mostra aiuto
Accedi o registrati
tecnica

Carburanti: in arrivo i nuovi simboli standard UE. All'estero sarà più difficile sbagliarsi

-

Sulle pompe e sulle vetture di tutta Europa saranno riportati i simboli che indicano in maniera chiara la compatibilità tra motore e carburante

Carburanti: in arrivo i nuovi simboli standard UE. All'estero sarà più difficile sbagliarsi

A partire dalla primavera del 2017 i simboli che distinguono i diversi carburanti saranno uguali in tutta l'Unione Europea. Su tutte le pompe di carburante e tappi dei serbatoi sarà riportato un nuovo simbolo che specificherà in maniera chiara la compatibilità tra i veicoli e i carburanti disponibili nelle stazioni di rifornimento. In questa maniera sarà più semplice quando ci si reca all'estero individuare il giusto carburante, cosa che oggi non è molto semplice per via delle differenti denominazioni utilizzate nei diversi Paesi. 

Il nuovo standard EN 16942Fuels - Identification of vehicle compatibility - Graphical expression for consumer information” approvato dal CEN (il comitato europeo per la standardizzazione delle norme) recepisce la direttiva europea 94/2014 sullo sviluppo delle infrastrutture per i combustibili alternativi e verrà pubblicato entro aprile 2017 dagli enti nazionali aderenti al CEN, l'UNI per l'Italia. 

Le nuove etichette per i carburanti previste dallo standard EN 16942

Lo standard EN 16942 prevede tre simboli: un cerchio per i carburanti a base di benzina, un quadrato per quelli a base di gasolio e un rombo per i carburanti di tipo gassoso. All'interno di ogni simbolo è riportata una combinazione di lettere e numeri. Nel caso delle benzine corrisponde al al contenuto in percentuale di bioetanolo, mentre nel secondo si riferisce alla percentuale di esteri metilici di acidi grassi”, o FAME, che altro non sono che il biodiesel. Entrambi sono carburanti prodotti da fonti naturali che vengono miscelati obbligatoriamente per legge in percentuale variabile alla verde e al Diesel di origine fossile. 

«La crescente diversità dei carburanti disponibili sul mercato comporta un maggiore bisogno di fornire al crescente numero di automobilisti una chiara e diretta informazione sui carburanti gassosi e liquidi disponibili nelle stazioni di servizio su quale carburante è adatto al loro veicolo», spiega il CEN.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento