnato alla fine, è analogo a quello del vincitore Hamilton e migliore assoluto in due settori su tre. Poteva vincere, ma è andata così. Le dichiarazioni Ferrari sono quelle di un profilo moderato, additando la sxxxa di un Seb più veloce al via ma che per non rischiare di rallentarsi, o toccarsi con il compagno, ha dovuto percorrere traiettorie utili ad Hamilton per inserirsi. Lo si vede in parte nel video, quando la rossa di Kimi tocca il fondo scomponendosi leggermente e Seb la evita, ponendosi dall'altra parte.

"Ho cercato di superare Kimi nelle curve 1 e 4, ma non ci sono riuscito. Lui ha mollato i freni, come era suo diritto, io mi sono spostato di lato e così facendo ho aperto un varco per Lewis. Non ho avuto spazio e non c’era più niente che potessi fare. Ho toccato la sua macchina, mi sono girato e ho avuto la peggio, riportando parecchi danni".

  • Silverkap, Gavorrano (GR)

    Dispiace per Vettel ma Hamilton non ha fatto niente di sbagliato. Inoltre la strategia Ferrari per Raikkonen è stata suicida.
Inserisci il tuo commento