mostra aiuto
Accedi o registrati
guida autonoma

Guida autonoma: FCA insieme a Intel e Bmw con Mobileye

-

Accordo per condividere sviluppo e applicazione di piattaforme guida autonoma

Guida autonoma: FCA insieme a Intel e Bmw con Mobileye

Il gruppo FCA fa parlare di se in questi giorni non solo per le possibili manovre finanziarie, ma anche per i contenuti tecnici. Di oggi la conferma che proprio Fiat Chrysler Automobiles sarà in partnership con BMW e non solo per una nuova piattaforma di guida autonoma.

L’accordo è figlio di una certa complementarità di FCA con i tedeschi di BMW e gli altri attori convolti, Intel e Mobileye, per generare a medio breve termine, 2021, piattaforme sinergiche utili a divulgare i nuovi veicoli ad elevata autonomia di guida, da 3 a 5, ovviamente ben identificativi del proprio marchio per quanto sia percepito esteriormente e non solo sui modelli di serie.

Una sfida onerosa questa delle auto del futuro, che chi ha scelto di affrontare insieme dovrà per forza condividere nello sviluppo ora e applicazione poi, facendo infine i conti con quanto risulti da fronti e alleanze alternative. In questo senso un brand premium come BMW associato a FCA, certo può essere ben visto dal punto di vista del gruppo italo-americano e della sua potenzialità rispetto a concorrenti generalisti. Dal punto di vista dei cosidetti siliciai un passo avanti per Intel che estende il proprio portafoglio clienti in Europa.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento