mostra aiuto
Accedi o registrati
Attualità

FCA in mani cinesi: non si tratta di Geely

-

Tra le molte ipotesi fantasiose che si rincorrono, arriva la smentita ufficiale dei cinesi “padroni” di Volvo

FCA in mani cinesi: non si tratta di Geely

È uno degli argomenti caldi non solo per chi segua il mondo dell’auto, poiché parliamo di FCA, di gruppo internazionale che include i marchi storici dell’automobilismo tricolore, di un colosso delle quattro ruote indelebilmente vicino al nostro Bel Paese, almeno nelle origini. Tra una vacanza o un semplice momento soleggiato di agosto, a chiunque in Italia può esser capitato di sentir dire che “La Fiat diventa cinese…!” che poi non è propriamente così, non sarebbe dramma dopo quanto già avvenuto; ma l’italiano medio non può fare a meno di usare questa espressione con certi toni, ci mancherebbe.

Intanto quelli di Geely fanno sapere che non sono loro intenzionati a prendere possesso di Fiat Chrysler Automobiles. Tra i più chiacchierati potenziali entranti troviamo ora Great Wall Motors, pur se l’ultimo periodo a livello finanziario non è certo stato per il produttore di SUV tra quelli migliori, anzi. Alto nome citato da più fonti non solo interne al settore automotive ma anche finanziarie è la statale cinese Dongfeng, già legata per alcune attività locali con i marchi francesi e in crescente odore di internazionalizzazione. Infine anche la più giovane Guangzhou Automobile, anch’essa capace i superare il milione di veicoli prodotti e rientrare nelle classifiche mondiali dei maggiori gruppi grazie a una certa differenziazione di business, non solo automotive e legami con costruttori giapponesi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento