mostra aiuto
Accedi o registrati
Sembrano uguali ma...

Ford Kuga Restyling vs Ford Kuga 2012: ecco cosa è cambiato

-

Apparentemente così uguali, ma allo stesso tempo così diverse. Abbiamo preso la nuova Ford Kuga Restyling e l'abbiamo confrontata con il modello che è andata a sostituire. Scoprite assieme a noi che cosa è cambiato

Nata come world car la seconda generazione di Ford Kuga è frutto di un progetto molto complesso ed articolato che ha portato alla realizzazione di una SUV in grado di essere venduta, senza particolari modifiche estetiche o meccaniche, in centinaia di Paesi del mondo.

Una grande sfida anche per un costruttore globale come Ford, in particolar modo per mercati automobilisticamente raffinati come quelli europei: l'attenzione per il dettaglio da parte del cliente, da queste parti del globo, ha spesso tagliato le gambe ad iniziative di questo genere.

Una scelta che evidentemente non ha interessato le Sport Utility realizzate a Valencia perché dal 2012 ad oggi la vettura ha riscosso notevoli numeri di vendita seguendo di pari passo la forte crescita del mercato e contrastando l'arrivo di numerose avversarie puntando sull'evoluzione:nel corso del 2015, infatti, è stato lanciato un restyling che non ne ha stravolto i contenuti ma ha rafforzato l'immagine migliorando, al contempo, la dotazione tecnologica.

Lunga 4,52 metri, larga 1,84 ed alta 1,69 (passo 2,69) Kuga restyling vanta le stesse dimensioni della versione precedente ma si differenzia dunque per un frontale dai toni più marcati, caratterizzato da una calandra che richiama la produzione americana dell'Ovale blu. Uno stile che ha portato con sé anche nuovi gruppi ottici con firma luminosa a led e fari posteriori rivisti nella forma oltre che nei colori: una scelta, quest'ultima, che è stata introdotta di pari passo ad una nuova nervatura sul portellone pensata per assicurare un'idea di maggior raffinatezza estetica.

Disponibile negli allestimenti standard ma anche in quelli più raffinati (ST-Line, lo sportivo e Vignale l'elegante) la nuova Kuga vanta un bagagliaio di 456 litri (1.603 abbattendo gli schienali) ed interni anch'essi leggermente modificati tra la versione 2012 e quella lanciata nel 2015: il volante, a tre razze al posto di quattro, vanta una finitura in pelle più morbida ed in generale i materiali sono migliorati alla stregua della conformazione del sedile.

Notevole la dotazione tecnologica: il Sync è uno dei sistemi più completi della categoria e nel passaggio da una versione all'altra l'introduzione dello schermo da 8" inglobato al centro della plancia porta con sé anche il software Sync3 che oltre ad essere più facile e veloce, vanta anche la dotazione di Apple Carplay ed Android Auto. Il sistema è anche in grado di gestire una connessione all'esterno della vettura e così attraverso una app sullo smartphone è possibile configurare diversi aspetti della vettura oltre che agire a distanza sull'apertura o la chiusura delle porte e molto altro.

Una vettura tecnologicamente molto completa visto e considerato che può vantare anche i sensori di distanza che permettono l'attivazione di sistemi antitamponamento ma allo stesso tempo di cruise control adattivo, utilissimo nelle fasi autostradali.

Molto completa anche la scelta motoristica: il 2.0 TDCi è stato super-confermato nel passaggio da una versione all'altra ma oggi è disponibile "solamente" nelle varianti 150 e 180 CV, anche con trazione integrale e/o cambio Powershift (doppia frizione) e sei marce. Un motore dotato di 400 Nm di coppia massima nella variante più potente e che ha dimostrato di essere estremamente a punto in termini di qualità di erogazione e silenziosità di marcia.

Per chi non ha particolari esigenze prestazionali ma bada alla sostanza ed al risparmio, in Ford hanno pensato di fare spazio anche ai 120 CV ed i 300 Nm di coppia massima del 1.5 TDCi di nuova generazione: un motore anch'esso molto armonico nell'erogazione, nonostante la ridotta cilindrata, e capace di consumi molto contenuti. La scelta dei benzina, invece, si "limita" al 1.5 EcoBoost con potenze di 120 o 150 CV.

Il consumo medio rilevato nel corso della prova della Ford Kuga restyling 2.0 TDCi in allestimento ST-Line è stato di 14 km/litro. Un valore che può senz'altro migliorare in allestimenti con cerchi di dimensione ridotta rispetto ai 19" gommati "generosamente" introdotti con la versione di punta.

In listino a partire da 25.250 euro con il motore 1.5 EcoBoost, Kuga restyling viene proposta in questo periodo in abbinamento ad una promozione molto interessante: con 21.950 euro, infatti, ci si porta a casa la 1.5 TDCi Plus da 120 CV con il Sync3, navigatore touch e clima bizona. Una Kuga a misura di mercato italiano.

  1 di 27  
  • cafè racer, vedano olona (VA)

    L'impressione che ho é che quest'auto sia la stessa di dieci anni fa con una rinfrescata di anteriore, posteriore e cruscotto (come del resto Mondeo&co.)
Inserisci il tuo commento
Altri su Ford Kuga
Maggiori info
Ford
  • Ford Italia S.p.A. Via A. Argoli, 54
    00143 Roma (RM) - Italia
    800 22 44 33   http://www.ford.it