mostra aiuto
Accedi o registrati
GP Messico 2017

F1, GP Messico 2017: la nostra analisi [Video]

-

Analizziamo il Gran Premio del Messico, diciottesimo appuntamento del mondiale 2017 di Formula 1, con il nostro inviato F1, Paolo Ciccarone

Lewis Hamilton è campione del mondo di Formula 1 per la quarta volta: l'inglese si è aggiudicato l'iride grazie al nono posto nel Gran Premio del Messico. Sicuramente Hamilton avrebbe preferito ottenere il titolo dominando la gara, ma ha addirittura subito l'onta del doppiaggio. Il quarto posto di Sebastian Vettel non è stato sufficiente per permettergli di mantenere delle speranze, seppure minime; il tedesco si è visto raggiungere proprio da Hamilton nella classifica degli alfieri di maggior successo della storia. 

Le sorti del GP si sono giocate in partenza: Vettel, scattato dalla pole position, è stato beffato da Verstappen, che lo ha prontamente infilato, prendendo la testa della corsa. Vettel e Hamilton, terzo al via, sono venuti al contatto, rimediando danni - rottura dell'ala anteriore per il tedesco, foratura dello pneumatico posteriore destro per l'inglese - che hanno costretto entrambi ad effettuare una sosta anticipata. 

Finiti in fondo allo schieramento, Vettel e Hamilton sono stati costretti ad una rimonta: il tedesco è giunto ai piedi del podio, mentre l'inglese ha agguantato la nona posizione grazie ad un sorpasso su Alonso al termine di un'avvincente battaglia, in cui l'asturiano si è difeso strenuamente. A tagliare per primo il traguardo è stato Max Verstappen, al secondo successo stagionale e al terzo in carriera. Dopo aver sopravanzato Vettel in partenza, Verstappen ha gestito agevolmente la corsa, forte anche della competitività della RB13, assai perfomante dalla Malesia in avanti.

A completare il podio troviamo il duo finnico composto da Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen: i gregari di Mercedes e Ferrari hanno approfittato delle ambasce dei compagni di squadra per classificarsi nella top three. Verstappen, però, era decisamente irrangiungibile. In casa di Sergio Perez, a farsi notare è stato il suo vicino di box, Esteban Ocon, estremamente consistente. Il francese della Force India convince: il suo futuro lo vedrà vestito d'argento?

Vettel ha sofferto psicologicamente la lotta con Hamilton? Ci saranno cambi nel management della Ferrari? Parliamo di questo e di molto altro con con il nostro inviato F1, Paolo Ciccarone, nella nuova puntata di DopoGP F1.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento