Mobilità sostenibile

Nissan Leaf: ricariche gratuite nella sede aziendale di Capena 

Nissan Italia ha avviato una interessante iniziativa, che permetterà a tutti i propri dipendenti, partner e visitatori che si recheranno presso la sede del marchio nipponico di Capena, di poter ricaricare gratuitamente la propria Leaf

Tutto su: Ecologia | Aziende | Auto elettrica

  • Aggiungi a MyAuto
  • Invia a un amico
  • Stampa
nissan leaf ricariche gratuite capena

L'impegno di Nissan nel campo della mobilità elettrica in Italia prosegue anche presso la propria sede degli Uffici Direzionali e del Centro di Distribuzione Ricambi di Capena, in provincia di Roma. Dopo aver introdotto negli autoparchi aziendali alcune Nissan Leaf, Nissan Italia ha realizzato una diversificata rete infrastrutturale a servizio dei veicoli elettrici, con 9 punti ricarica, tra cui 1 veloce.

L'iniziativa di Nissan consente a tutti i propri dipendenti, partner e visitatori che si recheranno presso la sede del marchio nipponico di Capena a bordo di una Leaf, di poter ricaricare a costo zero il proprio veicolo e contribuire quindi concretamente all'avvio della mobilità sostenibile in Italia e alla salvaguardia del pianeta e dell'ambiente circostante.

I 9 punti di ricarica sono collocati presso il parcheggio visitatori, ove sono state installate 4 colonnine pubbliche di ricarica standard Enel ed una colonnina di ricarica veloce con sistema ChadeMo. Inoltre, presso l'officina interna, è disponibile una company station di ricarica standard Schneider, a cui si devono aggiungere una home station di ricarica standard Enel ed una home station di ricarica standard Schneider situate nel Centro di Addestramento Tecnico.

La Nissan Leaf è una vettura ad emissioni zero dotata di una batteria laminata agli ioni di litio da 90 kW volta ad alimentare un propulsore elettrico in grado di erogare fino a 108 CV di potenza e 280 Nm di coppia, valori questi che consentono all’elettrica nipponica di raggiungere una velocità massima di 145 km/h, oltre che di promettere un’autonomia di 175 km.

Per poter ricaricare completamente le batterie della Leaf è necessario tenere la stessa in carica per circa 8 ore, mentre serve poco meno di mezz’ora per raggiungere una carica dell’80%. Proposta ad un prezzo che in Italia parte da 37.990 € (inclusivi di assistenza stradale dedicata), la Leaf dovrebbe permettere un risparmio annuale di circa 1.500 Euro rispetto a un veicolo a combustione interna, oltre a godere di costi di manutenzione contenuti, tariffe di assicurazione più convenienti ed esenzione dal pagamento del bollo.

In alternativa all’acquisto è anche prevista una modalità di finanziamento, dedicata in particolar modo ad aziende e amministrazioni, ovvero la cosiddetta: “Proposta Nissan”, una formula questa che contempla la possibilità di cambiare la vettura ogni due o tre anni (a seconda del contratto scelto dal cliente), stabilendo il valore della vettura alla scadenza del contratto (VFG – Valore Finale Garantito).

Sono inoltre stati siglati accordi con i principali partner energetici, tra cui ENEL, per le soluzioni di ricarica e/o acquisto dell’home station, che consentiranno al cliente LEAF di usufruire di formule competitive a seconda delle diverse esigenze di utilizzo. Maggiori informazioni in merito sono disponibili al sito dedicato.



09/05/2012

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono stati inseriti 0 COMMENTI. Commenta »

     
    Ricerca articoli
     
    LISTINI, PREZZI, BROCHURE
    Ricerca Concessionarie:
    Altri modelli interessanti

    Ultime notizie da Moto.it Leggi tutte le notizie di moto
    • Auto e Moto d'Epoca a Padova, poche ma buone le moto

      Ha aperto giovedì scorso, e chiuderà domenica, l'edizione 2014 di Auto e Moto d'Epoca, la grande kermesse dedicata ai mezzi storici e d'epoca che ancora una volta ha scelto Fiera di Padova quale luogo d'incontro con il pubblico e gli acquirenti

    • Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche del GP della Malesia

      Cosa ha detto Marc Marquez dopo aver conquistato il primato di pole positions (13) in una stagione? Pedrosa ha veramente il passo per giocarsi la vittoria? Lorenzo era soddisfatto dopo le qualifiche? Fa così caldo che si è al limite della “praticabilità”? | G. Zamagni, Sepang

     
    ATTENZIONE