mostra aiuto
Accedi o registrati
Salone di Parigi 2016

Lexus UX, il concept debutta al Salone di Parigi 2016 [Video]

-

Lexus UX concept è stato presentato al Salone di Parigi 2016. Nuovo SUV compatto 4 posti con stile ed ergonomia volti al futuro

Lexus UX debutta al Salone di Parigi 2016. In casa Lexus, la cui gamma ricordiamo 100% a propulsione ibrida, a tenere banco sono la premiere mondiale del Prototipo UX e il nuovo Kinetic Seat Concept, cui si accompagnano la nuova IS e la nuova LC Hybrid.

UX

Nato per reinterpretare lo stile Lexus, il nuovo Suv compatto a quattro posti, il prototipo UX, è realizzato nel Centro Europeo Design di Lexus, per offrire un’esperienza di guida innovativa e all’avanguardia, basata su una tecnologia HMI (Human Machine Interface) 3D, destinata a un target di clienti giovanile ed urbano, che desidera immergersi nella connettività e tridimensionalità.

Il prototipo alterna le forme decise e la presenza di un 4x4, a quelle di una coupé, considerando la posizione di guida e l’altezza minima da terra. Il design si basa su dettagli ‘inside-out’, che sottolineano l’unione tra lo stile degli interni e degli esterni, un disegno che riprende la forma ad ‘X’ dell’abitacolo per tradurla sulla carrozzeria e viceversa. La parte anteriore trasmette coinvolgimento, mentre quella posteriore esprime comfort e spaziosità. Il concetto di destrutturazione è il secondo elemento sul quale si basano gli interni del prototipo UX. La plancia tradizionale viene sostituita da soluzioni con forme spigolose e sovrapposte in grado di creare giochi di luci ed ombre che sottolineano l’approccio ‘inside out’.

I sedili sono ispirati alla tecnologia Kinetic Seat. La tecnologia HMI rappresenta un’ulteriore evoluzione dell’approccio dual-zone di Lexus ed è stata realizzata per offrire un’esperienza di guida innovativa, semplicità di utilizzo dei comandi ed interazione avanzata con la vettura.

Kinetic seat Concept

Si tratta di una struttura di schienali e sedute mobili che reinventano il modo di stare seduti in auto, simulando i movimenti reali della colonna vertebrale e aiutando a stabilizzare il capo. La loro tappezzeria è caratterizzata da una rete a tela di ragno i cui fili si estendono a raggiera dalla parte centrale dello schienale. La rete è flessibile e si adatta al corpo disperdendo i carichi. Le maglie dei sedili sono realizzate con un materiale eco-compatibile che riproduce la seta prodotta dai ragni. Questa soluzione va a sostituire i materiali solitamente utilizzati e derivati dal petrolio.

 

  1 di 5  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento