News

Tesla: l’autonomia salirà a 640 km e sono attesi due nuovi modelli

-

Tesla si prepara al futuro con nuove batterie per un’autonomia di 640 km, un pick-up e un SUV, il software per la guida autonoma e uno stabilimento in Europa

Tesla: l’autonomia salirà a 640 km e sono attesi due nuovi modelli

Tesla punta a rimanere leader dell’elettrico e per il futuro ha importanti novità che riguardano l’autonomia e l’arrivo di nuovi modelli. A diffondere le notizie è Elon Musk, che ha colto l’occasione per parlare anche di guida autonoma e produzione in Europa. Ecco cosa è emerso dal discorso del fondatore del Marchio americano.

Più autonomia

«Non passerà molto tempo e avremo un'auto da 400 miglia (643,74 chilometri) con una singola ricarica». Con queste parole, Tesla intende distanziare ancora di più i proprio avversari. I tecnici stanno lavorando sui moduli delle batterie e l’aggiornamento potrebbe arrivare già alla fine dell’anno. Pensate che, al momento, la Model S Long Range ha un’autonomia di ben 370 miglia (595 km)!

Elon Musk
Elon Musk

Nuovi modelli

Nei piani di Tesla c’è anche l’arrivo di due nuovi modelli: nella seconda parte del 2019 sono attesi il pick-up e il SUV Model Y. Per quanto riguarda, invece, la sportiva Roadster, Elon Musk non si è sbilanciato, anche se al momento della presentazione nel 2017, le prime consegne erano state previste per l’inizio del 2020. «Stiamo gestendo il lancio dei prodotti sulla base del dimensionamento della produzione di batterie».

Sbarco in Europa

Come ben sapete, la Casa americana sta sviluppando il proprio software per la guida autonoma (il migliore mai creato, si dice). «Tutte le auto prodotte dall'ottobre del 2016 sono in grado di garantire la piena autonomia con la sostituzione del solo computer. - ha dichiarato Musk - Avremo bisogno dell'approvazione normativa, ma la capacità ci sarà».

Tra i piani di Tesla, c’è anche l’intenzione di aprire una nuova sede in Europa per l’assemblaggio di batterie e di auto. Ancora non sappiamo quando e dove verrà costruita. Potrebbe essere in Germania, ma sicuramente a breve verrà confermata la scelta di dar vita a una fabbrica nel nostro Continente a supporto di quella in Fremont (California), a Reno (Nevada) e a Shanghai.

Il rendering del futuro pick-up Tesla
Il rendering del futuro pick-up Tesla

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento