mostra aiuto
Accedi o registrati
attualità

Nürburgring, padre mette al volante il figlio

-

I social si riversano sull'azione di questo genitore non proprio modello, in attesa di sanzioni da parte delle autorità

Nürburgring, padre mette al volante il figlio

È successo sul circuito di test più famoso e famigerato al mondo, il gesto di un padre non troppo avveduto che nei giorni scorsi ha fatto 'guidare' la sua potente Range Rover al giovanissimo figlio. Questo gesto ha provocato reazioni pesanti sui social, in attesa di provvedimenti nei confronti del guidatore adulto.

Trattandosi di un tracciato di 20,832 km con ben 73 curve, l'aver fatto tenere il volante al bambino è stata sicuramente una grave imprudenza. Circolando assieme ad altri veicoli, la Range Rover avrebbe potuto tagliare la strada a mezzi più veloci o trovarsi improvvisamente di fronte un'auto ferma in mezzo alla strada, o in panne.

Tutto il mondo stigmatizza nella grande maggioranza attraverso i social l'imprudenza di questo padre, scrivendo ''cacciatelo a vita dal Nurburgring'' o ancora ''tipi così non dovrebbero avere figli''. Mentre altri segnalano che l'aver fatto sedere al volante della Range Rover il bambino è punibile penalmente in quanto comportamento che mette a rischio gli altri utenti.

Il regolamento del circuito impone chiaramente che guidatore e passeggeri, bambini compresi, indossino le cinture e precisa anche che un'infrazione a questa norma, o alle molte altre relative al comportamento sulla pista, allo stato della vettura e ad altri dettagli regolamentari, siano punibili con una sanzione di 250 euro

  • PippoGas, Lurago Marinone (CO)

    Non vedo nulla di cosi grave. Chi di noi non ha guidato col padre da bambino... se non l'hai fatto hai avuto un infanzia terribile, a 5 anni ho guidato la moto di mio padre ovviamente non da solo a dodici anni guidavo la 500 di mia madre davanti casa e la moto sempre di mio padre... si è vero non sarebbe prudente ma cosa dobbiamo diventare degli asettici chiusi sotto una campana di vetro???
    Poi in questo caso era in un'area privata, poi ci sono minorenni senza patente che già corrono in auto moto ecc....
    Ma smettiamola con queste ipocrisie e guardiamo cose più serie e importanti....
  • remowilliam, padova (PD)

    Non vedo tutto questo caos da andare in prima pagina.E su un circuito chiuso al max pagherà la sanzione ai titolari del circuito per assurdo esistono piloti che fanno gare e non hanno la patente che facciamo non li facciamo correre?

    Piuttosto guarderei con giusto sdegno le centinaia per non dire migliaia di genitori che circolano liberamente per le strade in moto con figli senza casco piuttosto che seduti in braccio alla mamma sul sedile davanti in auto.
Inserisci il tuo commento