mostra aiuto
Accedi o registrati
24 Ore di Le Mans 2017

24 Ore di Le Mans 2017: Toyota batte la pole del 2016 nei test

-

Toyota monopolizza le prime tre posizioni in classifica nei test della 24 Ore di Le Mans 2017. Kobayashi sulla TS050 Hybrid n.7 ha battuto la pole dello scorso anno

24 Ore di Le Mans 2017: Toyota batte la pole del 2016 nei test

Il conto alla rovescia è cominciato: mancano meno di due settimane al via dell'ottantacinquesima edizione della 24 Ore di Le Mans. Come di consueto, nella giornata di domenica si sono svolti i test in preparazione alla classica del Circuit de la Sarthe. Ad emergere come favorita per la gara di durata francese è stata Toyota: nel pomeriggio di ieri, Kamui Kobayashi, al volante della sua TS050 Hybrid n.7, ha fatto registrare il tempo di 3'18"132, battendo la pole position siglata nel 2016 da Neel Jani su Porsche 919 Hybrid. In mattinata ad imporsi era stato Kazuki Nakajima, sulla TS050 Hybrid n.8.

Toyota ha monopolizzato le prime tre posizioni in classifica: la TS050 Hybrid n.7 ha preceduto le due vetture gemelle, la n.8, seconda grazie ad un crono di Sébastien Buemi, e la n.9, schierata dalla casa nipponica a Spa e a Le Mans per aumentare le possibilità di vittoria dopo la débâcle all'ultimo secondo dello scorso anno. Ad ottenere il miglior tempo per questo terzo equipaggio è stato il campione del mondo WTCC in carica, José Maria López, al debutto a Le Mans. 

Porsche si trova ad inseguire: la 919 Hybrid n.2 è quarta, grazie ad un crono siglato da Earl Bamber; la n.1, grazie a Neel Jani, si è inserita al quinto posto in classifca. Nella classe LMP2, particolarmente nutrita in occasione della 24 Ore di Le Mans, miglior tempo per l'Alpine A470 Gibson n.35 di Nelson Panciatici, Pierre Ragues e André Negrao. Panciatici ha battuto per sette decimi Jean-Eric Vergne, impegnato con l'ORECA 07 Gibson n.24 della Manor, che il francese condivide con Tor Graves e Jonathan Hirschi.  

Chevrolet davanti a tutti nella classe LMGTE Pro: la Corvette n.63, affidata a Oliver Gavin, Tommy Milner e Marcel Fassler, ex pilota Audi nella classe LMP1. Seconda posizione per la Porsche 911 RSR n.91, di Richard Lietz, Frederick Mackowiecki e Patrick Pilet. La prima delle Ferrari 488 GTE di AF Corse, la n.71, è settima. In LMGTE Am, miglior tempo per la solita Aston Martin Vantage n.98, di Paul Dalla Lana, Pedro Lamy e Matthias Lauda.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento