mostra aiuto
Accedi o registrati
GP Malesia 2017

F1, il bello e il brutto del GP della Malesia 2017

-

I top e i flop del Gran Premio della Malesia 2017 secondo il nostro inviato, Paolo Ciccarone

F1, il bello e il brutto del GP della Malesia 2017

IL BELLO

Verstappen. Ha festeggiato 20 anni il giorno prima e quindi si è fatto un bel regalo di compleanno. Ha corso bene da campione e non ha fatto casini, bravo e se non altro ha convinto anche i detrattori.

Vettel. Va bene che aveva una Ferrari stratosferica, ma dal fondo ci è risalito lui senza sbagliare niente, gran rimonta a un passo dal podio, che avrebbe meritato.

Hamilton. Riduce i danni con Verstappen, usa la testa e consolida la classifica del mondiale. Provate a criticarlo uno così...

Ricciardo. Porta a casa un podio ma è stato inferiore a Verstappen in tutto il week end, il suo vantaggio è che tira fuori sempre il meglio possibile da ogni situazione.

Red Bull. Hanno ritrovato le ali, merito anche di Renault, di cui han sempre parlato male, e di quel geniaccio di Newey che ogni tanto pare capire cosa serve...

Vandoorne. Gran gara, quinto a tratti, settimo alla fine, ha battuto Alonso in tutte le circostanze, ha meritato il piazzamento e ora è davanti allo spagnolo.

IL BRUTTO

Ferrari. Due guasti così non si erano mai visti, avevano la miglior macchina del lotto e hanno pagato dazio, una beffa ancora maggiore visto il potenziale e il gran lavoro svolto durante l'anno.

Raikkonen. Sfortuna pura, ha perso la pole per un soffio, dice che spera di fare più di 100 metri in gara, non parte nemmeno...

Alonso. Sotto tono, apatico, poco incisivo. Ne ha piene le scatole, si vede e non ha ancora deciso cosa fare da grande, brutta accoppiata per un campione come lui.

Magnussen. Si è sentito dare dell'idiota da Alonso, da Palmer e da mezzo schieramento. Era nei primi 10 quindi gran gara vista la macchina, ma ci deve essere una via di mezzo...

Stroll. Ha finito la gara e va bene, ha battuto Massa e va bene, ma che senso ha fare un incidente con Vettel a gara finita? Per lui pochi danni, per la rossa un altro calvario se dovesse sostituire il cambio per il botto...Era bollito lui o Vettel ha sbagliato qualcosa?

  1 di 62  
  • Rogas

    Forse che Verstappen andasse fermato l'avevo scritto proprio io o almeno l'avevo pensato, non ricordo. Anche Hamilton l'ha lasciato passare per non venire travolto dal figlio di papà.
    Sulla Ferrari di Vettel scentrata a gara conclusa, a velocità cittadina, non posso esprimermi: non ho capito, non capisco. Forse si è trattato di uno strano appuntamento... col destino... luci, macchine, riflessi, circuiti e tutto quanto... si confonde nella mente... Spero che in Giappone la Formula 1 risorga velocemente, che faccia presto e che i cronisti Rai non anticipino, non si zittisscano dopo che è troppo tardi per mordersi la lingua, non distribuiscani elogi iperbolici a una squadra gloriosa ma che da troppo manca all'appuntamento.
  • remowilliam, padova (PD)

    Ribadisco quello che ho scritto al gp precedente e questo della Malesia è la riprova.
    Ricciardo 1 Vettel 0 impaurito da un pilota che ha sempre subito vedi quando erano in red bull.
    Hamilton 1 Vettel 0 intelligentemente ha lasciato passare (verstap.)Lui ha il mondiale da vincere non come un tedesco 1 gp fa.
    E qualcuno ha scritto anche che Verstap. dovevano fermarlo ahh ahh.

    E che dire dell'incidente dopo corsa? hai finito la gara da un pezzo e ti metti a fare i sorpassi?
    Vabbè si è capito che a me il tedesco proprio non piace.
    Vediamo al prox gp cosa combina.
    Per il resto onore alla Ferrari auto in questi ultimi due gp nettamente superiore alla concorrenza.
Inserisci il tuo commento