prova su strada

Citroen C3 2013 

Un cilindro in meno, tanti km in più

Provata la rinnovata Citroen C3. Look più moderno, nuovi motori VTi a tre cilindri a benzina ma Infotainment ancora da semplificare nell'uso. Consumi molto contenuti e vantaggiosa offerta lancio a 9.850 euro

Citroen C3 2013
  • Aggiungi a My Auto
  • Invia a un amico
  • Stampa

Dopo essere stata prodotta in più di 3 milioni di esemplari, 500.000 dei quali venduti nel nostro Paese, la Citroen C3 è diventata non solo il best seller del Double Chevron, ma anche l’auto francese più venduta in Italia. Lanciata per la prima volta nel 2003, la C3 si presenta totalmente rinnovata nel 2009 con l’arrivo del modello di seconda generazione, che ora è stato sottoposto ad un lieve maquillage volto ad aggiornare il design e ad un più consistente aggiornamento tecnico che ha introdotto nuove e più efficienti motorizzazioni.

All'attacco con nuovi motori

Per questo motivo i vertici di Citroen Italia preferiscono parlare di “nuova C3” piuttosto che di “C3 restyling”, ovvero di una vettura che pur differenziandosi esclusivamente per alcuni dettagli stilistici rispetto al passato, si dimostra profondamente cambiata una volta che ci si mette al volante, regalando prestazioni più brillanti e consumi decisamente più contenuti rispetto al passato.

citroen c3 restyling 52
La rinnovata Citroen C3 si distingue per il nuovo frontale con luci diurne a LED integrate

 

Proposta in Italia ad un prezzo in offerta lancio che parte da 9.850 euro (il listino invece parla di un prezzo d’attacco fissato a 12.400 euro), la Citroen C3 è una vettura di segmento B che sul mercato è in diretta concorrenza con vetture come Peugeot 208, Renault Clio, Fiat Punto, Alfa Romeo MiTo, Lancia Ypsilon, Volkswagen Polo, Seat Ibiza, Opel Corsa, Kia Rio, Hyundai i20 e Chevrolet Aveo.

Nuovo frontale e nuovi colori

Rispetto al modello originale di seconda generazione lanciato nel 2009, la rinnovata C3 si distingue ad un primo sguardo grazie al nuovo frontale che mette in mostra luci diurne a LED all’interno del paraurti e gli chevron integrati nella griglia anteriore. Lievi ritocchi anche al posteriore, dove i gruppi ottici ora sfoggiano cristalli più scuri, con i catadiottri che ora vengono collocati nella zona laterale inferiore del paraurti. La rinnovata C3 rende disponibili inoltre tre nuove tinte per la carrozzeria, denominate rispettivamente Blu Zaffiro, Rosso Rubino e Blu Cobalto (disponibile in un secondo momento), che si vanno ad aggiungere all’attuale gamma di nove colori.

citroen c3 confronta modello
Confronta la Citroen C3 2013 con le sue dirette concorrenti grazie al nostro Confronta Modello

C'è ancora il parabrezza Zenith

Saliti a bordo non si notano particolari differenze nell’abitacolo rispetto al passato, con il tunnel centrale e la plancia che mettono in mostra originali plastiche lucide e il tipico quadro strumenti analogico composto da tre strumenti circolari, oltre naturalmente al diffusore integrato di fragranze e al grande parabrezza Zenith, vera particolarità di questa vettura che regala una luminosità davvero impareggiabile all’interno. Sulla rinnovata C3 però debuttano nuove tinte marrone o grigio mirror con effetto specchiato per la plancia, che si può coordinare a scelta con inediti rivestimenti.

Navigatore eMyWay: molto completo ma...

Al centro della plancia continua a farsi notare il display del sistema di infotainment eMyWay che oltre alla funzione di navigatore, computer di bordo e alla possibilità di integrare perfettamente smartphone e dispositivi elettronici attraverso collegamenti Bluetooth, Aux e USB permette anche di visualizzare le immagini della telecamera posteriore in fase di parcheggio in retromarcia, una vera rarità su questo segmento.

Rispetto al modello originale di seconda generazione lanciato nel 2009, la rinnovata C3 si distingue ad un primo sguardo grazie al nuovo frontale che mette in mostra luci diurne a LED all’interno del paraurti e gli chevron integrati nella griglia anteriore

 

A questo proposito occorre dire che il sistema di navigazione si dimostra nel complesso efficace nel condurre a destinazione, anche se l’interfaccia grafica non è delle più chiare ed immediate e il fatto di non disporre di uno schermo touch non rende semplicissima l’operazione di inserimento degli indirizzi o punti di interesse che si desiderano raggiungere, costringendo a distrarsi eccessivamente durante la guida.

Dimensioni compatte, bagagliaio record

Con 3,94 metri di lunghezza, 1,71 di larghezza e 10,2 di diametro di sterzata, Citroen C3 rivela dimensioni ideali per muoversi nel traffico urbano, mentre il passo di 2,46 metri ha permesso di realizzare una buona abitabilità interna anche per i passeggeri posteriori. Vero fiore all’occhiello della rinnovata C3 rimane senza dubbio il bagagliaio che mette a disposizione 300 litri di capacità, rivelandosi uno dei più generosi e meglio sfruttabili della categoria (una Fiat Punto ha 275 litri di capacità, una VW Polo 280).

citroen c3 restyling 8
Il parabrezza Zenith è uno degli elementi più distintivi della C3 e regala una luminosità impareggiabile all'interno dell'abitacolo

 

La vettura presenta un peso che può variare tra 973 e 1.090 kg a seconda delle versioni e un Cx di 0,30, mentre per quanto riguarda la sicurezza i tecnici francesi hanno dotato la vettura di airbag frontali e laterali, mentre il controllo della stabilità ESP viene fornito esclusivamente come optional (250 euro).

Nuovi motori a tre cilindri VTi: depositati 52 brevetti

Con il facelift estetico la Casa d’Oltralpe ha deciso di rinnovare radicalmente la gamma motorizzazioni della C3, in particolar modo per quanto riguarda le unità a benzina. I precedenti propulsori a quattro cilindri da 1.1 e da 1.4 litri infatti hanno lasciato definitivamente spazio ai nuovi e più moderni motori PureTech a tre cilindri VTi da 1.0 e da 1.2 litri sviluppati dal Gruppo PSA (abbiamo già avuto modo di conoscerli a bordo della Peugeot 208), che a fronte di prestazioni maggiori (+15%) sono stati studiati per regalare un consumo di carburante più contenuto (fino al 25% in meno rispetto ai precedenti motori a quattro cilindri).

 

Per la realizzazione di questa nuova generazione di motori sono stati depositati 52 brevetti, con l’obiettivo di ridurre i pesi, aumentare la compattezza, ottimizzare la combustione, ridurre gli attriti, al fine di contenere il più possibile i consumi di carburante e le emissioni. 

citroen c3 restyling 2
I sedili anteriori della C3 regalano un confort eccezzionale per un'auto di questa categoria

I benzina

In particolare il motore 1.0 VTi è in grado di sviluppare 68 CV a 6.000 giri/min e di sviluppare una coppia di 95 Nm a 3.300 giri/min, regalando consumi medi dichiarati pari a 4,3 l/100 km, mentre il 1.2 VTi produce 82 CV a 5.750 giri e 118 Nm a 2.750 giri, con consumi che rimangono contenuti entro la soglia dei 4,7 l/100 km.

Non mancano i diesel

La gamma della rinnovata C3 continua a poter contare in ogni caso anche su unità diesel, ovvero sul 1.4 HDi da 68 CV a 4.000 giri e 160 Nm a 1.750 giri, che promette consumi medi pari a 3,8 l/100 km o sui più raffinati 1.6 e-HDi (dotati di Start&Stop di nuova generazione) disponibili nella versione da 92 CV e 230 Nm o in quella da 114 CV e 270 Nm. Le più potenti unità a gasolio da 1.6 litri consumano in media rispettivamente 3,5 l/100 km o 3,8 l/100 km.

All’interno la rinnovata C3 mantiene inalterato lo stile che ha caratterizzato il modello di secondo generazione, che mette in mostra un design per nulla scontato e materiali originali che creano abbinamenti cromatici piuttosto sofisticati

Dal vivo: com’è fuori

La C3 2013 mette in mostra un look fresco e moderno, grazie alla nuova calandra e alle luci a LED che rendono la vettura più allineata con il rinnovato family feeling del marchio francese, inaugurato dalla nuova C4 Picasso.

Dal vivo: com’è dentro

All’interno la rinnovata C3 mantiene inalterato lo stile che ha caratterizzato il modello di secondo generazione, che mette in mostra un design per nulla scontato e materiali originali che creano abbinamenti cromatici piuttosto sofisticati. La plancia rivela fino in fondo la sua personalità se si sceglie il sistema di infotainment eMyWay che include l’ampio display centrale e il climatizzatore automatico che regala al tunnel centrale un simpatico schermo tondo a cristalli liquidi retroilluminato. Gli assemblaggi sono quasi sempre rigorosi e ben curati, mentre i materiali sono generalmente di qualità e regalano buone sensazioni al tatto, se si escludono alcune delle plastiche posizionate nelle zone più basse dell’abitacolo, che essendo meno visibili dagli occupanti presentano una finitura meno raffinata.

citroen c3 restyling 17
La fiancata e la zona posteriore della C3 2013 risultano sostanzialmente invariate rispetto al passato

Largo alla comodità

Una volta saliti a bordo della C3 veniamo accolti dai sedili anteriori in pelle dell’esemplare in prova, vere e proprio poltrone, ben sagomate e rifinite, che regalano un confort davvero eccezionale per un’auto di questa categoria, anche ai passeggeri oversize. La seduta piuttosto rialzata inoltre rende ancora più comodo stare a bordo della C3, tanto che chi si trova al volante arriva ad assumere una posizione di guida simile a quella che si adotta sulle monovolume. La triangolazione volante e pedaliera è quindi ottimale e non stanca mai, mentre la leva del cambio può apparire un po’ troppo in basso e vista la seduta alta sarebbe stato meglio trovarla in una posizione un po' più rialzata. Il divanetto posteriore naturalmente si rivela meno confortevole, ma comunque adatto ad ospitare comodamente due passeggeri e all’occorrenza anche un terzo, a patto che non si affrontino viaggi troppo impegnativi. 

 

La visibilità anteriore della C3 è ottimale grazie al parabrezza Zenith che allarga la visuale verticale dei passeggeri di 80°, mentre anche i montati A non costituiscono mai un eccessivo ostacolo alla vista, anche nelle curve più strette a basse velocità. Buona anche la visibilità posteriore, anche se le vetture dotate di sistema eMyWay possono contare addirittura della telecamera posteriore che rende davvero semplicissime le manovre di parcheggio in retromarcia.

 

Al volante: come si comporta

Abbiamo provato la rinnovata C3 abbinata alla motorizzazione 1.2 VTi da 82 CV, ovvero con quella che secondo Citroen verrà scelta dalla maggioranza dei clienti italiani, anche perché, almeno nella fase di lancio, verrà offerta allo stesso prezzo del 1.0 VTi da 68 CV. Questo motore a tre cilindri aspirato si rivela la scelta ideale per una vettura come la C3, che ha nella città il suo habitat naturale e che non è di certo alla ricerca di prestazioni elevate e di scatti brucianti al semaforo, ma piuttosto di consumi il più contenuti possibili e di estrema facilità di guida.

citroen tre cilindri vti
I nuovi tre cilindri a benzina 1.0 e 1.2 VTi sono la verà novità della C3 2013

 

L’obiettivo possiamo dire che sia stato centrato in pieno. Appena si gira la chiave il tre cilindri prende vita ma non fa nulla per farsi sentire all’interno dell’abitacolo, con un suono praticamente impercettibile. Premiamo il piede sull’acceleratore e il sound da “frullino” tipico del tre cilindri rivela l’anima di questo motore ma in una maniera mai invasiva per chi si trova all'interno dell'abitacolo, che peraltro risulta ottimamente insonorizzato. Anche alle velocità autostradali infatti il confort acustico rimane ai massimi livelli.

 

Nella guida cittadina il motore VTi non si può certo dire che si dimostri particolarmente brillante o scattante, ma ha

comunque tutto il brio che serve ad una vettura come la C3 per muoversi con disinvoltura nel traffico cittadino. L’erogazione è molto lineare, il motore appare molto "rotondo" ed è inutile tirare le marce sopra i 4.000 giri perché a quel punto i tre cilindri hanno già dato tutto quello che possono. Meglio adottare una guida rilassata, cambiando le marce ogni volta che viene suggerito dal display posto nel quadro strumenti. 

Nella guida cittadina il motore VTi non si può certo dire che si dimostri particolarmente brillante o scattante, ma ha comunque tutto il brio che serve ad una vettura come la C3 per muoversi con disinvoltura nel traffico cittadino

Consumi

Utilizzata in questo modo la C3 con il 1.2 VTi ci ha regalato consumi pari a 6,1 l/100 km su un percorso misto fatto di autostrade, strade urbane molto trafficate ed extraurbane a scorrimento veloce. Un risultato più che soddisfacente per un’auto a benzina di queste dimensioni e con questi valori di potenza. 

Freni ok, l'assetto punta al confort ma il cambio...

I freni della C3 si sono dimostrati efficaci, con un mordente più che sufficiente anche in eventuali situazioni di pericolo, mentre l’assetto della vettura è tutto votato al confort. Le sospensioni morbide assorbono molto bene le irregolarità della strada e non mettono mai in difficoltà sta guidando, almeno fino a quando non si chiede troppo alla vettura.

citroen c3 restyling 51
L'abitacolo della rinnovata C3 continua a proporre materiali insoliti  e abbinamenti cromatici originali

 

Una nota però va riservata al cambio: oltre alla leva collocata troppo in basso rispetto alla posizione rialzata di chi si trova al volante, dobbiamo aggiungere che gli innesti risultano un po’ troppo ruvidi. L’azionamento della leva del cambio non risulta quindi particolarmente piacevole, soprattutto in città, dove, per ottenere consumi contenuti è necessario lavorare di continuo con il cinque marce manuale.

Conclusioni

La rinnovata Citroen C3 si dimostra una vettura con un’immagine fresca e moderna grazie al nuovo frontale, ma anche tecnologica. Oltre ad un sistema di infotainment completo infatti la segmento B francese è ora dotata di raffinati motori a benzina a tre cilindri VTi che hanno permesso di ottenere valori di consumi impensabili con la precedente generazione di quattro cilindri. La versione consigliata è quindi senza dubbio quella equipaggiata con il 1.2 VTi a benzina da 82 CV che rappresenta il giusto compromesso per chi vuole un'auto poco assetata di carburante, ma allo stesso tempo capace di regalare quel brio necessario a muoversi nel traffico cittadino con disinvoltura.

Pregi

- Motori VTi a tre cilindri

- Silenziosità
- Consumi contenuti
- Seduta rialzata
- Capacità bagagliaio
- Parebrezza Zenith

Difetti

- Alcune plastiche potrebbero essere realizzate con maggior cura

- Leva del cambio troppo in basso rispetto alla seduta
- Innesti cambio troppo ruvidi
- Sistema di infotainment non sempre semplice da utilizzare

- Esp solo a richiesta



22/05/2013


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Sono stati inseriti 1 COMMENTI. Commenta »

  • 1. Come mai le moto consumano come portaerei ?

    Citroen dichiara 5,1 lt come consumo urbano e 4,1 come extraurbano e sono propenso a credere che con una guida MOLTO attenta sono risultati che si possono raggiungere, ho una Citroen C4 1.6 ed ottengo esattamente i dati dichiarati dalla casa.

    Il mio HondaSH300 in citta con guida MOLTO attenta fà 4,7 lt/100km ed in extraurbano ne fà 3,3 lt/100km ?

    La C3 pesa una tonnellata ed ha il doppio di resistenza di rotolamento visto che di ruote ne ha 4 invece di due, mentre l'Sh pesa 180 kg.

    Chi mi spiega come mai i ocnsumi delle moto e nello specifico del Sh 300 sono mostruosamente elevati rispetto ad una moderna utilitaria come la C3 ?


 
LISTINI, PREZZI, BROCHURE
Ricerca Concessionarie:
Altri modelli interessanti
 
ATTENZIONE